Cerca e trova immobili

TURCHIASeggi chiusi in Turchia: Erdogan in vantaggio

28.05.23 - 16:25
Al via lo spoglio per il ballottaggio delle elezioni presidenziali. Chi la spunterà tra Erdogan e Kilicdaroglu.
keystone-sda.ch / STF (SEDAT SUNA)
Fonte ats ans
Seggi chiusi in Turchia: Erdogan in vantaggio
Al via lo spoglio per il ballottaggio delle elezioni presidenziali. Chi la spunterà tra Erdogan e Kilicdaroglu.

ANKARA - In Turchia si sono chiusi i seggi, aperti questa mattina dalle 8, per il ballottaggio delle elezioni presidenziali che vede il candidato dell'opposizione Kemal Kilicdaroglu sfidare il capo di Stato uscente Recep Tayyip Erdogan. Inizia ora lo spoglio delle schede.

Lo scorso 15 maggio, al primo turno, Erdogan aveva chiuso in testa, ma si era trattato di un ennesimo trionfo della sua carriera politica. Il Sultano ha sempre vinto al primo turno le precedenti consultazioni dal 2014 a oggi, mentre stavolta si era fermato al 49,51% ed è stato costretto al ballottaggio con Kilicdaroglu.

Il leader della coalizione dei partiti di opposizione aveva ottenuto quasi il 45% delle preferenze, un'enormità che pure potrebbe non bastargli: al secondo turno sono in molti a vedere Erdogan favorito, anche perché potrebbe intercettare la stragrande maggioranza dei voti di Sinan Ogan, candidato di una coalizione di piccoli partiti di estrema destra che aveva raccolto poco più del 5%.

Il regalo di Erdogan - Intanto secondo diversi media locali il presidente turco uscente ha regalato banconote da 200 lire turche (poco meno di 10 franchi svizzeri) e giocattoli a dei bambini incontrati presso il seggio dove si è recato a votare questa mattina a Uskudar, sulla sponda anatolica di Istanbul. Anche in occasione del primo turno delle presidenziali, il 14 maggio, Erdogan aveva regalato denaro a dei bambini quando si era recato a votare.

I primi risultati - Secondo i primi risultati del ballottaggio in Turchia, con il 35,8% delle schede scrutinate, diffusi dal media Habertürk, il presidente uscente Recep Tayyip Erdogan è in vantaggio, con il 58% dei consensi, sullo sfidante e leader delle opposizioni Kemal Kilicdaroglu, che è fermo al 42%. L'affluenza è stata di poco più dell'84%.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Gio58 1 anno fa su tio
La "macchinetta" cambia voti questa volta non ha funzionato

Capra 1 anno fa su tio
Che tristezza di democrazia
NOTIZIE PIÙ LETTE