Immobili
Veicoli

BASKET FEMMINILESuccesso all’esordio per la Svizzera

11.11.21 - 21:05
La Svizzera ha battuto 58-54 il Lussemburgo nella prima gara di qualificazione all’Europeo
Imago
Successo all’esordio per la Svizzera
La Svizzera ha battuto 58-54 il Lussemburgo nella prima gara di qualificazione all’Europeo
Herminjard ha chiuso la gara con 29 punti, 11 rimbalzi e 2 assist.

LUSSEMBURGO - Trascinata da una scatenata Evita Herminjard, la nazionale femminile di basket ha cominciato le qualificazioni all’Europeo 2023 con un successo.

Mettendo a referto 29 punti (con 10 su 21 dal campo), 11 rimbalzi e 2 assist, la 23enne è stata determinante nel 58-54 esterno con il quale la Svizzera ha superato il Lussemburgo, guadagnando i primi punti nel girone. Prossimo impegno, domenica a Friborgo contro la Slovacchia.

COMMENTI
 
Moro 8 mesi fa su tio
A tutti, vaccinati, guariti, testati e non vaccinati, ci riguarda tutti! Non importa quale sia lo status dell'individuo. Coloro che a novembre diranno "sì" alla legge Covid in Svizzera forse non hanno capito qual è la vera posta in gioco! Penso che la maggior parte di essi non siano consapevoli e non sappiano davvero a cosa dovrebbero dire di sì. Si fidano ciecamente delle dichiarazioni di "20 Minuten" e "SRF" che sono veicolate dal governo. Quindi qual è la cosa fondamentale di questa legge a cui dovete pensare prima di votare. *- Secondo l'articolo 1, il Consiglio federale può prendere decisioni in casi urgenti fino alla fine del 2031 senza informare i parlamenti*. *- Secondo l'art. 9, il Consiglio federale può intervenire nella legislazione in materia di esecuzione e fallimento e quindi limitare i diritti di proprietà*. *- Il Consiglio federale può decidere arbitrariamente e da solo sulle restrizioni della vita economica e sociale fino alla FINE del 2031*. *- La discriminazione e la sorveglianza di massa sono sancite dall'art. 3. La ricerca di contatti, le soglie, il programma di vaccinazione, gli ordini di quarantena, i test sono legalmente ordinati dal Consiglio federale*. *- L'introduzione del certificato Covid nell'art. 6a permette la restrizione e la sorveglianza dei cittadini su base permanente. Tutto questo non può essere approvato, nessuno può approvare che i nostri diritti fondamentali vengano tolti agli svizzeri in questo modo? E questo non ha niente a che vedere con il fatto che uno sia un sostenitore della vaccinazione, un oppositore della vaccinazione, un sostenitore di Corona o un critico. Si tratta di limitazioni palesi dei nostri diritti fondamentali che ci faranno perdere la nostra libertà in futuro. Qualsiasi cosa che non sia un *NO* a questa legge permetterà alla nostra tanto decantata democrazia di vacillare! La libertà è un valore grande e comporta delle responsabilità. Alziamo la testa, guardiamo il cielo e votiamo NO alle pastoie che ci vogliono imporre per il nostro bene. Un grande grazie a tutti voi.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT