Cerca e trova immobili

HAITIHaiti, la polizia sfida il "boss" Barbecue

18.06.24 - 15:18
Dal 12 giugno è in corso un'operazione nella zona di Bas-Delmas, che è considerata la "roccaforte" di Jimmy Chérizier
Imago
Fonte ats
Haiti, la polizia sfida il "boss" Barbecue
Dal 12 giugno è in corso un'operazione nella zona di Bas-Delmas, che è considerata la "roccaforte" di Jimmy Chérizier

PORT-AU-PRINCE - Un attacco perpetrato ad Haiti alla fine della scorsa settimana da membri di una banda criminale operante a Tibwadòm, nei pressi del comune di Gros-Morne, nell'alto Artibonite, si è concluso con un bilancio di dieci morti in due diverse località. Nell'operazione durata 48 ore, riferisce oggi il quotidiano Le Nouvelliste, vi sono stati anche vari feriti, mentre una decina di case sono state distrutte dalle fiamme.

A seguito di questo episodio, aggiunge il giornale, «la popolazione delle due zone vive con il timore di un possibile ritorno in pianta stabile della banda criminale nella regione e chiede alle autorità di polizia di fare il necessario per evitare il peggio».

Intanto la Polizia nazionale haitiana (Pnh) ha reso noto che dal 12 giugno è stata lanciata un'operazione nella zona di Bas-Delmas, roccaforte del boss che ha federato varie bande, Jimmy Chérizier, da tutti conosciuto come "Barbecue".

Diversi agenti di unità specializzate, ha precisato la Pnh, sono stati dispiegati in zone strategiche, dopo la rimozione di blocchi stradali, come parte di una operazione avviata dopo l'uccisione la settimana scorsa di tre agenti della polizia criminale, ufficialmente rivendicata da "Barbecue".

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE