LEGA DEI TICINESILa Lega dei Ticinesi ricorda i 30 anni dal No allo Spazio economico europeo

04.12.22 - 09:00
Lega dei Ticinesi
TIPRESS
La Lega dei Ticinesi ricorda i 30 anni dal No allo Spazio economico europeo
Lega dei Ticinesi

Sono passati 30 anni da quello storico 6 dicembre 1992, quando la maggioranza delle ticinesi e dei ticinesi disse NO allo Spazio economico europeo. Il voto del Canton Ticino contribuì in maniera determinante a definire l’esito complessivo in Svizzera, tenuto conto che i contrari allo SEE a livello nazionale furono il 50,3% dell’insieme dei votanti.

La Lega dei Ticinesi fu l’unico schieramento in Ticino a opporsi a quell’accordo economico, che poneva le basi per farci entrare nell’allora CEE. Tutti i partiti storici, a eccezione dell’UDC federale, tessevano spudoratamente le lodi di quell’accordo, mentendo sulle reali intenzioni e avanzando scenari apocalittici e di sventura collettiva qualora si fosse detto no allo Spazio economico europeo.

La realtà dei fatti è invece totalmente diversa: grazie alla decisa e forte azione della Lega dei Ticinesi che si è opposta e si oppone a ogni tentativo di adesione all’UE, la Svizzera ha continuato ad essere la Nazione in Europa con le migliori finanze e con un’economia in continua crescita. Solo i tentennamenti del Consiglio federale nei suoi rapporti con l’UE mettono a rischio le importanti posizioni acquisite della nostra economia.

Sottolineare i 30 anni dal No allo SEE significa ricordare quanto sia importante la presenza e l’azione della Lega dei Ticinesi nel Canton Ticino. Durante tutti questi anni il movimento ha sempre interpretato i sentimenti della gente, opponendosi a ogni tentativo di abbraccio mortale con l’UE. Sola contro tutti ha sempre difeso i valori che ci caratterizzano: libertà, neutralità, federalismo per uno Stato sovrano. Lo ha fatto nel passato, lo fa nel presente e lo farà nel futuro! Firmiamo tutte e tutti l’iniziativa per la neutralità!!!

COMMENTI
 
Gianca_Zurzi 2 mesi fa su tio
Si eviterebbero un mucchio di noie e rogne se anche la Svizzera fosse nella UE. E l'Europa (Svizzera inclusa) avrebbe ancor piu' peso politico e rispetto nel mondo intero
Mattiatr 2 mesi fa su tio
Mah, non ci metterei la mano sul fuoco. L'Unione Europea ha al suo interno delle mine vaganti che la mettono a repentaglio già dalle stesse fondamenta (riferito a Grecia, in lenta ripresa dalla crisi 2012, Italia che ci si sta ributtando a botte di politiche espansive, Francia che segue a distanza, Ungheria che cerca di sorpassare la democrazia e Polonia che non rispetta nemmeno i fondamenti europei). L'Unione Europea oggi rappresenta solo un grande mercato, politicamente vale zero, militarmente pure, democraticamente funziona male. Onestamente rinuncerei al sistema democratico svizzero unicamente se la prospettiva fosse migliore, l'Unione Europea non la offre.
Gianca_Zurzi 2 mesi fa su tio
infatti la UE ha messo sotto controllo i conti dell'Italia, ha praticamente isolato l'Ungheria fintanto che c'è Orban e il suo governo, ha multato la Polonia. Non è un caso se tutti vogliono entrare nella Ue o addirittura ritornare come la Scozia e forse tutto il UK. I singoli paesi militarmente hanno equipaggiamenti da top 10 nel mondo e si sta lavorando a una difesa comune. Certo che non è facile mettere d'accordo 27 paesi diversi con diverse culture, ma è proprio cosi' che si fonda la democrazia
RobediK71 2 mesi fa su tio
Non credo che sarebbe cambiato di molto, certo le paghe dimezzate ed i costi forse di più
RobediK71 2 mesi fa su tio
La Lega piuttosto difende i ticinesi, che la Svizzera
Emib5 2 mesi fa su tio
@Robedik71 Mi piacerebbe veramente conoscere cosa ha fatto concretamente in questi anni per il bene del nostro cantone, a parte l'abbaiare e insultare domenicale. Ti hanno già detto che è forza di governo da una vita e che ha la maggioranza relativa in CdS da abbastanza tempo per aver mantenuto le promesse? Quali i risultati? Prima i nostri, forse, tasse più basse per il ceto medio e basso, imposte di circolazione in linea con quelle degli altri cantoni e del reddito ticinese, uno dei più bassi, o forse politiche mirate a creare condizioni salariali adeguate a che non ci siano troppe persone che sono costrette a far capo agli aiuti statali, diretti o indiretti? O forse prima i nostri è stato sedersi al tavolo di sasso a spartire posti di lavoro. Mi ricordo vagamente uno che se la prendeva con i "culI di pietra".....
Sarà 2 mesi fa su tio
@RobediK71 Se difendesse gli interessi del Ticino non si sarebbe opposta, insieme all'UDC, alle misure di accompagnamento alla libera circolazione.
OrsoTI 2 mesi fa su tio
E aggiungo a quei ignoranti (che non è un offesa ma solo che parlate senza sapere) che la svizzera sta beneficiando di agevolazioni da parte della ue e che tra un po ce le bloccheranno. Andate a studiare su internet invece che andare su siti zozzi e cercate cosa prende la svizzera da ue ( e di conseguenza noi) . Studiate! Leggete prima di parlare!! Forza ue e forza svizzera!😉
OrsoTI 2 mesi fa su tio
Si certo:) ditelo ai giovani!! Grazie a voi ho dovuto dimezzare la ditta in svizzera, licenziare 20 domiciliati in svizzera e aprire una ditta in ue per poter evitare 1000 paletti burocatrici. Tanti di voi meritano di essere al posto di quelle 20 persone:) poi vediamo. Avete voluto il salario minimo e il numero dei frontalieri è aumentato ancora. Forse un pensiero lucido non ve lo fate. Forse non vedete le aziende che stanno chiudendo qui per aprire fuori dalla svizzera. Poveri noi. Poveri nostri giovani. Poi la cosa che mi fa ridere…. Siete i primi che frignano e vanno in ue a spendere. Ahahhaha. E ve lo dico io che sono 100% svizzero. E sono europeista, non odio i frontalieri, non odio gli stranieri, ecc
Sarà 2 mesi fa su tio
@OrsoTI sei in controtendenza, molte ditte italiane si trasferiscono in Ticino per la minor pressione fiscale e per la minore e più rapida burocrazia.
Rik830 2 mesi fa su tio
E speriamo che per altri 30 anni resti fuori da quella trappola chiamata UE…. La maggior parte dei paesi che sono entrati nell Unione Europea sono andati dal c…o con debiti pubblici enormi vedi Grecia ad esempio o Italia…
Emib5 2 mesi fa su tio
Si, intanto crea i sindacati per aggirare le norme sugli stièpendi di categoria! E poi non è la UE che ha causato i debiti di Italia o Grecia,L'Italia ha un debito pubblico colossale da molti decenni e nessun governo ha mai avuto il coraggio di affrontarlo.
Mattiatr 2 mesi fa su tio
Rik830, l'Italia si è indebitata da sola, questo per mantenere schifezze tipo Alitalia, oppure per mandare in pensione dei lazzaroni a 50 anni a favor di voto. L'Unione Europea gli dice di non buttare soldi nel c e s s o a debito, mica il contrario.
OrsoTI 2 mesi fa su tio
Ooooo bravo!!! Uno che ne capisce!! Non ci credo! Amico creiamo un partito io e te🤭
NOTIZIE PIÙ LETTE