Cerca e trova immobili

COP28Non c'è ancora l'intesa sul fossile: c'è chi non vuole assolutamente abbandonarlo

05.12.23 - 13:12
L'Arabia Saudita, il più grande esportatore di petrolio, ha detto che non intende accettare di ridurre gradualmente i combustibili
keystone-sda.ch / STF (Joshua A. Bickel)
Fonte Ats ans
Non c'è ancora l'intesa sul fossile: c'è chi non vuole assolutamente abbandonarlo
L'Arabia Saudita, il più grande esportatore di petrolio, ha detto che non intende accettare di ridurre gradualmente i combustibili

DUBAI - Arrivati al quinto giorno della Conferenza delle Nazioni unite sui cambiamenti climatici, Cop28, a Dubai, in cui si parla di energia, una nuova bozza di accordo - in particolare sul Global stocktake cioè il primo bilancio degli impegni rispetto agli obiettivi dell'Accordo di Parigi - a cui stanno lavorando i delegati dei 197 Paesi più l'Unione Europea - trova ancora le posizioni molto distanti.

Ma c'è ancora tempo fino al 12 dicembre, ultimo giorno della Cop. Domani, alla vigilia della giornata di pausa, giovedì, ci dovrebbe essere un nuovo testo. Il tema dei combustibili fossili, la loro riduzione o eliminazione graduale, è il terreno più spinoso della Conferenza.

L'ultima versione di un potenziale accordo prevedeva tre opzioni: un'eliminazione graduale "ordinata e giusta", "un'accelerazione degli sforzi verso l'eliminazione graduale dei combustibili fossili non abbattuti" e la terza opzione non citerebbe affatto l'eliminazione graduale dei combustibili fossili.

L'Arabia Saudita, che è il più grande esportatore di petrolio al mondo, ha detto chiaramente che non intende accettare di ridurre gradualmente i combustibili fossili, tanto meno di eliminarli in modo graduale. Il ministro dell'Energia Abdulaziz bin Salman ha affermato che «non accetterà assolutamente» l'eliminazione graduale nell'accordo finale della Cop28. «E vi assicuro che nessuno, sto parlando dei governi, ci crede» ha aggiunto in una intervista.

Nella bozza ci sono anche le diverse richieste: 106 Paesi vogliono che si preveda l'eliminazione dei combustibili fossili mentre 120 sostengono la triplicazione delle energie rinnovabili. Sono molti i Paesi in via di sviluppo che vogliono di più, sottolineando il principio delle responsabilità comuni ma differenziate, riferisce Ecco, il think tank italiano per il clima.

I paesi in via di sviluppo stanno facendo emergere le difficoltà fiscali legate dovute a debiti nazionali, spesso insostenibili, e richiedono maggiori finanziamenti per la transizione energetica, l'adattamento e le perdite e danni, fa sapere ancora Ecco.

COMMENTI
 

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Comunque l’importante è che i delegati mangiano vegetariano e vegano sostenibile.

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Ma qualcuno davvero pensa che al governo del Burkina Faso, Yemen, Sudan, Congo, Costa D’Avorio, etc… interessi davvero la crisi climatica? Possiamo donare milioni di dollari (come già facciamo da decenni…) e qualcuno davvero crede che questi cambieranno le loro abitudini? E che il capo villaggio dirà ai suoi villeggianti di non bruciare troppa legna che inquina? O spegnere i generatori a diesel che alimentano le antenne della rete cellulare (o qualcuno crede che ci siano linee telefoniche a filo come nel mondo occidentale)? Ma la si finisce di raccontare baggianate? I milioni bisogna investirli nella ricerca e sviluppo di energie alternative, efficaci e sostenibili e non darli per organizzare meetings inutili sulla fuffa.

Geremia 2 mesi fa su tio
State tranquilli che si farà quello che vogliono loro. La cultura occidentale è ormai in declino sotto i colpi dei sensi di colpa. Se non tiriamo fuori gli attributi finiamo schiacciati, oltre che intossicati

Mox 2 mesi fa su tio
Al momento non c'è alternativa al fossile. Punto.

Gio58 2 mesi fa su tio
Risposta a Mox
Ci sarebbe il nucleare.

Yoebar 2 mesi fa su tio
Senza il fossile oramai si ferma tutto, siamo dipendenti come per la luce.

Romano 2 mesi fa su tio
Risposta a Yoebar
non è esatto....se xi ragioni bene....siamo dipendenti dagli eccessi.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Yoebar
Senza fossile si ferma tutto? Secondo me si fermerà tutto a causa dell’energia fossile .. anche gli umani si fermeranno 🪦 ⚰️ solo questione di tempo!
NOTIZIE PIÙ LETTE