Keystone
STATI UNITI
30.09.2021 - 07:240

Il padre di Britney Spears non è più il tutore della popstar

Un tribunale di Los Angeles ha revocato la tutela a Jamie Spears dopo tredici anni.

La giudice ha nominato l'attuale revisore dei conti quale tutore temporaneo della cantante.

LOS ANGELES - Jamie Spears da oggi non è più il tutore legale della figlia Britney: lo ha deciso la giudice della Superior Court di Los Angeles Brenda Penny.

La decisione segna una vittoria per la popstar che oggi, attraverso il suo avvocato Mathew Rosengart, aveva chiesto la sospensione immediata del padre dal ruolo di tutore di tutti i suoi asset. Al posto di Jamie, la Penny ha nominato il revisore dei conti John Zabel come tutore temporaneo dei beni di Britney.

La popstar non ha partecipato personalmente all'udienza. Jamie Spears aveva chiesto la revoca complessiva dell'istituto della custodianship a cui Britney è assoggettata dal 2008. Rosengart si era opposto affermando che in questo modo il padre non avrebbe dovuto rispondere di tutti gli abusi che ha fatto subire alla figlia «non solo negli ultimi 13 anni, ma fin da quando era bambina».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 01:10:46 | 91.208.130.89