Keystone
Angela Merkel e Armin Laschet.
GERMANIA
07.09.2021 - 11:080
Aggiornamento : 12:45

Angela Merkel appoggia Armin Laschet come suo successore

Secondo la Cancelliera in carica, «è ciò di cui la Germania ha bisogno»

BERLINO - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha espresso in modo chiaro e tondo il proprio sostegno ad Armin Laschet (CDU) come suo successore, invitando con decisione a votarlo.

«È esattamente ciò di cui la Germania ha bisogno», ha dichiarato la politica nel suo - probabilmente - ultimo discorso al Bundestag. «Il suo Governo sarà sinonimo di stabilità, di affidabilità, e di moderazione» ha poi aggiunto, come riporta il quotidiano tedesco Welt.

La Cancelliera, rivolgendosi ai cittadini che dovranno votare tra poco meno di tre settimane, ha detto che si tratta di una scelta che avviene «in tempi difficili». In seguito, la 67enne ha spiegato che è impensabile affidare il Governo a chi «avrebbe accettato» o almeno «non escluso» un'alleanza con Die Linke (la sinistra), in riferimento alla possibilità di una vittoria del Partito socialdemocratico (PSD). L'alternativa, un governo guidato appunto da Laschet, «condurrebbe il nostro Paese verso il futuro più moderato».

Dichiarazioni, a sorpresa, che parte del Parlamento tedesco ha accolto con fischi e urla, con qualcuno che ha esclamato «Vergogna!». Ciò che non ha smosso di un centimetro la Merkel: «Sto solo dicendo la verità». 

Infine, l'esperta politica ha stilato un bilancio positivo del suo periodo quale Cancelliera, con «importanti decisioni» che sono stati presi sul clima, sulla digitalizzazione, sulla lotta contro l'estremismo e sulla promozione di scienza e ricerca.

CDU in calo, nei sondaggi

La spinta di Angela Merkel potrebbe essere arrivata anche a causa delle cattive notizie per l'Unione CDU-CSU che giungono dal fronte dei sondaggi. Una ricerca del gruppo Forsa ha infatti rilevato che i conservatori sono scesi al 19% di consensi, rispetto al 25% dei socialdemocratici di Olaf Scholz.

D'altra parte, Annalena Baerbock con i suoi Verdi è al 17%, mentre i liberali al 13%.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 23:18:47 | 91.208.130.85