Cerca e trova immobili

ITALIAI consumatori lanciano un'azione collettiva contro Chiara Ferragni

09.01.24 - 12:32
«Miriamo a far ottenere rimborsi per complessivi 1,65 milioni di euro agli acquirenti del pandoro griffato Ferragni»
KEYSTONE/AP/Antonio Calanni / STF (Antonio Calanni)
Fonte Ats ans
I consumatori lanciano un'azione collettiva contro Chiara Ferragni
«Miriamo a far ottenere rimborsi per complessivi 1,65 milioni di euro agli acquirenti del pandoro griffato Ferragni»

MILANO - Il Codacons, associazione di tutela dei consumatori, ha annunciato «una azione collettiva contro Chiara Ferragni per conto di tutte le parti lese dai presunti illeciti per cui indaga la magistratura, volta a far ottenere ai consumatori che hanno acquistato il pandoro Balocco 'Pink Christmas' il rimborso delle maggiori somme pagate».

«Con la nostra azione - spiega l'associazione dei consumatori - miriamo a far ottenere rimborsi per complessivi 1,65 milioni di euro agli acquirenti del pandoro griffato Ferragni, somma calcolata sugli oltre 290mila pandori venduti nel 2022 (su un totale di 362.577 pezzi commercializzati) e pari alla differenza tra il prezzo del pandoro 'normale' Balocco (3,68 euro) e quello griffato Ferragni (9,37 euro). Incremento di valore che, complici i post dell'influencer, avrebbe fatto ritenere che la maggiorazione di prezzo di 5,69 euro fosse il valore della donazione in solidarietà dei singoli acquirenti».

«Anche in assenza di scontrino tutti i consumatori che hanno acquistato il pandoro 'Pink Christmas' - prosegue la nota - possono aderire alla nostra azione e chiedere a Chiara Ferragni, e alla Balocco, il rimborso delle maggiori somme pagate, delegando il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) a rappresentarli come parte offesa nell'inchiesta della Procura di Milano».

Intanto l'associazione, che si costituisce oggi parte offesa nell'indagine della magistratura, chiede alla Procura di Milano «di partecipare all'imminente interrogatorio di Chiara Ferragni, allo scopo di porre domande specifiche all'influencer nell'interesse dei consumatori lesi», conclude la nota.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Arcadia7494 5 mesi fa su tio
Un po' di galera potrebbe farle bene

Nolema 5 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
A tutti e due .....

Arcadia7494 5 mesi fa su tio
Risposta a Nolema
Anche, però poi i figli restano soli... Facciamo prima lei poi lui

pegis 5 mesi fa su tio
Non credete che é ora di smetterla con queste scemate? In fin dei conti sono soldi presi agli stupidotti che la seguono.

Capra 5 mesi fa su tio
Risposta a pegis
Pegis! Il problema, con l’inganno?

Capra 5 mesi fa su tio
Risposta a pegis
Sia costei , che lui! Pessimi😡

mestesso 5 mesi fa su tio
Non ricordo quanti ne avevo comprati 🤔

Cula 5 mesi fa su tio
Spero che gli portano via più soldi possibili.👍

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Risposta a Cula
Parole su nel video scuse ...non ci credevo ma e davvero così...se multa e più bassa di quella comunicata...darà la parte risparmiata in beneficenza !!! "....Ma, se la sanzione definitiva dovesse essere - come spero - inferiore a quella decisa dall’Agcm, la differenza verrà aggiunta al milione per la ospedale...."

sirio 5 mesi fa su tio
🤮

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Bisogna anche essere realisti ... impossibile una class action per una cosa così 🤣😂. Costa più distribuire i soldi raccolti ai singoli ...che non gli spicci recuperati per persona. L'unica colpa non imputabile ad una legge e la mancanza di morale logico ...ovvero mettere la faccina per uno scopo benefico...quando si mettono nel borsello un milione ! Questo lascia esterrefatti.

ZioTore 5 mesi fa su tio
Risposta a Elisa_S
Non è necessario rimborsare, nell'accordo potrebbe esserci la devoluzione dei soldi all'ente di beneficienza originale.. per 1.6 Mio vale la pena farlo..

Sierra 5 mesi fa su tio
Ci sono anche miti negativi, "dissacranti" e stupidissimi. Se saprà cogliere l'occasione per trasformarsi in una trita e ritrita persona alternativa, salirà di nuovo in sella alla grande.

Disà 5 mesi fa su tio
Risposta a Sierra
se è stata solo una " bravata " le costerà caro, se la vedrà nei tribunali ma continuerà a lavorare con chi la rispetta professionalmente , caso contrario la vedo dura già la paragonano a Wanna Marchi fosse un uomo sarebbe un altro Schettino o Corona , l' opinione pubblica è tanta roba

Frankeat 5 mesi fa su tio
Ne ho comprati 1493

fugu 5 mesi fa su tio
Va bene tutto, ma adesso questa vicenda sta prendendo una piega di sciacallaggio. "Anche in assenza di scontrino" chiunque può pretendere di avere comprato il pandoro nel 2022 e ottenere un rimborso? Ma dove andiamo? Intanto senza prova d'acquisto c'è poco da pretendere, qui come dappertutto altrove; bisognerebbe speculare sull'onestà umana, il che fa ridere anche i sassi (vedi prestiti Covid ma non solo). Secondariamente, è passato troppo tempo per un rimborso. Terzo, il pandoro l'hanno mangiato. E quarto, vorrei sapere quanti di questi pseudo filantropi avrebbe versato un solo euro al Santa Margherita o a qualunque altra causa umanitaria in altro modo che acquistando qualcosa, così, spontaneamente, un euro a un'associazione sulla via pubblica a fare collette. Sono d'accordo che se c'è stata truffa, come sembra essere il caso, i colpevoli vadano giudicati. Non sono invece d'accordo che dei privati ricevano un rimborso, anche parziale, per un prodotto che hanno di fatto consumato, anche più di un anno fa. Così facendo si mettono su un livello non più glorioso di quello della signorina. Che squallore...

fugu 5 mesi fa su tio
Risposta a fugu
*avrebbero versato

Righe76 5 mesi fa su tio
Risposta a fugu
L’idea non è male se però questi soldi, eventualmente recuperati, vengano infine devoluti in vera beneficenza.

Elisa_S 5 mesi fa su tio
Risposta a fugu
Hai ragion piuttosto dovrebbe versare lei con Baiocco la somma mancante all ospedale...oltre ovviamente il milione promesso dalla Ferragni quando si è scusata.

Fitti.Paldi 5 mesi fa su tio
Risposta a fugu
È vero, il pandoro l’hanno mangiato ma hanno pagato un sovrapprezzo che sarebbe dovuto andare in beneficenza. Se quei soldi effettivamente non sono andati in beneficenza è giusto che i consumatori vengano rimborsati, poi c’è anche un discorso morale per chi richiede un rimborso senza scontrino che non abbia effettuato l’acquisto e comunque i rimborsi non potrebbero superare comunque la somma delle vendite dei pandori incriminati si parla di 1,65 milioni di euro per un po’ di zucchero a velo rosa… se, e dico se non hanno rispettato le regole è giusto che paghino. Giusto poi modificare la legge riguardo a queste vendite per una maggiore trasparenza.

cippalippa 5 mesi fa su tio
Non é una questione di soldi, ma una questione di un ego smisurato della nostra...e consorte...sarà più una mazzata al loro egocentrismo smisurato...che per tali personaggi può essere peggio che perdere milioni

Dapat 5 mesi fa su tio
Non serve avere lo scontrino….. mi annuncio pure io… ne ho acquistati 20…. Ma dai!!…

Dani 5 mesi fa su tio
I problemi di oggi.... Di che colore il panettone?

Granzio 5 mesi fa su tio
Dalle stelle alle stalle ?

curiuus 5 mesi fa su tio
Non serve lanciare un'azione collettiva.... lanciate la Ferragni piuttosto .... 🤣🤣🤣

sbomba 5 mesi fa su tio
in rovina non. ci cade .... e io domani mattina a lavurâ

Il Ticinese DOCG 5 mesi fa su tio
Risposta a sbomba
lavurà a sbomba XD

sbomba 5 mesi fa su tio
tutti malati ma nel senso di stupidità

Disà 5 mesi fa su tio
" chiedono di partecipare all' interrogatorio " non si può sentire ...

John Wayne 5 mesi fa su tio
Dai che la affossano, almeno la finisce di sbattere su instgram i figli nelle nuove case che nemmeno il Presidente degli USA ha!

s1 5 mesi fa su tio
sce mo più sce mo

#JenaPlinsky 5 mesi fa su tio
Dalle stelle alle stalle in un amen… riflettete creatori digitali, riflettete… sulla carriera che avete scelto.

Svizzera-italiana 5 mesi fa su tio
Risposta a #JenaPlinsky
Non finirà mai alle stalle. Al massimo è un inciampo, poi riprende.
NOTIZIE PIÙ LETTE