Cerca e trova immobili

MEDIO ORIENTE«Perché si limitano i finanziamenti solo alle Ong palestinesi?»

28.11.23 - 11:59
Se lo chiede Amnesty International, preoccupata dall'intenzione di limitare e condizionare le donazioni espressa da UE e Svizzera.
Gaza, 28 novembre 2023
Fonte Amnesty International
«Perché si limitano i finanziamenti solo alle Ong palestinesi?»
Se lo chiede Amnesty International, preoccupata dall'intenzione di limitare e condizionare le donazioni espressa da UE e Svizzera.

LUGANO - Preoccupa l'intenzione di alcuni paesi europei e della Commissione europea di ridurre i finanziamenti alle organizzazioni palestinesi per i diritti umani. Considerando poi che dichiarazioni simili sono arrivate anche dalla Confederazione che, la scorsa settimana, ha annunciato la fine della collaborazione con tre ONG palestinesi. 

Le tre Ong che hanno perso i finanziamenti
In effetti, "Palestinian Center for Human Rights" (PCHR), "Palestinian NGO Network" (PNGO) e "Al-Shabaka/The Palestinian Policy Network" sono le tre ong che hanno perso i finanziamenti della Svizzera - come spiegato da Ats lo scorso 24 novembre - «per non aver rispettato il codice di comportamento e la clausola contrattuale anti discriminatoria del DFAE». 

«I diritti umani sono già in profonda crisi»
Decisione che ha suscitato perplessità e preoccupazione. Amnesty International, insieme ad altre 95 organizzazioni, non ci sta a questo cambio di rotta, prende carta e penna e scrive all'UE e agli stati membri.

«In Israele e nei Territori Palestinesi Occupati (TPO) i diritti umani sono già in profonda crisi. - Avverte Eve Geddie, direttrice dell'Ufficio istituzioni europee di Amnesty International - Le organizzazioni palestinesi e israeliane nella regione svolgono un lavoro cruciale per la tutela dei diritti delle persone. Ridurre i finanziamenti delle sole organizzazioni palestinesi è discriminatorio e le metterebbe a tacere, impedendo il loro lavoro vitale e privando ulteriormente le vittime di qualsiasi prospettiva di protezione». 

L'Ong contesta le intenzioni di taglio dei fondi da parte delle istituzioni occidentali dato che «finora non sono state trovate prove che il denaro sia stato dirottato per scopi non previsti». In altre parole, le accuse secondo cui i fondi sarebbero stati dirottati verso «organizzazioni terroristiche» o utilizzati per «incitare all'odio e alla violenza» risultano essere al momento infondate.

Ma non è tutto. Amnesty denuncia anche l'utilizzo di due pesi e due misure da parte dell'UE. Perchè nei nuovi contratti con le ONG, solo quelle palestinesi devono accettare clausole contrattuali "anti-incitamento" all'odio, oltre a dover poi anche essere sottoposte a monitoraggio per garantirne l'osservanza. 

«Perché solo le Ong palestinesi?»
 «Perché i donatori stanno limitando i finanziamenti solo alle ONG palestinesi? E perché le organizzazioni della società civile palestinese che documentano le violazioni dei diritti umani da parte del governo israeliano devono ripetutamente difendersi dalle accuse di antisemitismo e di sostegno alla violenza contro lo Stato di Israele, quando ripetute indagini non hanno trovato prove di questo tipo?».

Quesiti ai quali Eve Geddie chiede risposte.

COMMENTI
 

bradipo 3 mesi fa su tio
Forse per velocizzare la colonizzazione senza troppe interferenze? Free Palestine but also free Israel from Netanyahu! (Pensiero di molti Satmar e Neturei Karta).

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
Bradipo. Stai sicuro che Bibi verrà gentilmente lasciato a casa, come da volere della maggioranza (perché è così che funziona nei paesi democratici e civili). Comunque, questi neturei karta…. lo sai che un estremismo vale l’altro?… prendere questo movimento come referenza…mah…

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Quante paure, quanti pregiudizi! Chiamare estremista chi da ebreo rivendica diritti al popolo palestinese la dice tutta sulle tue conoscenza della Terra Santa (non che avessi dubbi dopo la tua castroneria sul devastamento del cimitero in Belgio: rammenti vero?) Il movimento sionista nato a fine 800, (ben prima di Netanyahu) con Herzl che ha fra gli scopi la riunione di tutto il popolo ebreo come descritto nella Thora (li va bene la religione) è un po' in contrasto con il periodo in cui sembra si voglia farlo avverare, o forse che Netanyahu sia l'atteso Messia? (Così dice sempre la Thora). Pensa quello della nostra cultura hanno contribuito a metterlo in croce. Hai una visione un po' distorta della democrazia. La paura dei musulmani ti gioca brutti scherzi e pensare che il loro testo sacro ha un intero capitolo dedicato alla madre del nostro pari a Maometto.

W.Bernasconi 3 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
Complimenti, Risposta colta e ben articolata! Non avrei saputo fare meglio!

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
Bradipo. Oh… e’ vero, ho scritto israeliani invece che ebrei (ed è un errore certamente e mi hai giustamente corretto, o vuoi che ti applauda pure?). Quindi questi Neturei Karta…. setta ultra ordodossa che è stata pure vicina ad Arafat e Ahmadinejad e che sono pure stati condannati un paio di settimane fa dal rebbe dei Satmar (che tu ovviamente conosci già) perché i tuoi significativi e rilevanti Neturei Karta sono scesi in piazza a sostenere gli slogan pro Hamas e contro Israele (successo a New York)? Questo mi basta per ribadire che estremisti (già essendo setta…) lo sono. Però certamente se tu dici che i Naturei Karta sono da ascoltare e prendere a riferimento…vai pure avanti tu, io mi astengo con grandissimo piacere. Un’altra cosa: ma che presunzione hai di poter stabilire e presumere che possa avere paura dei mussulmani? Ma che ne vuoi sapere? Questo modo di arrivare (o pensare di poterlo fare) a conclusioni campate in aria denotano davvero una boria e presunzione notevole.

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
E aggiungiamo pure che i tuoi rilevanti Neturei Karta hanno pure mandato loro rappresentanti a Tehran… per partecipare ad una conferenza pro negazionismo…tra le braccia di Ahmadinejad (scandalo del 2006)… E pure meeting in Libano con Hezbollah e Hamas…. Ma tieniteli i tuoi amiconi.

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
# P.P. fai veramente parecchia confusione. È un po' difficile mediare da lontano. Quella che tu chiami collaborazione con Arafat ha portato ad un periodo di pace sommaria tanto da conferire nel 1994 ad Arafat e a Peres popò di meno che il premio Nobel. Tu non hai scritto Israeliani invece di ebrei ma bensì: Mi chiedo quale colpa abbiano gli israeliani che in Israele NON ci vivono (copia e incolla), Leggermente diverso direi. Per evitarti ulteriori figuracce ti informo che colui che tu chiami borioso (può darsi) è, malgrado non abbia alcuna radice israeliana, un avente diritto (per eredità generazionale) ad un passaporto israeliano, un alloggio e ed un reddito di cittadinanza all'interno di un Kibbutz (sicuramente saprai di cosa parlo). Peccato che per avere quel casolare, molto spesso, dovrei occuparne uno tolto ad un palestinese...

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
E per concludere, a quella famigerata conferenza ha pure partecipato un tale David Duke…ma so che tu sai chi sia… Tutti a braccetto, a farsi foto con strette di mano….

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Ti rispondo molto brevemente con una domanda: il poco, per non dire non, dialogo tra i vari attori del conflitto negli ultimi 2 decenni quali vantaggi ha portato alla popolazione dei 2 paesi?

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Grazie e buona giornata!

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
Vedo che non puoi giustificare nulla di quanto ho citato in merito ai rapporti tra i tuoi beniamini Neturei e personaggi menzionati (e poi Arafat…premio Nobel…. ancora non ci crede neppure lui…sta ancora ridendo nella sua tomba). Altro elemento che merita glorificazione, come quando era sul suo letto di m o rt e e i Neturei sono andati a fare la veglia…a Parigi (probabilmente dopo aver visitato la famiglia in uno dei suoi appartamenti milionari in centro città, finanziati da….noi). E nuovamente…pensare che questi tuoi beniamini abbiano portato qualcosa a favore della “sommaria” pace…lo pensano solo loro e te. Guarda che il dialogo tra questi personaggi è solo perché entrambi condividono la non esistenza di Israele…. il nemico del mio nemico è il mio amico, niente di più semplice. Il dialogo si e’ sempre cercato di farlo, ma bisogna che entrambi ci credano un po’ di più. Sono ancora troppo distanti. Ma arriverà il momento, questione di tempo.

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
Neturei Karta….sono pure andati al funerale di Qasem Soleimani!!!!! Ma che li citi a fare?? Ma che rilevanza hanno? Ah si, vogliono lo scioglimento (ma pacificamente) dello stato di Israele. Ecco perché hanno la tua ammirazione. E vabbè, ognuno libero di seguire l’ideologia che ritiene più realistica e appagante.

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Più conferma di un periodo di pace sommaria durato nel tempo e che ha portato a due, seppur criticabili, premi Nobel lo trovo difficile. Se i tuoi occhi guardano solo una piccolissima parte dei rapporti tra i vari gruppi in causa e i loro appartenenti, non posso fare nulla per convincerti. Se vedi in Hamas tutta la Palestina e nell'origine Israeliana di tutto il popolo ebreo (almeno fino a quando ti ho messo al corrente) non posso fare nulla se non invitarti a leggere un pochino la storia per intero e non limitarti all'attualità politica propinatati da un algoritmo ad personam. Che Hamas non riconosca lo stato Israeliano non mi sembra di averlo mai negato, come non ho mai negato che sia un gruppo terrorista, ma tu nei vari interventi non mi sembra ti sia posto delle domande sulla continua espansione dei territori occupati, a cui ti ripeto, potrei di diritto godere in prima persona. Come pure mi ritrovo nonno di una creatura che senza colpe porta un cognome che in questo momento non gode di molto rispetto a causa di un'ignoranza inversa ma pari alla tua. Dei Satmas cosa dici? Google non ti ha proposto nulla su cui spargere fango? Per concludere: non ho alcun beniamino tra i fanatici di Hamas, ma ho amici sia palestinesi che Israeliani (in maggioranza questi ultimi con cui i contatti sono anche direi regolari, con alcuni, fuori leva, probabilmente trascorrerò parte dell'inverno) e mi piacerebbe che un giorno possano avere tra i pochi problemi l'innalzamento della cassa malati e se Hamas fa poco in merito, la politica sionista in corso ormai da tempo in Israele non fa di meglio! Se la chiusura al dialogo palestinese è quella di non voler rimanere in silenzio mentre Israele continua a occupare i loro spazi allargando il propri paese, solo questa volta, ti posso dare ragione, ma non mi sembra siano futili dettagli..

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Risposta a bradipo
Continua pure a credere che quella setta abbia importanza o che possa avere influito in qualche modo alla causa della pace della regione, per il puro e semplice fatto che non vuole l’esistenza dello stato di Israele (influenza l’ha avuta , aggiungere solo più odio…). Io non reputo la Palestina con Hamas, questo l’ho già scritto come ho pure scritto e condannato (!) l’espansione territoriale dei coloni! Sulle questioni tue private non entro in merito per semplice rispetto e dico solo che l’ignoranza è contagiosa, specialmente su questo tema….e, visti i messaggi che si sentono in piazza provengono maggiormente da una parte in particolare…eh… E dato che non sono come invece tu faziosamente pensi di avermi inquadrato, mi dispiace molto per ciò che tua nipote sta vivendo ora a causa del fanatismo, quale che sia. Fango sui Neturei Karta? Intendi i fatti avvenuti, documentati e che qualcuno vorrebbe non esistessero? Li ho menzionati per argomentare la mia posizione nel ritenerli estremisti. Tutto qui. Per i Satmar, che vuoi che ti dica? Posso non condividerne alcuni aspetti conosciuti,, ma almeno loro non hanno fatto alleanze con nessun terroris ta e amici tali. Quindi niente fatti da condividere qui (che tu chiami semplicemente “spargere fango”). Ah…e uso Safari. Sopresa per te, io in quella regione ci ho vissuto, per poco, ma ci ho vissuto (non come turista). Traggo le mie opinioni secondo quello che ho visto e secondo la mia interpretazione. Perché posso. E ho comsocenze sia di palestinesi che israeliani. E traggo le mie personalissime conclusioni.

bradipo 3 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
#P.P. dove avrei scritto che hanno contribuito alla pace? ho scritto che Peres e Arafat hanno mantenuto una pace sommaria per parecchio tempo (hai forse documentazioni che provano il contrario). Sei tu che hai scritto dei contatti di esponenti del gruppo (per inciso nessun israeliano o ebreo la chiamerebbe setta) con Arafat (che non mi sembra di aver negato), ho solo scritto che sono contrari a quanto sta avvenendo sulla striscia di Gaza (mi sembra che la tua libera interpretazione dilaghi). Ti ripeto, la tua prima frase su Israele e l'antisemitismo poco mi convince sulle tue conoscenze dell'ebraismo e pertanto sul senso dell'esistenza di Israele. Ciò non significa che tu non conosca il paese e la sua politica, un po' meno, a mio parere, gli intrecci senza i quali non si raggiungono dei compromessi (un esempio è la liberazione in questi giorni di ostaggi e prigionieri di certo avvenuta spontaneamente senza trattative... Con questo concludo augurandoti un buon proseguo anche perché più che istruttivo, lo scambio inizia ad essere monotono e poco realizzante

Ruse 3 mesi fa su tio
hmmm magari perché supportano dei t e r r o r i s t i?

miomiomio76 3 mesi fa su tio
Risposta a Ruse
Ed ho pensato la stessa cosa …. Perché con quei milioni che sono stati dati doveva essere già una nuova Singapore

Peter Parker 3 mesi fa su tio
Gentile Sig.ra Geddie……ma se lo chiede pure??? Questa sua domanda legittima al 100% la decisione presa di limitare i finanziamenti.
NOTIZIE PIÙ LETTE