Keystone
Clienti in un locale, a Venezia.
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
05.08.2021 - 15:400
Aggiornamento : 20:40

Il Green Pass per andare al ristorante (e non solo), tutto quello che c'è da sapere

Da domani in Italia l'obbligo di mostrare il documento Covid al chiuso e all'aperto, ecco dove e come funzionerà.

Non solo locali ma anche cinema, teatri, eventi all'aperto e manifestazioni sportive. La multa? La pagheranno l'esercente e il cliente.

ROMA - In Italia, in attesa del decreto su scuola e trasporti, scatta da domani - venerdì 6 agosto - la necessità di Green Pass per consumare al chiuso sia nei ristoranti sia nei bar. 

La novità - che ha suscitato molte contrarietà e proteste, ma anche una corsa ai vaccini - prevede che il documento, che attesta l'immunizzazione o la non-infezione da Covid, dovrà essere presentata in diversi luoghi pubblici al chiuso.

Fra questi musei, centri culturali, piscine, palestre e centri benessere. In questo senso l'unica eccezione saranno i negozi, i supermercati, i centri educativi per l'infanzia, gli oratori e le chiese. L'obbligo interesserà anche gli eventi all'aperto con molti partecipanti e le manifestazioni sportive. 

Resta ancora aperta la questione riguardante le scuole e i trasporti, oggi la Cabina di Regia ha deciso per un obbligo anche per le università, tanto per gli studenti quanto per il personale (docenti e ausiliari). Meno chiara, invece, la questione dei mezzi pubblici: si parla infatti di un obbligo - non da agosto ma dal 1 settembre - per quanto riguarda i treni a lunga percorrenza (alta velocità e intercity) così come per i traghetti interregionali.

Più nel dettaglio, punto per punto:

RISTORANTI E BAR - Il certificato servirà per le consumazioni al tavolo al chiuso in ristoranti e bar, dove non sarà invece necessario per il servizio al bancone. Il decreto prevede che «i titolari o i gestori dei servizi e delle attività», per le quali serve il certificato, «sono tenuti a verificare che l'accesso ai predetti servizi avvenga nel rispetto delle prescrizioni».

Dunque spetta ai titolari degli esercizi controllare il pass, attraverso Verifica C19, la app ufficiale del ministero della Salute. Controlli che, ovviamente, potranno esser svolti anche dalle forze di polizia.

CINEMA E TEATRI - Arriva l'obbligo di Green pass per cinema e teatri, ma aumenta il numero di spettatori ammessi ad assistervi. In zona gialla si entrerà con Green pass, mascherina e distanziamento, ma gli spettatori potranno salire all'aperto dagli attuali 1'000 a un massimo di 2500 e al chiuso da 500 a 1'000. Mentre in zona bianca, dove ora sono fissati limiti di capienza, viene fissato un tetto all'aperto di 5'000 persone e al chiuso di 2'500 persone.

SPORT - Per gli eventi e le competizioni sportive in zona bianca la capienza consentita non può essere superiore 50% di quella massima autorizzata all'aperto e al 25% al chiuso. In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 25% e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 2'500 per gli impianti all'aperto e a 1'000 per gli impianti al chiuso.

SANZIONI - Per chi viola le regole o non effettua i controlli è prevista una sanzione da 400 a 1'000 euro sia a carico dell'esercente sia dell'utente. Se le violazioni si ripetono in 3 giorni diversi, l'esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 05:32:38 | 91.208.130.89