Cerca e trova immobili

ITALIARecuperato il corpo di una bimba, è la 76esima vittima del naufragio

11.03.23 - 17:02
In giornata erano stati recuperati altri due corpi appartenenti rispettivamente ad un'altra bambina e ad un adulto.
Reuters
Fonte ATS ANS
Recuperato il corpo di una bimba, è la 76esima vittima del naufragio
In giornata erano stati recuperati altri due corpi appartenenti rispettivamente ad un'altra bambina e ad un adulto.

CUTRO - Un'altra vittima del naufragio di migranti avvenuto a Steccato di Cutro, la terza di oggi, è stata recuperata dai soccorritori acquatici dei vigili del fuoco italiani.

Il 76esimo corpo appartiene ad una bambina di un'età presumibile tra i 7 e i 10 anni ed è stato individuato in località Praialonga dai vigili del fuoco impegnati nelle attività di perlustrazione del litorale, a non molta distanza dal luogo della tragedia.

In giornata erano stati recuperati altri due corpi appartenenti rispettivamente ad un'altra bambina, di età compresa tra i 5 e i 6 anni, e ad un adulto.

Nel frattempo il corteo "Fermare la strage subito" promosso oggi a Cutro, è giunto sulla spiaggia di Steccato di Cutro ad alcune centinaia di metri dal luogo del naufragio.

Alla manifestazione hanno aderito decine di associazioni, partiti, sindacati e movimenti italiani e sindaci del Crotonese, per protestare contro le morti di migranti in mare dopo il naufragio del barcone nelle acque antistanti Steccato di Cutro e nel quale ci sono state 75 vittime accertate tra le quali molti bambini, 30 con la bimba di 5-6 anni recuperata stamani e 21 nella fascia d'età tra 0 e 12 anni.

Dietro una croce realizzata con i legni della barca che si è infranta su una secca, c'erano almeno 5'000 persone provenienti da tutto il centro sud ed anche da regioni del nord Italia.

All'avvio del corteo c'è stato anche un battibecco con una signora che da un balcone inveiva contro i manifestanti, alcuni dei quali le hanno risposto cantando "Bella ciao".

Tra i partecipanti anche l'ex sindaco di Riace Domenico "Mimmo" Lucano. Il corteo, partito dall'ingresso della frazione Steccato di Cutro finirà sul lungomare.

Il corteo, contrariamente a quanto era stato previsto in un primo momento, non si è concluso sul lungomare di Steccato di Cutro, ma è arrivato sino in spiaggia.

I manifestanti si sono recati in un tratto ad alcune centinaia di metri a nord del luogo dove è avvenuta la tragedia e deporranno una corona di fiori sulla spiaggia.

Intanto è stata trovata la 75esima vittima del naufragio del barcone di migranti nel mare di Steccato di Cutro dove è in corso la manifestazione con corteo "Fermare la strage subito" promossa dall'associazione Rete Asilo.

Si tratta di un uomo adulto di cui non è stata precisata l'età apparente. Il corpo senza vita è stato individuato al largo da una motovedetta della Guardia costiera italiana in servizio di pattugliamento nella zona della tragedia. Gli operatori hanno recuperato il corpo che è stato portato a bordo della motovedetta nel porto di Le Castella di Isola Capo Rizzuto.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE