Cerca e trova immobili

COREA DEL NORDPiù armi atomiche e più missili balistici, parola di Kim Jong-un

01.01.23 - 20:24
Il leader nordcoreano ha inaugurato il 2023 a suon di minacce: «Raddoppiare gli sforzi per rafforzare il potere militare»
keystone-sda.ch / STF (Lee Jin-man)
Fonte ats
Più armi atomiche e più missili balistici, parola di Kim Jong-un
Il leader nordcoreano ha inaugurato il 2023 a suon di minacce: «Raddoppiare gli sforzi per rafforzare il potere militare»

PYONGYANG - «Un aumento esponenziale» delle armi nucleari e lo «sviluppo di più missili balistici». È la minaccia con il quale il leader nordcoreano, Kim Jong-un, ha inaugurato il nuovo anno parlando alla riunione plenaria del Partito dei lavoratori e confermando dunque l'intenzione di Pyongyang di continuare la corsa agli armamenti nucleari.

Il leader di Pyongyang ha promesso che farà «sviluppare un nuovo sistema di missili balistici intercontinentali, la cui missione principale sarà un rapido contrattacco nucleare». Il primo satellite «spia» da ricognizione militare della Corea del Nord, inoltre, sarà lanciato «il prima possibile», ha fatto sapere l'agenzia di stampa statale Kcna.

«La situazione attuale richiede che il nostro Paese raddoppi gli sforzi per rafforzare il potere militare al fine di garantire pienamente la sovranità, la sicurezza e i nostri interessi fondamentali in risposta alle inquietanti manovre militari degli Stati Uniti e di altre forze ostili», ha detto Kim riferendosi al suo «indiscutibile nemico sudcoreano».

«Ciò sottolinea l'importanza e la necessità della produzione di massa di armi nucleari tattiche e richiede un aumento esponenziale dell'arsenale nucleare del Paese», ha proseguito il leader nordcoreano. Secondo Kim, la Corea del Sud è ora «completamente nel raggio d'azione» degli attacchi nucleari nordcoreani.

Nell'accusare Washington e Seul di aver messo in atto un «complotto per isolare e soffocare» Pyongyang, Kim ha detto che il suo Paese si concentrerà sulla «produzione di massa di armi nucleari tattiche» e svilupperà «un altro sistema Icbm (missile balistico intercontinentale) la cui missione principale è un rapido contrattacco nucleare». Tali obiettivi costituiscono «l'orientamento principale» della strategia nucleare e di difesa per il 2023.

L'annuncio giunge dopo che Pyongyang ha lanciato, nel giro di 48 ore, quattro missili a corto raggio nel Mar del Giappone. L'area in cui i proiettili sarebbero caduti è al di fuori della zona economica esclusiva del Giappone, ma il governo ha comunque protestato con Pyongyang attraverso i canali diplomatici.

La tensione è aumentata drasticamente negli ultimi mesi tra la Corea del Nord e il suo vicino meridionale. Il 2022 è stato caratterizzato da un numero record di lanci di missili da parte di Pyongyang che in particolare ha inaugurato a marzo il suo primo missile balistico intercontinentale in 5 anni. Nei giorni precedenti cinque droni nordcoreani avevano fatto incursione nello spazio aereo del Sud. Un fatto mai accaduto negli ultimi 5 anni e per il quale il ministro della difesa di Seul era stato costretto a scusarsi. L'esercito, infatti, non era riuscito ad abbattere neanche uno di quei droni, nonostante l'invio di jet.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Gabriel 1 anno fa su tio
Questo ragazzo mi piace...

seo56 1 anno fa su tio
Degno compare del criminale di guerra Vladimir 🤢🤢🤢

Dex 1 anno fa su tio
Risposta a seo56
Commento da vero ignorante

Mat78 1 anno fa su tio
Risposta a Dex
Il tuo? Si lo è.

Lux Von Alchemy 1 anno fa su tio
Da un mero punto di vista geopolitico, soprattutto grazie al bullismo di alcune politiche estere di paesi conosciuti, impossibile dargli torto.

seo56 1 anno fa su tio
Risposta a Lux Von Alchemy
Commento ignorante!!

cle72 1 anno fa su tio
Risposta a Lux Von Alchemy
Diciamo che è fuori di testa il personaggio. Ma forse è l'unico ad aver capito che è meglio coprirsi le spalle. Oramai sappiamo tutti chi è la nazione che vuole tirare i fili e i burattini si inchinano al suo volere. La storia non insegna nulla!

Mat78 1 anno fa su tio
Risposta a Lux Von Alchemy
Mi sa che di alchemy ne hai fatta anche troppa, evidentemente per uso personale...

burningsimon 1 anno fa su tio
Risposta a cle72
Hai perfettamente ragione, dovremmo far fuori tre personaggi… il Kim coreano, il Joe americano e il Volodymyr ucraino!!!

Emib5 1 anno fa su tio
Risposta a burningsimon
Eccone un altro che ha capito tutto meglio di ogni altro! Complimenti, hai studiato a Mosca, vero?

Isone 1 anno fa su tio
Risposta a burningsimon
Mettiamoci anche Zelensky, così facciamo poker!

Mat78 1 anno fa su tio
Risposta a burningsimon
Hai dimenticato di far santificare Putin e Xi. E su Kim ravvediti...è un bravo ragazzo in fondo...

ZioG. 1 anno fa su tio
Questo al posto del cervello ha letame

Capra 1 anno fa su tio
Questo un altro cucù
NOTIZIE PIÙ LETTE