Cerca e trova immobili

REGNO UNITOCentomila persone a Londra per la Palestina. Ma Sunak si lamenta per i pochi arresti

23.10.23 - 12:18
Una decina di manifestanti sono stati fermati dalla polizia. Troppo pochi per il premier Rishi Sunak
keystone-sda.ch (James Manning)
Fonte Ats ans
Centomila persone a Londra per la Palestina. Ma Sunak si lamenta per i pochi arresti
Una decina di manifestanti sono stati fermati dalla polizia. Troppo pochi per il premier Rishi Sunak

LONDRA - È polemica nel Regno Unito fra il governo conservatore di Rishi Sunak e i vertici della polizia per il limitato numero di arresti eseguiti dagli agenti durante l'imponente manifestazione pro Palestina svoltasi sabato a Londra e in altre città sullo sfondo della rappresaglia militare di Israele sulla Striscia di Gaza in risposta al devastante attacco di Hamas del 7 ottobre. Iniziativa senza pari per partecipazione in occidente nelle ultime settimane e che nella sola capitale britannica ha visto sfilare circa 100mila persone.

Il raduno si è svolto in larghissima parte senza incidenti, con un totale di non più di 10 fermi per possesso di mortaretti o infrazioni minori all'ordine pubblico; ma senza alcun arresto per sospetti d'istigazione all'odio o all'antisemitismo. Un bilancio del quale l'esecutivo chiede ora 'conto' ai responsabili di Scotland Yard, la Metropolitan Police di Londra, il cui comandante, Mark Rowley, è stato convocato oggi dalla ministra dell'Interno, Suella Braverman, super falco della compagine e della destra Tory.

Braverman, come altri ministri, ha fatto riferimento ad alcuni video in cui si vedono drappelli di dimostranti intonare slogan contenenti la parola "jihad" per sollevare perplessità sul fatto che questo comportamento non sia stato sanzionato. E ribadire che, secondo il governo, tale parola non può essere «tollerata» nelle strade del Regno, poiché esprime sentimenti di «incitamento all'odio» o, potenzialmente, di «esaltazione del terrorismo».

Scotland Yard, in un proprio rapporto, ha viceversa sottolineato come in base alla legge attuale britannica gridare "jihad" non rappresenti di per sé una violazione della legge o un'invocazione alla violenza, poiché in arabo - come notano agli esperti di polizia - si tratta di un termine che ha «vari significati».

Nel Regno Unito, a differenza che in Francia, le manifestazioni filo-palestinesi non sono state sottoposte a restrizioni generalizzate dopo i fatti del 7 ottobre. Mentre è rimasta per ora sulla carta l'ipotesi avanzata dalla stessa Braverman di vietare almeno temporaneamente non solo l'uso dei vessilli di Hamas - illegali, trattandosi di un'organizzazione bollata come terroristica nel Paese - ma pure delle bandiere nazionali della Palestina: sventolate in gran numero ai raduni di sabato.

A evocare la parola Jihad durante la mega manifestazione di Londra risultano essere stati in particolare attivisti ultrà della sigla Hizb ut-Tahrir, organizzatisi separatamente ai margini del corteo principale. Un sodalizio d'impronta islamico-radicale la cui messa al bando era stata evocata sia dal premier laburista Tony Blair, dopo gli attentati del 2005, sia da David Cameron, dopo il ritorno dei conservatori al governo nel 2010: salvo essere poi lasciato legale da entrambi su indicazione dei loro ministeri dell'Interno e degli allora vertici di polizia, secondo cui un provvedimento indistinto sarebbe stato controproducente.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Peter Parker 5 mesi fa su tio
Dopo questa guerra, Hamas sarà ovviamente messo da parte, anche dalla popolazione della Striscia…(sperando solo che non si faccia strada ancora di più il movimento PIJ). E spero che ci si metta a negoziare la soluzione dei 2 stati (senza Bibi). E che i palestinesi possano ricostruire la,striscia di Gaza come una vera zona urbana civile e decorosa (come avrebbe già potuto e dovuto esserlo da anni…..), con tolleranza reciproca, senza più ostilità tra le parti.

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Il problema non è solo Gaza… la Cisgiordania deve essere liberata dai coloni e dall’esercito israeliano. Stanno bullizzando i palestinesi sotto gli occhi del mondo intero senza che nessuno difenda le vittime di questa politica arrogante degli Israeliani.

Peter Parker 5 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Si, certamente anche West Bank deve essere riappacificato. Come si vedrà.

Ulk 5 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
La palestina é israele. I palestinesi vadano in egitto o giordania

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a Ulk
Vedo che sei molto preparato … ma la storia era una materia così indigesta a scuola? Puoi sempre ricominciare a studiare..

Sig der sauer 5 mesi fa su tio
Risposta a Ulk
Certo Ulk, come l’Ucraina è Russia, vero? Ma almeno le hai finite le elementari?

Giangino 5 mesi fa su tio
Sostegno ai palestinesi, ovvio che Sunak sia scontento gli sfugge l’agenda atlantista

W.Bernasconi 5 mesi fa su tio
Pieno sostegno al civili palestinesi che stanno subendo questo massacro da parte dell’ex popolo prediletto da Dio..! Abbasso Hamas, terroristi che devono pagare. Abbasso il popolo rinnegato da Dio che altrettanto dovrà rispondere delle atrocità perpetuate.

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Mi accodo al suo commento per il Dio descritto nell’antico testamento che non è il mio. Il mio è quello della misericordia e della compassione, cosa che leggendo tra le righe non trovo nell’antico testamento. Mi sembra di ricordare solo regole, istruzioni cerimoniali, istigazione alla vendetta, rancore e intolleranza. Tornando alla storia recente Hamas da condannare tutta la vita, non mi sembra che ci sia un gran sostegno almeno qui, qui però vorremmo smettere di leggere il numero di civili morti e feriti che aumenta vertiginosamente ogni volta che provo a leggere una notizia. Perciò concordo pienamente con quanto ha scritto lei.

W.Bernasconi 5 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Pienamente d’accordo con lei!

Mat78 5 mesi fa su tio
Peccato leggere e sentire, assieme a slogan legittimi e sacrosanti, sostegno totale alla "resistenza". Scambiare dei terroristi per dei partigiani è davvero grave. Personalmente penso che Israele ora debba fermare i bombardamenti. Da fastidio che chi condanna Israele in pratica giustifichi un pogrom tacendo totalmente a riguardo. La memoria storica dei popoli sta andando a farsi benedire e questo è davvero preoccupante...si rischiano i medesimi errori (e orrori). Quanto fatto da hamas è contro la civiltà, parare di " legittima resistenza" è inaccettabile, è incivile ed andrebbero represso.

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Ciao Mat, magari mi sono distratto, ma nei commenti di Tio non ho trovato sostenitori di Hamas, forse però mi è sfuggito qualcosa..

Mat78 5 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Mi riferivo ai manifestanti Keope, non ai blogger ;-)

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Ah ok , nei 100mila qualcuno si è “distinto” 🤷‍♂️

Mat78 5 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Purtroppo non così pochi anche se probabilmente in minoranza.

Peter Parker 5 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Ne basta uno di radicalizzato…..

Peter Parker 5 mesi fa su tio
Se non hanno commesso reato…c’è poco da arrestare….. e se la polizia supporta, contenti loro. Poi al prossimo (spero di no) attentato a Londra (come già successo molte volte in passato) al grido della religione della pace.., lèggeremo che l’attentatore era conosciuto alle autorità….. come sempre.

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Non era una na manifestazione pro Hamas ecc ecc ma contro lo sterminio a Gaza.

W.Bernasconi 5 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
Mi fa piacere ritrovare il signor Parker di una settimana fa. Concordo.

Peter Parker 5 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Infatti non è quello che ho scritto. Nell’articolo si parla di slogan pro jihad di movimenti radicali, che secondo la legge inglese e la polizia non sono ritenuti illegali. Contenti loro.

tulliusdetritus 5 mesi fa su tio
Pochi arresti? SI potrebbe cominciare con arrestare Sunak, qualcosa di cui accusarlo lo si troverà poi di sicuro. Con calma

Keope1963 5 mesi fa su tio
Risposta a tulliusdetritus
Guarda che se non arrestano nessuno poi gli omini neri si inferociscono.. e iniziano ad accusare tutti di antisemitismo

Keope1963 5 mesi fa su tio
Le cifre sembrano dimostrare sempre maggior sensibilità e vicinanza al popolo o palestinese.
NOTIZIE PIÙ LETTE