Cerca e trova immobili

FORMULA 1«Qualifica speciale, mi mancava l'energia del pubblico»

17.07.21 - 12:00
Lewis Hamilton vuole tornare al successo a Silverstone, davanti ai suoi tifosi: «Mi mancava tutta questa gente»
keystone-sda.ch (Lars Baron)
«Qualifica speciale, mi mancava l'energia del pubblico»
Lewis Hamilton vuole tornare al successo a Silverstone, davanti ai suoi tifosi: «Mi mancava tutta questa gente»
Leclerc ha apprezzato il nuovo format: «Mi piace non avere tanta preparazione, bisogna essere subito pronti». Meno "convinto" Verstappen: «Sensazione bizzarra».
SPORT: Risultati e classifiche

SILVERSTONE - Firmata la prima storica "pole" in vista della Sprint Qualifying di questo pomeriggio, Lewis Hamilton può sorridere e ha fatto un primo significativo passo nella giusta direzione. Il campione del mondo, secondo nella generale alle spalle del lanciatissimo Verstappen - reduce da tre vittorie filate e 5 pole consecutive - vuole interrompere l'impressionante striscia dell'olandese. Per farlo, a differenza del Red Bull Ring, l'alfiere della Mercedes potrà contare anche sul grande sostegno del pubblico.

«Mi mancava tutta questa gente, sono grato al pubblico di Silverstone: è incredibile l’energia che trasmettono - ha commentato Hamilton - Non abbiamo lasciato nulla di intentato e ho fatto di tutto per migliorare la macchina, ma il pubblico mi ha spinto e dato quel qualcosa in più. Quando ho tagliato il traguardo avevo il cuore in gola. È stata una qualifica speciale e farla in casa è stato bellissimo, ma adesso aspettiamo perché dobbiamo ancora andare forte».

Secondo e staccato di soli 75 millesimi, Verstappen c'è e si prepara per l'immediato riscatto. «La macchina è molto buona, ma nel finale non potevo attaccare bene le curve. Siamo comunque vicini alla Mercedes. La qualifica? È una sensazione bizzarra. Spingi, ma non significa nulla per la gara vera. Vedremo. Nella gara sprint di 17 giri so che posso andare forte».

Soddisfatto il ferrarista Leclerc, che ha chiuso con il quarto tempo è ha apprezzato il nuovo formato. «Mi piace non avere tanta preparazione e non vedere i dati, bisogna essere subito pronti e l'approccio mi è piaciuto. Ora occhi e attenzione sulla gara, dove speriamo di poter fare bene».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE