Cerca e trova immobili
Il maltempo flagella il nord Europa

EUROPAIl maltempo flagella il nord Europa

20.10.23 - 12:37
La tempesta Babet si è abbattuta durante la scorsa notte. In Scozia i soccorritori stanno rischiando la vita per salvare gli abitanti.
AFP
Fonte ATS ANS/20Minuten
Il maltempo flagella il nord Europa
La tempesta Babet si è abbattuta durante la scorsa notte. In Scozia i soccorritori stanno rischiando la vita per salvare gli abitanti.

LONDRA - Pioggia, forti venti e grandine, la tempesta Babet si è abbattuta con violenza durante la scorsa notte nel nord Europa. L’Irlanda è stata particolarmente colpita dal maltempo. Un nubifragio che ha provocato gravi inondazioni in tutto il paese. Nella contea di Cork le strade si sono trasformate in fiumi carichi d’acqua costringendo all'evacuazione centinaia di persone.

In Scozia una donna è morta durante una forte tempesta in Scozia. Il 57enne è stato travolto dalle acque nelle Highlands. I soccorritori stanno lavorando senza sosta per portare in salvo gli abitanti delle città. A Brechin molte persone non hanno ascoltato gli appelli di evacuazione delle autorità obbligando i pompieri a mettere in pericolo le loro stesse vite per soccorrerli. 

Anche la Francia non è sfuggita alla morsa della tempesta. Due ponti sono crollati a Saint-Martin-Vésubie a causa della forte ondata di maltempo che sta colpendo la zona, ha riferito il quotidiano regionale Nice-Matin. Il ponte Maissa di Saint-Martin-Vésubie ha ceduto questa mattina sommerso dalla piena, come anche il ponte denominato Trois Ponts, travolto da una colata di fango.

«Bisognerà sfollare gli abitanti che si trovano nelle vicinanze», ha dichiarato il sindaco di Nizza nonché presidente di Métropole Nice Côte d'Azur (una struttura di 51 Comuni della regione con alcune competenze proprie), Christian Estrosi, in un messaggio pubblicato sulla rete sociale X (già Twitter).

«La situazione è peggiorata in meno di dieci minuti», ha aggiunto l'ex ministro giunto sul posto malgrado le forti precipitazioni che stanno colpendo il sudest dell'Esagono, non lontano dal confine italiano.

Secondo Nice-Matin, l'allerta riguarda le case popolari Hlm (habitations à loyer modéré, alloggi con affitto modesto grazie a sovvenzioni pubbliche) e le case nei dintorni della riva destra del Boreon. «Le strade tra i ponti Maissa e quello di Venanson rischiano a ogni istante di essere portate via», avverte Eric Galliani, un giornalista di Nice Matin che si trova sul posto.

La struttura del Pont de Maissa aveva già ceduto durante il passaggio della tempesta Alex nel 2020. In previsione del passaggio della tempesta nella notte sono state sfollate 85 persone da un campeggio ad Antibes, città tra Cannes e Nizza.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Pier1212 5 mesi fa su tio
Il giornalista che ha scritto questo articolo lo sa che la foresta amazzonica sta bruciando a dismisura da mesi?
NOTIZIE PIÙ LETTE