Cerca e trova immobili
Le fiamme avvolgono il ponte in Crimea, il video delle telecamere di sicurezza

UCRAINALe fiamme avvolgono il ponte in Crimea, il video delle telecamere di sicurezza

10.10.22 - 09:51
Sabato mattina un camion-bomba è esploso causando ingenti danni alla struttura che unisce la Russia alla penisola.
Screenshot
Le fiamme avvolgono il ponte in Crimea, il video delle telecamere di sicurezza
Sabato mattina un camion-bomba è esploso causando ingenti danni alla struttura che unisce la Russia alla penisola.

CRIMEA - In un istante l'inferno, fuoco e fiamme ovunque hanno divorato qualsiasi cosa. Le telecamere di sicurezza situate sul ponte Kerch in Crimea hanno catturato il momento esatto dell'esplosione avvenuta sabato mattina.

Parte dell'imponete struttura che collega la Crimea alla Russia è crollata avvolta completamente dalle fiamme. Le immagini sono impressionanti, il fuoco ha raggiunto i vagoni del treno merci che trasportava carburante altamente infiammabile amplificando l'esplosione.

 Le reazioni - «Crimea, il ponte, l'inizio. Tutto ciò che è illegale deve essere distrutto, tutto ciò che è stato rubato deve essere restituito all'Ucraina, tutto ciò che appartiene all'occupazione russa deve essere espulso», ha scritto poco dopo in un tweet Mykhailo Podolyak, consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Non è ancora chiaro se dietro all'esplosione ci siano la mano dei servizi segreti ucraini oppure semplici sabotatori russi dissidenti al regime.

«Promettiamo vendetta» - La reazione di Mosca non si è però fatta attendere. Il Cremlino ha puntato il dito contro Kiev definendo terroristico l’attacco a una struttura civile. Durante la notte tra sabato e domenica è arrivata la prima risposta russa. La città di Zaporizhzhia, a pochi chilometri dalla centrale nucleare, è stata bombardata con 12 missili provocando la morte di almeno una dozzina di persone oltre a più di 40 feriti.

L'importanza del ponte - Ma perché il ponte è così importante? Si tratta dell’unico collegamento stradale e ferroviario diretto fra la Crimea e la Russia. Il ponte ricopre una grande importanza strategica per Mosca. Permette infatti di rifornire l’esercito russo impegnato in Ucraina attraverso una via diretta. In particolare ha un ruolo chiave nel trasporto di veicoli militari pesanti verso il fronte meridionale nell'invasione dell'Ucraina.

Un valore simbolico - Oltre all’impatto sulla capacità della Russia di sostenere le proprie forze, l’attacco al ponte ha acquistato una grande rilevanza simbolica. L’esplosione è avvenuta quasi in concomitanza al 70esimo compleanno del presidente russo. Vladimir Putin stesso aveva sponsorizzato e inaugurato l’infrastruttura nel 2018. Mosca però ha già promesso vendetta. «Naturalmente si sono scatenate le emozioni e c'è un sano desiderio di vendetta», ha detto il governatore della Crimea insediato dal Cremlino, Sergei Aksyonov. Il ponte è tornato parzialmente in funzione per i mezzi leggeri. I veicoli pesanti verranno invece trasposti attraverso dei traghetti speciali.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE