STATI UNITIGerente del supermercato spara ai clienti e poi si uccide

23.11.22 - 07:27
È successo a un Walmart in Virginia. Il bilancio è di sette morti, incluso il killer
Keystone
Gerente del supermercato spara ai clienti e poi si uccide
È successo a un Walmart in Virginia. Il bilancio è di sette morti, incluso il killer

CHESAPEAKE - Un uomo armato, presumibilmente il direttore del supermercato, ha sparato a diverse persone in un market Walmart a Chesapeake, nello stato americano della Virginia.

Il bilancio - Secondo la polizia, il drammatico bilancio è di sette morti, incluso il killer. Al momento non si conosce il movente.

La ricostruzione - L'uomo ha aperto il fuoco poco dopo le 22:00 e ha poi rivolto l'arma contro se stesso togliendosi la vita. In quel momento il supermercato era particolarmente affollato di clienti impegnati negli ultimi acquisti per il cenone del Thanksgiving Day, il Giorno del Ringraziamento che si celebra domani, riferisce in una nota l'agenzia Ats.

Le testimonianze - «Le gente era molto amichevole, parlavano del Giorno del Ringraziamento, di quello che dovevano fare, di quello che dovevano comprare», ha raccontato all'emittente 13News Now una residente del luogo, Terri Brown, che si trovata nel supermercato meno di due ore prima della carneficina.

«Abbiamo recuperato diverse vittime e diversi feriti», ha dichiarato ai giornalisti l'ufficiale di polizia di Chesapeake Leo Kosinski, affermando che le squadre d'intervento sono entrate nel negozio «immediatamente» dopo una chiamata di emergenza alle 22:00 (le 04 in Svizzera).

La senatrice dello Stato della Virginia Louise Lucas ha dichiarato di essere «totalmente affranta dalla sparatoria di massa avvenuta in un Walmart di Chesapeake», ha scritto su Twitter. «Non mi fermerò finché non troveremo soluzioni per porre fine alla dilagante violenza delle armi da fuoco che ha rubato così tante vite nel nostro Paese».

Dal canto suo la catena di supermercati Walmart, su Twitter, si è detta sconvolta da quanto accaduto. «Siamo sconvolti da questo tragico evento avvenuto nel nostro negozio di Chesapeake, in Virginia. Stiamo pregando per le persone colpite, per la comunità e per i nostri dipendenti».

COMMENTI
 
Johari 2 mesi fa su tio
Se davvero il responsabile fosse il gestore del negozio ... io comprerei solo online, meno rischi. Meno armi? Negli Stati Uniti? Impossibile, visto che ne hanno così tante da poterle anche "regalare", devono venderle e chi se non a tutti i cittadini, ovviamente per difendersi e in questo caso, forse, dai propri clienti. No comment
Axio 2 mesi fa su tio
La soluzione è semplicissima, smettiamola di dar con facilità le armi da fuoco
NOTIZIE PIÙ LETTE