Cerca e trova immobili

GUERRA IN UCRAINAColpiti i porti del grano sul Danubio

02.08.23 - 11:04
Danneggiati o distrutti silos, cisterne, magazzini e capannoni
keystone-sda.ch / STR (ODESA REGIONAL ADMINISTRATION / )
Fonte Ats Ans
Colpiti i porti del grano sul Danubio
Danneggiati o distrutti silos, cisterne, magazzini e capannoni

KIEV - Diversi incendi sono scoppiati nella notte in seguito agli attacchi russi alle strutture portuali e industriali ucraine di Izmail nel distretto di Odessa, sul fiume Danubio, al confine con la Romania.

«Un silos di grano è stato danneggiato», ha riferito su Twitter il ministero della Difesa di Kiev, «il grano ucraino ha il potenziale per sfamare milioni di persone in tutto il mondo. Tuttavia, la Russia ha scelto la strada delle uccisioni, della fame e del terrorismo».

"Il nemico ha attaccato le strutture portuali e le infrastrutture industriali sul Danubio", ha dichiarato l'ufficio del procuratore su Telegram, aggiungendo che «a seguito degli attacchi, sono stati danneggiati o distrutti un silos, capannoni per il grano, cisterne del terminal merci, magazzini e locali amministrativi».

«Un'altra notte di guerra» - «Un'altra notte di guerra, un'altra notte di lavoro per la nostra eroica difesa aerea», ha scritto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, dopo gli attacchi della notte lanciati dalla Russia.

«Ci stiamo difendendo al massimo delle nostre capacità. Abbiamo abbattuto molti Shahed. Fortunatamente non ci sono state vittime. Purtroppo, ci sono danni. I più significativi sono nel sud del Paese. I terroristi russi hanno nuovamente attaccato i porti, il grano e la sicurezza alimentare globale. Il mondo deve rispondere. Quando i porti civili vengono presi di mira, quando i terroristi distruggono deliberatamente persino gli elevatori di grano, è una minaccia per tutti i continenti. La Russia deve essere fermata», ha scritto ancora Zelensky sul suo canale Telegram.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Keope1963 10 mesi fa su tio
Colpa di tutti tranne che della Russia 😂👍. Mi fa piacere poter imparare la geopolitica la storia è la strategia militare su tio. Uno spasso

pharmapro 10 mesi fa su tio
Se smettiamo di alimentare il conflitto fornendo armi al bambino viziato di K i e v la guerra finirà in 3 giorni.......

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a pharmapro
L'Ucraina finisce in 3 giorni, non la guerra. Poi i russi si sposteranno su nuovi obbiettivi. La danza è iniziata. Per finirla c'è solo un modo, bisogna azzopparli (sconfiggerli in Ucraina)

pharmapro 10 mesi fa su tio
Volevo dire....solo il 5% del grano mondiale, destinato a sfamare il mondo, proviene dall'Ucraina. circa il 20% del grando mondiale, destinato a sfamare gli altri paesi, proviene dalla Russia. Questi sono i fatti.....

pharmapro 10 mesi fa su tio
Sono falsità......solo il 5% del grano ucraino è destinato a sfamare il mondo

pharmapro 10 mesi fa su tio
Risposta a pharmapro
Tante bugie.......Intanto Putin intesse trattative con l'africa mentre la Francia resta con il cerino in mano........questa è diplomazia e saperci fare.....

falco8 10 mesi fa su tio
Risposta a pharmapro
nessun dubbio dal momento che viene riportato dalla nota ong oxfam punto org sull' articolo Black Sea Grain Deal: Time to rethink how to feed the world. e non ho neanche dubbi che é la sorgente principale di reddito dell'ucraina, il loro sforzo di guerra perde un importante e costante finanziamento.

navy 10 mesi fa su tio
Siano bombardamenti russi o ucraini, questo è sempre più terrorismo. Vista la decisione russa di settimana scorsa atta a rifornire chi vuole lui (Putin) ed affamare gli altri, direi sia più probabile siano bombe russe. Detto ciò, la logica militare ha logiche proprie…..

Keope1963 10 mesi fa su tio
Ora che tutti sanno quanto sua magnanimo Putin è la Russia, cancellando miliardi di debiti nel continente africano e inviando grano gratuitamente in tutto il mondo, è chiaro che i suoi bombardamenti su porti e attrezzature portuali ucraine sono solo il contributo per uno smantellamento ecologico di infrastrutture superflue. Putin dirige personalmente anche i lavori architettonici in atto ormai da decenni, con i quali sta rimodellando molte città a colpi di cannone. Grozny, Aleppo, Mariupol e via dicendo. Credo si meriti un applauso da parte di tutto il mondo per la sua lungimiranza e generosità.

s1 10 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
no sta facendo una guerra schifosa e disumana (come lo sono tutte le guerre) contro ucraina nato e l'occidente che sta -molto probabilmente- vincendo clamorosamente sia sul campo di battaglia che a livello diplomatico modiale che a livello economico. ma il tempo dirà se è cosi. diceva a suo tempo bismark: conosco cento modi per fare uscire l'orso russo dalla tana, ma non ne conosco neanche uno per farcelo rientrare".

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a s1
Scusa non ho capito secondo te chi per ora sembri stia vincendo. Io vedo comunque vada solo perdenti. L’intera umanità. 🤷‍♂️

falco8 10 mesi fa su tio
Risposta a s1
s1- é evidente che bismark li conosceva meglio di quelli che ora governano l'ue. adesso l'orso é fuori ed é stata illusione credere di fargli paura, anzi al contrario é ora ben più pericoloso che 18 mesi fa. bel risultato, epico! con loro solo la diplomazia con un riguardo per i loro interessi funziona, quando la bestia é grossa e capace di far seri danni si devono cercare compromessi, ora diventa difficile ma non é mai troppo tardi...

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
K. Si questo hai perfettamente ragione.

s1 10 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
l'umanità perde in generale. ma la guerra, finchè non sarà possibile vincerla con la propaganda, la sta vincendo la russia e non lo dico io, lo dicono quei mezzi di informazione occidentali tipo wsj, wp che non possono più negare il fallimento della controffensiva ucraina ma stanno già cominciando a preparare l'entrata in guerra della polonia e degli stati baltici. tra l'altro l'amico ministro degli esteri ungherese dice che l'ue ha stimato che la guerra durerà ancora 4 anni...

Gentlemen 10 mesi fa su tio
Concordo pienamente con quanto scritto da PP. Dai nostri mass media solo disinformazione !!!

Gemelli57 10 mesi fa su tio
Infami.

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Dato per scontato che qualsiasi notizia arrivi da Mosca viene automaticamente etichettata come falsa, propaganda di regime, dubbia e disinformante, ma le notizie da Kiev? La guerra si sa e’ diventata determinante nella comunicazione per il supporto dell’opinione pubblica. Qualsiasi parte coinvolta ha interesse a comunicare (o non-comunicare) in un certo modo. Per esempio questa notizia non è completamente verificabile, come non lo sono la stragrande maggioranza, da entrambi i fronti. Poi il pubblico decide di fidarsi di chi ritiene più credibile. Con talmente tante smentite e storie lasciate in sospeso, senza conferme, e’ evidente che ad oggi l’informazione è l’arma più potente. E la usano tutti, per i propri interessi, e non rispecchia necessariamente la verità sul terreno.

Pensopositivo 10 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Allora lei probabilmente crede che i russi si stiano solo difendendo...

s1 10 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
le immagini di izmail riprese dalla romania ci sono online e gli effetti del bombardamento sembrano devastanti; gli ucraini ammettono il successo dei bombardamenti russi quando gli fa comodo per attaccare i russi e non quando distruggono infrastrutture militari. giusto o sbagliato che sia, l'accordo sul grano è saltato (perchè la parte occidentale non ha rispettato la sua parte dell'accordo?) e i russi si assicurano che non possano essere fatte salpare navi sul mar nero. d'altra parte il grano ucraino spedito nel contesto dell'accordo sul grano finora è andato nella misura del 4% alle nazioni bisognose dell'africa... la russia si dice pronta a mandare il grano necessario a gratis (tra l'altro ha cancellato 23 miliardi di debito dell'africa l'anno scorso)

falco8 10 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
-parker- giusto, aggiungerei che nessuna informazione ufficiale rispecchia la verità sul terreno da entrambi i lati, i giornalisti indipendenti non ci sono e non sono autorizzati, gli altri devono informare su ciò che vogliono si informi, nessuno é libero di spostarsi pena l'accredito giornalistico, ma é ovvio, é una guerra quasi mondiale a molti livelli, la parola é un arma. rimane a quelli che vogliono saperne un po' di più di scavare nella rete, seguire blog criptati sia russi che ucrainici e mettere assieme l'informazione sparpagliata dei militi sul fronte o della popolazione.

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a s1
s1. Infatti la prima cosa a cui ho pensato quando ho letto l’ultimo paragrafo di questo articolo, con il commento di Z, e’ proprio l’articolo di qualche giorno fa dove si spiegava come l’esportazione e distribuzione del grano venisse gestita in modo moooolto discutibile ed eticamente scorretto. Poi ci sarà qualcuno che dirà che anche questa è propaganda.

Roggino 10 mesi fa su tio
Risposta a s1
s1 certo che è proprio magnanimo il pelatino, peccato che proprio uno dei paesi più bisognosi di grano e che non lo ha ricevuto è l’Afghanistan, per altro li vicino, ma guarda a caso non gli spedisce nemmeno un grammo di grano. Quello che sta facendo con il grano è solo ed esclusivamente per aumentare il sostegno verso di lui, e per le risorse presenti in quei paesi. 😉

falco8 10 mesi fa su tio
Risposta a Roggino
roggino- io non conosco alcun stato, neanche il più minuscolo che agisce per altruismo, figuriamoci poi in questi periodi di globale instabilità. la CH in questo conflitto si interessa al 'dopo' con le lenti di chi vede i potenziali profitti, l'altruismo a livello di stati é utopia.

s1 10 mesi fa su tio
Risposta a Roggino
afghanistan? prego? mai sentito parlare di una certa nazione che fa le sanzioni alle altre? famigliare? famigliare che l'afghanistan era uno stato occupato fino ad agosto 2021? anzi visto che ne parli serve vedere cosa hanno fatto dopo quella data ... le coltivazioni di papavero e le coltivazioni di grano, come sono cambiate le cose dopo che i portatori di democrazia se ne sono andati? verifica poi se e quando la russia avrebbe fatto dei trattati con i talebani per rifornirli di quello che dici tu. ma non è che se poi qualcuno tratta coi talebani allora diventa un cattivone...perchè poi bisogna decidersi

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a Roggino
Roggino. Tra tutti gli esempi che avresti potuto citare, l’Afghanistan e’ proprio l’ultimo….anzi, da dimenticare direi. Ccome da risposta di S1, nient’altro da aggiungere.

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a Pensopositivo
PP. Se questa è la sua conclusione…..vuol dire che la ho sopravvalutata come interlocutore. Comunque, la mia risposta è no, non lo penso.

Pensopositivo 10 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
PP era ironia ovviamente...da certo un pó fastidio cercare sempre di minimizzare le azioni russe o addirittura pareggiarle con quelle degli Ucraini dimenticando spesso che sono la parte offesa...

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a Pensopositivo
Pensop. Io non minimizzo proprio nulla, la mia e’ una constatazione personale su come reputo vengono date le informazioni di chi lo fa per lavoro…… Come tutte le cose penso che sia sbagliato vedere o tutto bianco o tutto nero. Sarebbe saggio ricordarsi delle molte sfumature.

curiuus 10 mesi fa su tio
Se si riuscisse a mettere uno di fronte all'altro Putin e Zelensky, entrambi con una pistola carica, il problema si risolverebbe da solo, perchè uno vale meno dell'altro. Se poi volessimo risolvere del tutto, mettiamogli vicino anche Rimbambiden...

s1 10 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
e poi il loro posto sarebbe preso da altri 3 illustri rappresentanti degni successori

Pensopositivo 10 mesi fa su tio
Risposta a curiuus
Ma certo come no , l'aggressore e l'aggredito sono sullo stesso piano...

curiuus 10 mesi fa su tio
Risposta a s1
Suppongo tu abbia ragione 😒

Tiki8855 10 mesi fa su tio
L' effetto boomerang non si è fatto attendere - il cane da circo ora può latrare!

Gemelli57 10 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
Cervello assente.

TheQueen 10 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
Ricordati le pasticchine la mattina, te lo abbiamo già detto diverse volte

Pensopositivo 10 mesi fa su tio
Risposta a Tiki8855
Ecco l'ammiratore del dittat...ore...

Tiki8855 10 mesi fa su tio
Risposta a Gemelli57
Il tuo è piatto dalla nascita...

falco8 10 mesi fa su tio
5 o 6 navi cargo 'protette' da droni militari us anti sub si sono dirette sul danubio malgrado i chiari avvertimenti russi e tra queste un cargo israeliano, che sia stato poi impedito loro di arrivare al porto a causa di droni iraniani é un chiaro messaggio.

sergejville 10 mesi fa su tio
Russi senza ritegno, senza anima. Pagheranno per tutto (che sia con il karma o meno) e rimarranno con la loro storica FRUSTRAZIONE nei confronti dell'Europa (infatti chi ha soldi vuole vivere e comprarsi casa da noi) e degli USA (soprattutto a livello politico). Che se ne restino entro i loro confini, isolati e belli felici guardando verso EST.

Van H 10 mesi fa su tio
la guerra delle bugie e delle menzogne..

angelina 10 mesi fa su tio
che popolo di m

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Breve preciso e conciso 👍, il popolo e soggiogato da una classe politica bugi arda ter ro ris ta e neo zar ista .

centauro 10 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Angelina, non è il popolo ma che chi lo governa

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Commento breve e conciso. Ed anche abbastanza raz zi sta.

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Non è questione di razzismo, il popolo russo ha già dimostrato di saper reagire ai dittatori...insediandone altri...non sanno cos'è il pensiero liberale e la democrazia. Sono solo tronfi di nazionalismo. L'unica principio che rispettano è quello della forza, l'unico l'linguaggio che sanno parlare è quello della violenza o dell'esaltazione della madrepatria. I russi con il cervello e la cultura sono scappati da un pezzo dalla federazione. Restano solo i bestioni ignoranti (95% della popolazione) incattiviti e disillusi da secoli di dittature e autoritarismo.

Peter Parker 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Mat. Eh….anche tu vedo che non generalizzi…. Per il resto non condivido.

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Al popolo russo viene insegnato ad odiare Occidente e occidentali già a partire dall’asilo

Peppiniello 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Stai parlando degli americani?
NOTIZIE PIÙ LETTE