Depositphotos (eskaylim)
CINA
26.02.2020 - 18:050

Ci potrebbero essere problemi nel produrre Coca Light e Zero

L'azienda dice di aver attivato «piani di approvvigionamento di emergenza».

PECHINO - Lunedì Coca-Cola ha fatto sapere che l'epidemia di coronavirus ha interrotto la sua catena di approvvigionamento di edulcoranti artificiali di produzione cinese. Pertanto la produzione di Coca Zero e Coca Light potrebbe subire delle riduzioni, nel caso l'emergenza dovesse protrarsi nel tempo.

«Abbiamo avviato piani di approvvigionamento di emergenza e non prevediamo un impatto a breve termine a causa di questi ritardi» ha scritto Coca-Cola nel suo documento, citato dalla Cnn. L'azienda non esclude tuttavia che questa «materia prima critica» possa scarseggiare a causa delle difficoltà produttive negli stabilimenti cinesi. In particolare si tratta di aspartame, acesulfame potassico, sucralosio, saccarina, ciclamato e glicosidi steviolici.

Un portavoce di Coca-Cola ha rifiutato di approfondire la relazione annuale. Non sono previsti ritardi nella produzione delle normali bibite zuccherate.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 06:34:53 | 91.208.130.89