keystone (archivio)
FRANCIA
17.10.2020 - 08:250
Aggiornamento : 09:43

Docente decapitato, fermate 9 persone

Tra di loro anche un minorenne.

Sarebbero in parte della cerchia familiare del giovane assassino di origine cecena, ucciso dalla polizia.

PARIGI - In totale nove persone tra cui un minorenne sono state prese in custodia dalla polizia stanotte, dopo la decapitazione di un professore di Storia vicino al liceo di Conflans-Sainte-Honorine, nella periferia occidentale di Parigi.

Le prime quattro fermate ieri sarebbero tutte della cerchia familiare del giovane assassino - un 18enne di origine cecena - ucciso dalla polizia. Tra gli altri cinque, arrestati nel corso della notte, vi sarebbero anche i genitori di uno studente del liceo in cui lavorava la vittima.

I fatti sono avvenuti ieri, a tre settimane dall'attentato davanti alla ex redazione di Charlie Hebdo. L'uomo è stato decapitato attorno alle 17 davanti alla scuola media del Bois d'Aulne a Conflans Saint-Honorine, a nord di Parigi.

Subito dopo, l'assalitore - 18 anni, nato a Mosca, di origine cecena - si è diretto verso i poliziotti subito accorsi. Non si è fermato all'alt ed è stato abbattuto dagli agenti.

Il presidente Emmanuel Macron, accorso sul posto dell'assassinio, è apparso molto emozionato ed ha parlato di «chiaro attentato terrorista islamico».

La situazione è molto tesa nella capitale francese, che da mezzanotte piomba nella sua prima notte di coprifuoco.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 04:21:02 | 91.208.130.86