Immobili
Veicoli
Vendetta e botte contro chi l’aveva costretto al ritiro

LONATOVendetta e botte contro chi l’aveva costretto al ritiro

05.10.20 - 20:09
In tribuna, basiti, sedevano Fernando Alonso, Charles Leclerc e Felipe Massa.
Keystone (Immagina illustrativa)
LONATO
05.10.20 - 20:09
Vendetta e botte contro chi l’aveva costretto al ritiro
In tribuna, basiti, sedevano Fernando Alonso, Charles Leclerc e Felipe Massa.
Follia durante una gara.

LONATO - Oltre a tanto agonismo, sorpassi e anche divertimento, cosa ci si può aspettare da una gara di kart? Passione forse. Adrenalina. Applausi e urla. Sicuramente pure altro, ma non un gesto criminale.

Non quello che ha compiuto l’italiano Luca Corberi durante una tappa dei campionati mondiali Fia di go-kart, categoria KZ. Davanti agli increduli Fernando Alonso, Charles Leclerc e Felipe Massa, il pilota azzurro ha infatti completato uno show poco edificante e che gli costerà carissimo.

Fuori dai giochi all’ottavo giro dopo uno scontro con Paolo Ippolito, il 23enne del Tony Kart di Prevalle ha recuperato lo spoiler del suo mezzo, si è posizionato a bordo pista e ha atteso che tutti i rivali passassero. Una volta individuato Ippolito ha poi tentato di colpirlo (mancandolo) lanciandogli - appunto - il pezzo di carrozzeria. Lo scontro tra i due si è comunque verificato. A fine corsa, nei box, si è infatti consumata la zuffa “finale”. 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT