KEYSTONE
13 persone sono morte in seguito alla calca che si è formata in un locale notturno di Lima.
PERÙ
23.08.2020 - 12:440

Calca dopo l'irruzione della polizia a una festa: 13 morti

Alla vista degli agenti, che volevano far rispettare le norme anti-contagio, si è scatenato il panico

LIMA - Almeno 13 persone sono rimaste uccise nella calca - schiacciate o soffocate - scatenata dall'improvvisa irruzione della polizia in un locale notturno di Lima, capitale del Perù, dove si stava svolgendo una festa privata di compleanno in cui non venivano rispettate le regole di profilassi e distanziamento sociale per il coronavirus.

Il ministero dell'interno peruviano in una nota spiega che il party, organizzato illegalmente sul web, aveva attirato circa 120 persone.

La polizia ha assicurato di non avere usato né armi né gas lacrimogeni. Ma il panico si è scatenato fra i partecipanti con la sola irruzione: la gente si sarebbe accalcata verso l'unica uscita disponibile per sfuggire ad arresti o controlli, e il massacro sarebbe accaduto sulle scale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 15:34:51 | 91.208.130.86