Cerca e trova immobili

GUERRA IN UCRAINA«No, Kiev non sta avanzando a Bakhmut»

12.05.23 - 07:31
Il ministero della Difesa di Mosca ha smentito il fatto che l'esercito ucraino abbia compiuto progressi nella regione
keystone-sda.ch / STR (Libkos)
Fonte ats
«No, Kiev non sta avanzando a Bakhmut»
Il ministero della Difesa di Mosca ha smentito il fatto che l'esercito ucraino abbia compiuto progressi nella regione

MOSCA - Il ministero della Difesa russo ha smentito le notizie secondo cui le forze ucraine avrebbero sfondato in vari punti lungo la linea del fronte e ha affermato che la situazione militare è sotto controllo. Lo riporta il Guardian.

Mosca ha reagito dopo che i blogger militari russi, scrivendo su Telegram, hanno riferito di progressi ucraini a nord e a sud della città orientale di Bakhmut, con alcuni che suggerivano l'inizio di una controffensiva di Kiev.

La Cnn riferisce che «in un insolito post a tarda notte sul suo canale Telegram, il ministero della Difesa russo ha respinto le affermazioni di alcuni blogger militari secondo cui le forze ucraine avrebbero sfondato parti della linea del fronte intorno alla città orientale di Bakhmut».

«Le dichiarazioni diffuse dai singoli canali Telegram sulla 'scoperture della difesa' russa in varie sezioni della linea di contatto non sono vere», si legge nella dichiarazione del ministero. Almeno due blogger militari russi hanno riferito di una situazione in peggioramento per le forze russe intorno alla città, dove una battaglia di logoramento dura da mesi.

Il ministero della Difesa ha affermato che le unità d'assalto russe stanno facendo progressi nella parte occidentale di Bakhmut con il supporto aereo e di artiglieria. E che l'esercito del Cremlino sta combattendo per respingere le truppe ucraine «in direzione di Maloilyinovka», in riferimento a un villaggio nella zona di Bakhmut.

«Il nemico subisce perdite significative in termini di personale militare e hardware», hanno affermato i funzionari della Difesa.

«Gli ucraini avanzano, ma resistiamo»

Nel frattempo il comandante dell'unità Akhmat e vicecomandante del secondo corpo d'armata russo Apty Alaudinov ha dichiarato che, nonostante una certa tensione intorno a Bakhmut (Artyomovsk in lingua russa), all'interno della città le truppe russe hanno opposto una strenua resistenza al nemico. Lo riporta la Tass.

«Vorrei rassicurare tutti che non è successo nulla di straordinario da nessuna parte. È vero, la tensione sta crescendo in una certa area intorno a Bakhmut e un certo numero di hardware e personale militare ucraino è avanzato», ha detto Alaudinov in un video pubblicato sul suo canale Telegram. Secondo il comandante, i combattenti della compagnia militare privata Wagner «stanno dando al nemico un discreto colpo di coda e oggi sono avanzati attivamente».

Sebbene anche il nemico sia avanzato di qualche metro in alcune aree, non c'è nulla di straordinario in questo, ha detto. «Penso che verranno prese decisioni appropriate anche per queste aree. Se si guarda alla situazione che si sta sviluppando lungo la linea di ingaggio, non c'è nulla di straordinario, ripeto, finora. Pertanto, non c'è bisogno di preoccuparsi di nulla», ha detto. Le truppe russe «si stanno preparando a fondo per questa cosiddetta controffensiva delle forze armate ucraine da molto tempo», ha aggiunto.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE