keystone-sda.ch / STR (Ebrahim Noroozi)
Bevono alcol adulterato per proteggersi dal coronavirus, almeno 320 morti in Iran.
IRAN
01.04.2020 - 17:390

Bevono alcol adulterato per proteggersi dal coronavirus: almeno 320 morti

Sono più di tremila le persone avvelenate

TEHERAN - Sono almeno 320 le persone morte in Iran per aver ingerito alcol adulterato con la convinzione che aiutasse a proteggere dalle infezioni da Covid-19.

Secondo il ministero della Salute di Teheran, dallo scorso 6 marzo risultano in tutto 3'117 le persone avvelenate, un terzo delle quali (1'066) ricoverate in ospedale e 73 in reparti di terapia intensiva.

La provincia più colpita è quella di Fars, nel sud-ovest della Repubblica islamica, dove si contano almeno 82 decessi. Inoltre, almeno 62 persone hanno perso la vista. Lo riporta la Fars.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-03 08:43:48 | 91.208.130.89