Keystone
Il pagamento avverrà gradualmente a seconda dell'avanzamento dei lavori.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
11 min
Prezzi stracciati e semplicità: ecco perché Wish ci conquista
BERNA
9 ore
Limitare immigrazione, l'iniziativa UDC non fa breccia
ZURIGO
14 ore
Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena ridotta per lui
SVIZZERA
15 ore
La legge sul diritto d'autore «è pronta per il voto finale»
SVIZZERA
15 ore
Avaloq ristruttura: minacciata una trentina di posti di lavoro
BASILEA CITTÀ
15 ore
Deragliamento causato dall'azionamento di uno scambio
GINEVRA
16 ore
«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»
SVIZZERIA
16 ore
Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione
SVIZZERA
16 ore
Donazione di sperma: «Ora si può sapere chi è il padre»
SVIZZERA
18 ore
Raccolte in meno di 5 mesi le firme per i ghiacciai
SVIZZERA
18 ore
Più soldi per promuovere lo sport
SVIZZERA
19 ore
Roche si dice pronta a compensare le perdite causate dai biosimilari
SVIZZERA
19 ore
Scorie radioattive, autorizzate le perforazioni nel Giura
ARGOVIA
20 ore
A 18 anni perde la vita sulla moto
SVIZZERA
20 ore
Gli allievi maschi svantaggiati dalla scuola svizzera?
GIURA
11.09.2019 - 15:360

Esplorazione geotermica, Berna sostiene il progetto giurassiano

La Confederazione verserà un contributo di 64,1 milioni di franchi a Geo-Energie Suisse. L'obiettivo? «Riuscire a produrre corrente per circa 6000 economie domestiche dal calore del granito

BERNA - La Confederazione sostiene il progetto pilota per la geotermia profonda di Geo-Energie Suisse a Haute-Sorne (JU) con un contributo di 64,1 milioni di franchi. Obiettivo del progetto è che la centrale riesca a produrre corrente per circa 6000 economie domestiche, con una potenza massima di 5 Megawatt dal calore della roccia di granito.

Con il progetto pilota a Haute-Sorne si intende dimostrare la fattibilità tecnica dei sistemi geotermici stimolati in Svizzera e consentire così l'applicazione di questa tecnologia in altre parti del Paese, si legge in un comunicato odierno dell'Ufficio federale dell'energia (UFE).

A febbraio 2017 l'UFE aveva già attribuito al progetto una garanzia per la geotermia per un importo massimo di 47 milioni di franchi. Dall'entrata in vigore, nel 2018, della nuova legge sull'energia esiste anche nuovo strumento di incentivazione, ossia il «contributo per l'esplorazione geotermica». Il pagamento avverrà gradualmente a seconda dell'avanzamento dei lavori.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 07:41:13 | 91.208.130.85