Giorgio Collia
LUGANO
19.02.2021 - 18:500

«Il momento di riparare il tetto è mentre il sole sta splendendo»

Giorgio Edoardo Collia, candidato al Consiglio comunale per il PLR

LUGANO - Quando si parla di Ambiente, ho sempre la sensazione che al di là della preoccupazione generalizzata delle persone, in realtà si pensi prevalentemente ai drammi ecologici che hanno rovinosamente colpito il Pianeta e per i quali il Genere Umano è il responsabile, ma con scarsa presa di coscienza individuale.

I giovani sono scesi in piazza, perché hanno capito che il nostro Pianeta sta morendo, si sta surriscaldando a livello globale e l’inquinamento sta uccidendoci giorno dopo giorno, condizionando sempre più la nostra vita (Per la cronaca, Lugano è la citta Svizzera con più traffico automobolistico e meno Piste Ciclabil!). Esserne consapevoli è già un buon punto di partenza, ma dobbiamo fare in fretta ed attivarci tutti, indipendentemete dalle Ideologie Politiche. La Svizzera è trai i Paesi più ricchi del Mondo, e mi aspetto che abbia la volontà di affrontare il problema in modo serio, fattivo e pragmatico.

Molto spesso la disinformazione e diverse lacune formative, rendono tutto troppo distante da noi, dalla nostra vita quotidiana. Se ne avessi l’opportunità, mi piacerebbe impegnarmi in prima persona per fare in modo di essere tutti più consapevoli e rispettosi verso la nostra Terra, della sua Aria e della sua Acqua. Abbiamo un dovere verso la nostra e le generazioni future.

Nel mio sito espongo a grandi linee il mio Progetto che completerò con un Business Plan, ovvero un Piano Industriale con ricadute economiche e occupazionali molto interessanti per la nostra Città.

La Svizzera ha sottoscritto l’Accordo di Parigi del 12/2015, ratificato formalmente nel 5/10/2016 ed entrato in vigore il 4/11/2016.

A breve ci sarà il Referendum sulla Legge CO2, ovvero la strategia a lungo termine per azzerare le emissioni di gas serra entro il 2050. In tutti i settori legati al clima, Confederazione e Cantoni concentrano le loro attività di pianificazione per raggiungere l’obiettivo zero emissioni, tenendo conto tra gli altri, di questi fattori:

  • La transizione deve essere realizzata in modo socialmente accettabile.
  • La transizione deve essere realizzata in modo economicamente sostenibile.
  • La transizione deve essere accompagnata da un miglioramento della qualità dell’ambiente. 
  • La strategia si basa sul principio dell’apertura alla tecnologia.

Proprio questa settimana, il PLR ha lanciato la nuova Piattaforma con la quale vuole affrontare il Tema in modo molto serio, proprio partendo dai Comuni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 10:46:06 | 91.208.130.85