Immobili
Veicoli

SVIZZERAI tassi ipotecari toccano il loro massimo da 10 anni

14.09.22 - 08:41
Il costo delle ipoteche fisse per 2 anni ha raggiunto il 2.44%. Con le scadenze a 5 e 10 anni si arriva a 2.59% e 2.90%
Depositphotos (i.samphan@gmail.com)
Fonte ats
I tassi ipotecari toccano il loro massimo da 10 anni
Il costo delle ipoteche fisse per 2 anni ha raggiunto il 2.44%. Con le scadenze a 5 e 10 anni si arriva a 2.59% e 2.90%

ZURIGO - Il costo delle ipoteche fisse sta sensibilmente aumentando: per la durata di 2 anni il tasso ha raggiunto il 2,44%, massimo da dieci anni, affermano gli specialisti del servizio di confronti internet Moneyland, che seguono con un loro indice il mercato.

Al momento il tasso per il mutuo a 10 anni è al 2,90%, quello per la scadenza a 5 anni al 2,59%, valori anche in questo caso vicini al primato decennale, emerge da un comunicato odierno.

Il Saron rimane per contro negativo, sebbene sia progredito dopo l'aumento del tasso guida operato lo scorso 16 giugno dalla Banca nazionale svizzera (BNS). La settimana prossima l'istituto potrebbe procedere a una nuova stretta monetaria: agirà giovedì, all'indomani delle decisioni della Federal Reserve americana.

«È quindi probabile che anche le ipoteche basate sul Saron diventeranno più care», afferma Felix Oeschger, analista presso Moneyland, citato nella nota. Da parte della BNS gli esperti si attendono un rialzo del tasso di riferimento di 0,5 o di 0,75 punti, ma c'è anche chi scommette su 1,0 punti: se dovesse verificarsi questo scenario il costo dei mutui salirebbe ulteriormente.

Eventuali ulteriori incrementi sul medio termine dipendono soprattutto dall'andamento dell'inflazione. «Finché le banche centrali non riusciranno a contenere l'elevato rincaro possiamo aspettarci un ulteriore inasprimento della politica monetaria e quindi un aumento dei tassi ipotecari», spiega Oeschger. Non mancano però le incertezze che fanno pensare anche ad andamenti diversi: l'incombente recessione in Europa potrebbe per esempio indurre gli istituti centrali a cambiare i ritmi di marcia.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA