keystone
STATI UNITI
30.05.2020 - 16:260

Minneapolis: la moglie dell'agente incriminato vuole il divorzio

È stato arrestato e ha perso il lavoro. Ora il poliziotto, accusato di omicidio, è stato anche lasciato dalla moglie

Con la donna, che in un'intervista del 2018 l'aveva definito un tenerone, l'agente 44enne era sposato da 10 anni

WASHINGTON - Licenziato, arrestato con l'accusa di omicidio ed ora lasciato anche dalla moglie, una ex reginetta di bellezza del Minnesota. È la sorte di Derek Chauvin, 44 anni, l'agente incriminato per la morte a Minneapolis di George Floyd, l'afroamericano che aveva immobilizzato a terra tenendo un ginocchio sul suo collo per nove minuti.

«Kellie Chauvin è devastata dalla morte di George Floyd e desidera sciogliere il suo matrimonio», ha fatto sapere il suo avvocato. I due sono sposati da 10 anni.

«Mio marito ha modi ruvidi, ma sotto l'uniforme è un tenerone», aveva confidato in una intervista del 2018. La donna, nata nel Laos e vissuta per anni in un campo di rifugiati, ha due figli da un precedente marito, di cui era rimasta vedova.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 16:38:06 | 91.208.130.86