BUCAREST
25.10.2011 - 13:340
Aggiornamento : 04.11.2014 - 13:01

Romania: discorso storico in parlamento per re Michele

BUCAREST - Re Michele di Romania compie oggi 90 anni, e ha tenuto nell'occasione un discorso di portata storica al parlamento romeno, per analizzare la situazione del paese: con apprezzamenti, ma anche con molta amarezza, perchè in 20 anni di democrazia gli anziani e gli ammalati restano in condizioni difficili.

"Sono molto amareggiato - ha detto l'ex monarca, ripreso dalla Mediafax - per il fatto che dopo venti anni di democrazia gli uomini anziani e gli ammalati siano costretti a sopportare situazioni umilianti. La Romania ha bisogno di infrastrutture. L'agricoltura non fa parte del passato storico, ma del futuro".

Per sé stesso e per la sua famiglia, re Michele promette particolare attenzione: "La corona reale non è un simbolo del passato, ma una rappresentazione unica dell'indipendenza. Una rappresentazione dello stato nella sua continuità storica. Io e la mia famiglia sosterremo gli interessi fondamentali della Romania". Appartenente alla famiglia degli Hoenzollern, Michele, amato ancora da molti in Romania, è stato l'ultimo re del paese prima dell'ascesa del regime comunista, che il 30 dicembre 1947 lo costrinse ad abdicare.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 22:01:48 | 91.208.130.87