Keystone
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SWISS LEAGUE
1 ora
Covid, GCK Lions in quarantena
Due casi di positività al virus fermano gli zurighesi
HCAP
1 ora
«Temevamo questo scenario»
Il Canton Berna, per correre ai ripari, ha optato per una nuova riduzione a 1'000 spettatori. Il commento di Nicola Mona
AUTOMOBILISMO
4 ore
Marciello, continua la salita nel campionato GT Masters
Il pilota ticinese ha fatto tappa in Austria al Red Bull Ring. Prossimo appuntamento la 24H di Spa-Francorchamps
HCAP
5 ore
Nuova Valascia, terminata la costruzione grezza
In casa Ambrì ora continueranno i lavori per rispettare i termini di consegna e inaugurare l'impianto a fine agosto 2021
HCAP
6 ore
Weekend di alti e bassi per l'Ambrì: brillano Ciaccio e Nättinen
Due punti in un fine settimana non certo semplice: qualche rimpianto però rimane.
SUPER LEAGUE
10 ore
Bene Lugano, ma puoi (e devi) far meglio
Buon pari a Vaduz per Sabbatini e soci, che hanno carattere da vendere.
SERIE A
19 ore
La Roma inizia male, ma poi batte il Benevento
I giallorossi hanno sconfitto 5-2 la formazione campana
TENNIS
19 ore
«Djokovic piatto, sta facendo tanta fatica dopo la squalifica per la pallata»
Ben Rothenberg: «Voglio vederlo spaccare una racchetta o urlare»
NATIONAL LEAGUE
23 ore
“Tetto di 1’000 spettatori? Minaccia all’esistenza del club”
Il Berna è rimasto di sasso davanti alla limitazione di spettatori per le sue partite.
SUPER LEAGUE
1 gior
Lucerna e Sion ancora senza vittorie
I biancoblù hanno impattato 2-2 con il San Gallo, senza reti Sion-Losanna
SERIE A
1 gior
Sassuolo e Cagliari, che successi
Emiliani e sardi hanno battuto in trasferta rispettivamente Bologna e Torino.
CICLISMO
1 gior
Vince Hart, resiste Almeida
La quindicesima tappa ha detto chi non vincerà il Giro d’Italia.
CICLISMO
1 gior
Van der Poel padrone del Giro delle Fiandre
L’olandese ha vinto la classica su van Aert.
MOTOGP
1 gior
Rins sorpresa d’Aragona
Il pilota Suzuki ha preceduto Marquez, Mir e Viñales
SCI ALPINO
1 gior
Buonissima Svizzera a Sölden
In testa al termine della prima manche, il 28enne ha chiuso terzo dietro Braathen e al 23enne.
SUPER LEAGUE
1 gior
Coronavirus, Basilea in quarantena
Un positivo tra i renani e squadra in isolamento.
SERIE A
1 gior
Behrami e il coronavirus: «Paura per me e per la mia famiglia»
«Sono stati giorni difficili».
SCI ALPINO
1 gior
Gino Caviezel davanti a tutti
Il rossocrociato protagonista nella prima manche del gigante di Sölden. Beffati Kranjec e Kristoffersen
MOTOMONDIALE
1 gior
Ecco come si è infettato Valentino Rossi
Albi Tebaldi ha spiegato in quale circostanza il Dottore ha contratto di Covid-19
SERIE A
1 gior
In Calabria solo un punto per la Juve
I bianconeri di Pirlo hanno impattato 1-1 a Crotone
HCAP
1 gior
Un super Ciaccio non basta: lo Zugo vince ai rigori
I leventinesi, protagonisti di una buona gara, sono stati superati 2-1 dai Tori. Rete leventinese firmata da Nättinen
SUPER LEAGUE
1 gior
Terzo pareggio di fila per il Lugano
Al rigore trasformato da Cicek i bianconeri hanno risposto al 92' con Oss.
SERIE A
1 gior
Ibra show: il derby è rossonero
Il Milan si è imposto 2-1 sull'Inter grazie alla doppietta dello svedese
SUPER LEAGUE
1 gior
Coronavirus: un caso positivo a Sion
Un giocatore dei vallesani ha contratto il Covid-19. È in isolamento
SWISS LEAGUE
2 gior
Altra grande prova dei Ticino Rockets: battuta la capolista
I ragazzi di Landry hanno sconfitto 5-2 il Turgovia
CICLISMO
2 gior
14esima tappa a Ganna
Il beniamino di casa ha vinto la cronometro valida per il Giro d'Italia. Almeida resta in rosa
SERIE A
2 gior
Il Napoli si divora l'Atalanta
Al San Paolo gli uomini di Gattuso non hanno lasciato scampo ai bergamaschi: 4-1 il punteggio finale
MOTOMONDIALE
2 gior
Pole di Quartararo
Ad Alcaniz il francese partirà davanti a Viñales e Crutchlow.
NATIONAL LEAGUE
2 gior
Caso di coronavirus a Bienne
Nonostante ciò la formazione bernese potrà scendere in pista regolarmente questa sera contro lo Zurigo
MTB
2 gior
Al Tamaro successo di Nino Schurter
Europei: il grigionese si è imposto su suolo ticinese, sfortuna per Filippo Colombo.
SCI ALPINO
2 gior
Bassino perfetta, Gut-Behrami ottava
Nel gigante di Sölden hanno completato il podio Brignone e Vlhova. Quarta la rossocrociata Michelle Gisin
SCI ALPINO
2 gior
Comanda la Bassino, sesta Gut-Behrami
Nella prima manche del gigante di Sölden l'italiana ha preceduto la connazionale Brignone.
HCAP
2 gior
Conz: ultima stagione ad Ambrì?
Al portiere biancoblù piacerebbe accasarsi a Langnau per questioni famigliari
SUPER LEAGUE
2 gior
Coronavirus argomento centrale, ma a Lugano si prova a guardare avanti
Questa sera l’insidiosa sfida al Vaduz.
HCAP
2 gior
Ambrì, così fa male: ride il Langnau
Avanti fino al 59’, i biancoblù si sono fatti riacciuffare da Earl. Poi il tonfo a un soffio dai rigori.
NATIONAL LEAGUE
2 gior
Losanna e Zurigo da leccarsi i baffi
Tori e Orsi sono caduti 0-3. Successo per il Rapperswil.
CHALLENGE LEAGUE
2 gior
Poker di delusioni per il Chiasso
Rossoblù superati 0-2 in casa dal Thun.
TORINO
2 gior
«Che Cristiano Ronaldo non sia arrogante e bugiardo»
Botta e risposta tra CR7 e il ministro italiano dello sport.
LNA
3 gior
Coronavirus e sport: quarantena per i Lugano Tigers
I ticinesi stavano per debuttare in campionato.
RUSSIA 2018
24.06.2018 - 17:220
Aggiornamento : 21:12

Ore d'attesa: Xhaka e Shaqiri rischiano due giornate di stop

La FIFA dovrà valutare le esultanze dei due giocatori rossocrociati, entrambi a segno nel successo contro la Serbia

MOSCA (Russia) - Finiti nel mirino della FIFA per le loro esultanze nella partita vinta in rimonta contro la Serbia, Granit Xhaka (autore dell'1-1) e Xherdan Shaqiri (a segno al 90' per il definitivo 2-1), rischiano fino a due giornate di squalifica.

L'inchiesta aperta dalla Federazione internazionale valuterà se le loro gesta - entrambi hanno "mimato" l'aquila bicipite simbolo dell'Albania -, possano essere considerate come una provocazione. Stando all'articolo 54 del codice disciplinare "chiunque provochi il pubblico durante un match viene sospeso per due incontri e multato con un’ammenda di almeno 5'000 franchi".

Entro questa sera la Federazione svizzera deve inviare alla FIFA le sue argomentazioni, e di questo è stato incaricato Claudio Sulser, ex presidente della commissione disciplinare proprio della FIFA. In casa Svizzera si ritiene che l'esultanza dei due giocatori sia stata una reazione spontanea dovuta alla gioia del gol, e non una provocazione programmata. Il verdetto dovrebbe giungere nella giornata di domani.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
falcodellarupe 2 anni fa su tio
sorry è vero, ma la sostanza non cambia!!
Zico 2 anni fa su tio
l'aquila bicipe sta pure sulla bandiera serba.
Zico 2 anni fa su tio
@Zico bicipite
Iron 883 2 anni fa su tio
Io sono cattolico ma a quanti non cattolici può dare fastidio quando un giocatore entrando in campo si fa il segno della croce? Se proprio si vuole punire i simboli, puniamoli tutti.
Zico 2 anni fa su tio
@Iron 883 quando i mussulmani fanno mimano la lettura del corano...
miba 2 anni fa su tio
O ci sei o ci fai.... Con il tuo ragionamento sarebbe stato legittimato/giustificato anche il saluto nazista o il dito medio alzato, tutti fatti irrilevanti che tolgono l'attenzione al vero gioco del calcio... Senso, scopo, motivo di aver mimato l'aquila albanese? E non dirmi "per la contentezza"....
miba 2 anni fa su tio
@miba scusate, risposta finita al posto sbagliato.....
ToMaTe_81 2 anni fa su tio
Se la FIFA ha intenzione di sanzionare che lo faccia con tutti io sono concorde: partendo da chi ha iniziato la polemica quindi dalla Federazione Serba per le parole nei giorni precedenti la partita, per i tifosi con le magliette stampate con la foto di un dittatore condannato per genocidio solo pochi mesi fa e pubblicate su twitter, sempre la Federazione Serba, dai tifosi che hanno fischiato l'inno nazionale Svizzero, dai continui fischi e insulti ai giocatori Kosovari durante il match, ai gesti politici durante l'esultanza di Xhaka, Shakiri e Lichtsteiner e l'allenatore della Serbia per le parole dopo il match. Se bisogna fare ordine e pulizia è giusto che TUTTI paghino.
Tato50 2 anni fa su tio
@ToMaTe_81 Forse a Xhaka gli sono venuti in mente i 3 anni passati in carcere da suo papà, con relativo trattamento poco delicato, perché non la pensava come i serbi. Riuscì a fuggire e venne in Svizzera chiedendo asilo politico. Suo fratello, ottimo giocatore ma non al suo livello, ha optato per giocare la Bosnia perché la "strada" per la Nazionale Svizzera gli era preclusa. Per la famiglia Shakiri soprusi e persecuzioni che li hanno portati a fare la medesima scelta. Condanniamo il gesto, se vogliamo, ma andiamo a fondo anche nelle motivazioni !!
skorpio 2 anni fa su tio
perchè la Fifa non ha aperto un'inchiesta contro Ozül e compagno per la foro con il dittatore Edogan. Niente inchiesta per l'esultanza scandalosa della panchina tedesca contro la Svezia dopo gol. e delle minacce di morte al difensore svede che ha fatto il fatto non parla nessuno...??
skorpio 2 anni fa su tio
@skorpio e delle magliette dei tifosi serbi con la foto di Mladic???
Evry 2 anni fa su tio
In tutte le razze dei animali si definiscono basta.....
sedelin 2 anni fa su tio
@Evry c'è una GRANDE differenza fra il saluto nazista e incrociare le braccia per il proprio vessillo: non confondiamo il burro con la ferrovia!
sedelin 2 anni fa su tio
@sedelin era la risposta a miba (non so se é il mio pc o il sito, spesso le risposte finiscono nel posto sbagliato...)
Evry 2 anni fa su tio
E questa jnadi tante risposte al valore dell’integrità che accettano la maggioranza dei nostri politici e magistrati, naturalizzazioni a go go, e sportivi a livello nazionale che non sanno cantare (in 4 versioni di lingue) l’INNO Nazionale, vergogna, saranno sempre Sechndos rigommati
sedelin 2 anni fa su tio
hitler era il paladino della "razza pura", oggi le razze sono mescolate, mescolatissime, anche fra coloro che si ritengono "svizzeri da generazioni". é ora di finirla con questi ragionamenti beceri e ottusi e di dare merito al merito, senza distinzioni di "razza" e/o provenienza. questa storia fa ridere i polli, non é successo nulla se non una polemica inutile su fatti irrilevanti che tolgono l'attenzione dal gioco vero del calcio.
miba 2 anni fa su tio
@sedelin Hai ragione, anche se avessero fatto il saluto nazista e/o il dito medio alzato avrebbe fatto ridere i polli, sarebbero stati ragionamenti beceri ed ottusi, non sarebbe successo nulla e sarebbe stata una polemica inutile su fatti irrilevanti che tolgono l'attenzione dal vero gioco del calcio.... Ma par piasée!
sedelin 2 anni fa su tio
@miba hanno fatto il saluto nazista? NO hanno alzato il dito medio? NO e allora qual è la tua argomentazione? solo un "ma par piasée!" bravo!
miba 2 anni fa su tio
@sedelin O ci sei o ci fai.... Con il tuo ragionamento sarebbe stato legittimato/giustificato anche il saluto nazista o il dito medio alzato, tutti fatti irrilevanti che tolgono l'attenzione al vero gioco del calcio... Senso, scopo, motivo di aver mimato l'aquila albanese? E non dirmi "per la contentezza"...
sedelin 2 anni fa su tio
@miba leggi la mia risposta finita nel posto sbagliato (a evry)
falcodellarupe 2 anni fa su tio
nessuno parla del sacrosanto rigore negato alla serbia sull'1-0??? non ci sarebbero state tutte queste polemiche di facili e diverse interpretazioni socio-politiche!!!
ToMaTe_81 2 anni fa su tio
@falcodellarupe Erano sull'1-1 minuto 66 circa.
Jnb 2 anni fa su tio
Se loro dicono che sono svizzeri (non solo quando é comodo) allora devono comportarsi da svizzeri! Vuol dire neutrali! Loro purtroppo avranno sempre questo atteggiamento. saranno sempre nemici ( ex jugoslavia - albania) niente da fare!!!
miba 2 anni fa su tio
È tutto molto semplice. C'è un regolamento che prevede sanzioni ai giocatori che buttano deliberatamente benzina sul fuoco, che siano Svizzeri, Serbi, Albanesi, Kosovari. La mimica dell'aquila albanese in un contesto di una gara sportiva in cui partecipa la Svizzera (ancora a maggior ragione in un campionato del mondo) centra come i cavoli a merenda ma volenti io nolenti è stata una chiara provocazione in una situazione etnica/politica già di per se tesa (mica hanno fatto riferimenti alle mucche svizzere, all'Emmental, a Guglielmo Tell ecc, cosa che sarebbe stata un po' diversa...). Spiace anche a me che la Svizzera ora con le eventuali squalifiche rischi grosso ma da PROFESSIONISTI SVIZZERI (oltretutto ben pagati) questo non è stato un atteggiamento che non può essere accettato/scusato (Lichsteiner poi no comment) né dalla FIFA ma soprattutto né dalla logica e buonsenso nel contesto in cui è avvenuto
Zico 2 anni fa su tio
@miba veramente sia la Serbia che l'Albania hanno l'aquila sulla bandiera. e sono praticamente uguali. come si fa a dire che mimavano quella albanese? ( è una battuta neh) comunque la bandiera è fatta così per le 2 nazioni
Figenfeld 2 anni fa su tio
Speriamo ché una volta per tutte venga chiarita il Rebus di questo saluto, senza che Serbi ò Fan Svizzeri interpretino "il gesto" in modo inadeguato o adirittura sbagliato! Riferendomi all'articolo uscito oggi "se si fà preferenza tra stranieri", di sicuro no! Ma anche i Serbi devono, anzi sono invitati a riflettere sulla loro opinione soggettiva di discreditare la comunità degli Kosovari e Albanesi! Non è proprio il massimo fischiare durante l'imno svizzero contro i ragazzi in causa, le frasi cantate sono tutt'altro che sante, per non parlare del CT serbo, mostrandosi non al altezza per una persona di competenza educativa. Qui ci vuole e credo ché sia la miglior cosa dopo la decisione della FIFA, che i giocatori in causa faranno un coming out chiaro e concreto, per stemperare l'indole negativa interpretata dalle controparti! Purtroppo l'equivoco succede subito e spesso senza avvertimento, per questo motivo ci vuole la loro espressione onesta, senza che le controparti nutrino dubbi di lealtà, l'appartenenza solidale verso la nazionale, abituati ormai tirano sempre in causa anche la cittadinanza doppia (di qualsiasi individuo), una cosa ridicola! Ci sono esponenti politici dichiarandosi "veri-elvetici", ma lasciamo perdere, sono prese di posizioni incoscienti, ignoranti e da sommari, ma purtroppo credono in questo, lasciamoli con le loro idee e prese di posizioni, è legittimo nel nostro Paese, già che appelliamo alla tolleranza.
moma 2 anni fa su tio
Alla fine io dico, questi sono problemi da tess e grass. Per chi non capisse significa, bei pieni e grassi.
F/A-18 2 anni fa su tio
Iella, ma noi dobbiamo prendere lezioni di democrazia da una nazione ( la Serbia ) che ha commesso solo qualche anno fa crimini e massacri inauditi, stupri e omicidi? La FIFA con quale tolla ammette a questi giochi una nazione con queste credenziali che oltretutto ha fischiato l'inno nazionale indignando come minimo una nazione intera e fischiando il nostro gioco, che pensino a sostenere la propria squadra. Ben gli sta che hanno perso, una bella lezione di umiltà, ma non penso abbiano ancora imparato, il lupo perde il pelo ma non il vizio, speriamo che il Brasile gli dia il resto è li spediscano a casa al più presto!
Greta_953 2 anni fa su tio
1) Anche Lichtsteiner ha fatto il gesto e...tutti tacciono; 2) Se la Svizzera va avanti è grazie a loro MA: 3) Sono d'accordo che ALMENO l'inno nazionale potrebbero impararlo, non è difficile su... 4) Cercate di rilassarvi che se ci attacchiamo a tutto non viviamo più!
Tato50 2 anni fa su tio
@Greta_953 Cara Greta (scusa la confidenza); quanti svizzeri "puri" conoscono il salmo svizzero ? Certi nemmeno la melodia ;-))
VISIO 2 anni fa su tio
Vergognoso
VISIO 2 anni fa su tio
una vera vergogna, non sanno cantare l'INNO NAZIONALE e poi dimostrano chiaramente di avere altri valori sotto la maglia Svizzera, questo è una vera dimostrazione "dell'integrazione" base per la naturalizzazione. SARANNO SEMPRE SECUNDO'S e non Svizzeri Doc
GI 2 anni fa su tio
@VISIO posso capire che non sia stato un gesto "dovuto"....ma, una qualche perplessità su chi sia "Svizzero DOC".....ce l'ho.....
carlo56 2 anni fa su tio
al di là delle nostre speranze per questi mondiali e delle provocazioni subite nella partita con la Serbia dai due giocatori, un fatto è incontestabile: non hanno rispettato la maglia che indossavano ne gli avversari con quella mimica. Mi dispiace per noi ma una sanzione ci sta tutta.
seo56 2 anni fa su tio
Se fosse per me.... squalifica a vita dalla Nazionale ????
albertolupo 2 anni fa su tio
Tra l’altro, di casate che hanno adottato l’aquila bicipite che ne sono a bizzeffe: dall’impero romano d’oriente agli austriaci, ai re di Serbia (!!!), ai Romanov e tutti gli zar di Russia... (fonte Wikipedia)
albertolupo 2 anni fa su tio
Io spero che la nostra federazione sappia difendersi come si deve: facendo valere le proprie ragioni (sportive prima di tutto) contro l’ipocrisia della FIFA e chiarendo con i propri giocatori con e per quale nazionale stanno giocando. Il tutto senza sceneggiate mediatiche.
Mattiatr 2 anni fa su tio
@albertolupo A me pare giusta la sanzione, nessuno gli nega il festeggiamento dopo il goal, ma ovviamente non deve dare fastidio o poter essere interpretato male. A quanto pare ha dato molto fastidio all'interno della nazione. Personalmente trovo il gesto più che evitabile e trovo giusto che venga sanzionato.
Frankeat 2 anni fa su tio
Brutta gente in generale.
Lokal1 2 anni fa su tio
@Frankeat Nella fifa
SO2 2 anni fa su tio
Questa nazionale "svizzera" è vergognosa, meglio meno forte ma vera.....Word cup '94: Marco Pascolo, Marc Hottiger, Yvan Quentin, Dominique Herr, Alain Geiger, Georges Bregy, Alain Sutter, Christophe Ohrel, Adrian Knup, Ciriaco Sforza, Stéphane Chapuisat, Stephan Lehmann, André Egli, Nestor Subiat, Marco Grassi, Thomas Bickel, Sébastien Fournier, Martin Rueda, Jürg Studer, Patrick Sylvestre, Thomas Wyss, Martin Brunner
Roger maids 2 anni fa su tio
@SO2 quella si che era una nazionale Vera. Concordo, meglio meno forte ma vera, e senza tante pagliacciate di gesti
Mr.Dave 2 anni fa su tio
Rispetto per gli avversari, rispetto per la maglia. Se non insegna più questi semplici valori non è più sport, è solo attività fisica e ludica
Mattiatr 2 anni fa su tio
@Mr.Dave Per quanto mi riguarda l'invito a rappresentare la nazionale deve essere un onore più che una pubblicità a sé stessi. Io se venissi appellato per una qualsiasi mansione accetterei all'istante e ne parlerei per i prossimi 20-120 anni.¶ Forse la differenza fra le squadre di una volta e quella che abbiamo oggi è proprio il comportamento. Mi raccontava mio nonno che quando giocava a calcio lui (amatorialmente) nella squadra della Valle Verzasca organizzavano una festa dopo i tornei alla quale partecipavano pure giocatori o ex giocatori della nazionale. Vorrei vedere se l'attuale nazionale si abbasserebbe mai a giocare con degli amatori solo perché hanno una passione in comune, il tutto ovviamente senza farsi pagare. In generale tutti i giocatori di questo millennio hanno contratti così esagerati da avergli fuso il cervello esaltandoli. Per loro il debutto in nazionale non è un orgoglio ma una partita con un'altra maglia. Ma forse sono io che mi sbaglio.
GAthos 2 anni fa su tio
... “valle Bedretto” ?!?!?
Lokal1 2 anni fa su tio
@GAthos Eh si ....
Irishboy 2 anni fa su tio
Ma fatemi capire... come mai lichtsteiner ha fatto lo stesso gesto e nessuno ne ha parlato fino ad oggi? Ah già, ma lui è svizzero quindi va bene... Gli altri due hanno origini albanesi e allora non va bene... Mammmia quanta gente ipocrita che esiste al mondo...
Irishboy 2 anni fa su tio
Sapete cosa mi fa più sorridere? Che anche lichtsteiner l'ha fatto ma stranamente di lui non parla nessuno... allora perché uno è svizzero può e gli altri no? Fatemi capire perché mi sfugge qualcosa...
tirannosaurosex 2 anni fa su tio
Preferisco non avere la Svizzera nei mondiali ed europei piuttosto che vedere una squadra tutt'altro che Svizzera che si comporta oltretutto in questo modo...
Roger maids 2 anni fa su tio
Giusto Bär, e soprattutto svizzeri
Bär 2 anni fa su tio
meglio così si giocherà con gente attaccata veramente alla maglia
Roger maids 2 anni fa su tio
@Bär Giusto, e soprattutto svizzeri
Ben8 2 anni fa su tio
Il colmo di un paese neutrale
TSO 2 anni fa su tio
Precisiamo il kosovo non è L'ALBANIA. il segno dell'aquila a loro non compete non sono albanesi ma kosovari, Squadra di calcio svizzera formata da extracomunitari altro che svizzeri. Quando gioca l'italia si sentono solo nomi italiani e non che finiscono in "iccccccccccccc" Regalate passaporti svizzeri solo a chi volete!!!!!
albertolupo 2 anni fa su tio
@TSO Se hanno fatto quel gesto, non sarà un caso. Sono albanesi del Kosovo. Tanto che il fratello di Granit Xhaka gioca per l’Albania...
Lokal1 2 anni fa su tio
@TSO Ascolta, fra 4 anni se riuscirete a qualificarvi ( con i vostri nomi italiani ) avrai ampio spazio per dire la tua... nel frattempo tieni li in pausa i commenti e le polemiche.... goditi il mondiale in silenzio e lascia le gabole delle altre nazionali ai diretti interessati
Zico 2 anni fa su tio
@TSO infatti avete portato via il nazionale Jorginio (brasile) Ballotelli è italiano...ed in più negli anni passati non avete nazionalizzato italiano nessuno che da tre o 4 generazioni era di un altra nazione con la scusa del passaporto... m par piasee inventano un'altra e per adesso ...rosica...
Lokal1 2 anni fa su tio
Ma poi dico solo per aver salutato gli amici di Aquila ( Valle Bedretto ) non concepisco
albertolupo 2 anni fa su tio
@Lokal1 Sarebbe una fantastica spiegazione che la federazione e i due (comunque asini) potrebbero dare. La FIFA derebbe l’ennesima dimostrazione di ipocrisia se li buttasse fuori. Il gesto sarà sanzionabile amministrativamente, ma una punizione di gioco non c’entra nulla.
albertolupo 2 anni fa su tio
@Lokal1 A parte che secondo me Aquila è in val di Blenio
Lokal1 2 anni fa su tio
@albertolupo Ahahah mamma mia questo correttore automatico....ahahah confermo Aquila è sempre in val di Blenio, ieri giornata caos... ho scritto in fretta e ho fatto la figuraccia....ahahahah
Gus 2 anni fa su tio
E i tifosi serbi che hanno fischiato l'inno svizzero e che sono conosciuti in tutta Europa per quanto hanno fatto in questi anni? Naturalmente a loro tutto è permesso. Agli Svizzeri nemmeno gioire per le vittorie. Il resto di ciò che penso non lo dico, ma lo potete immaginare
Roger maids 2 anni fa su tio
A casa tutte 2 Ste cose le facciano a casa loro, in Kosovo/ Albania
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-19 18:12:01 | 91.208.130.87