Cerca e trova immobili

IRLANDAAttacco fuori da scuola: una raccolta fondi per l'uomo che ha disarmato l'aggressore

26.11.23 - 20:09
Per Caio Benicio sono già state raccolte 300mila sterline
Getty
Fonte Redazione
Attacco fuori da scuola: una raccolta fondi per l'uomo che ha disarmato l'aggressore
Per Caio Benicio sono già state raccolte 300mila sterline

DUBLINO - È stata aperta una raccolta fondi per un uomo che, lo scorso giovedì, è intervenuto per fermare un attacco davanti a una scuola di Dublino in cui sono rimaste ferite quattro persone, fra cui tre bambini. Il suo nome è Caio Benicio e per offrirgli una pinta - la pagina su GofundMe si intitola "Buy Caio Benicio a Pint" - sono già state raccolte 300mila sterline.

Intervistato dall'agenzia di stampa Afp, Benicio ha raccontato che si trovava sulla sua moto quando si è accorto che qualcosa stava accadendo poco lontano da lui. Senza pensarci due volte è sceso dal mezzo, si è avvicinato e ha colpito l'aggressore - un individuo sulla cinquantina non ancora identificato - alla testa con il suo casco, con tutta la forza che aveva in corpo. Quindi, insieme a un cittadino francese, ha disarmato l'uomo.

Entrambi sono stati riconosciuti dal primo ministro irlandese Leo Varadkar come «veri eroi irlandesi», una descrizione da cui Benicio preferisce prendere le distanze. «Sono un papà. Ho due bambini. Penso che qualsiasi genitore avrebbe fatto la stessa cosa. Non è una cosa a cui pensi. Agisci. Punto».

L'attacco è avvenuto nel primo pomeriggio dello scorso giovedì. Una bambina di cinque anni e una maestra sono ancora ricoverate in ospedale. Mentre gli altri due piccoli coinvolti, di cinque e sei anni, sono potuti tornare a casa con ferite di lieve gravità. L'incidente, nonostante l'identità dell'autore resti ignota, ha scatenato un moto di protesta. Nella notte seguente all'attacco, sono state arrestate una trentina di persone.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Spartan555 4 mesi fa su tio
Peccato che non è esattamente la verità. È stato un irlandese doc a fermare l‘Algerino (ci sono online tanti post e foto anche della sua felpa con danni dovuti alla collutazione. Ha rischiato pesante questo signore). A questi si è quasi subito aggiunto il 17enne francese e solo per ultimo si é accodato anche il brasiliano.

max222 4 mesi fa su tio
Uno straniero eroe, mentre l'estrema destra cosa fa? saccheggia supermercati e negozi e brucia auto. BRAVI COMPLIMENTi. Se questa è la su-pre-mazia bianca

Spartan555 4 mesi fa su tio
Risposta a max222
Sarei curioso di sapere i tuoi commenti sui riots in relazione a George Floyd negli USA nel 2020. Era su-pre-mazia nera, allora?

sergejville 4 mesi fa su tio
uno straniero che fa l'eroe e neutralizza un pazzo (potenziale criminale) irlandese: i partiti di (estrema) destra sono confusi.

Spartan555 4 mesi fa su tio
Risposta a sergejville
Forse informarsi sui fatti aiuterebbe un pochino. Meglio che fidarsi di un articolo di Tio per poi crearsi un‘intera saga di fantasia. Ribadisco: lo „straniero eroe“ è arrivato quando gli altri due (un irlandese e francese) avevano praticamente sotto controllo il „pazzo potenziale criminale irlandese“ che poi trattasi di algerino naturalizzato e in mano al welfare irlandese da un mare di anni. Quello confuso sei tu.

Peter Parker 4 mesi fa su tio
“ - un individuo sulla cinquantina non ancora identificato - ” Ma come è possibile? ??? Niente di niente???? Dopo 2 giorni che l’hanno in custodia?

Spartan555 4 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
È un algerino naturalizzato irlandese (credo nel 2014). Era in Irlanda dagli inizi del decennio 2000. Nel 2003 ha subito un decreto di espulsione dal paese ma grazie all‘intervento di vari NGO‘s questo decreto è stato annullato. L‘attacco è stato scatenato dal fatto che le autorità gli avevano recentemente diminuito il sussidio.

Raptus 4 mesi fa su tio
Se capitava da noi era già in carcere con una denuncia del malvivente assistito da un avvocato pagato da noi
NOTIZIE PIÙ LETTE