Immobili
Veicoli
Depositphotos (bhofack2)
STATI UNITI
13.05.2022 - 19:000

Dal terriccio lunare, nasce il crescione

Dei ricercatori sono riusciti a far germogliare delle piantine da dei campioni di terra prelevati sulla Luna

TALLAHASSEE - Dal suolo lunare nascon i fior. Per la prima volta, con solo 12 grammi di terriccio proveniente dal satellite degli scienziati sono riusciti a coltivare delle piantine. Un passo, questo, che secondo gli scienziati rende più plausibile la possibilità di effettuare soggiorni di lunga durata sulla Luna.

«Siamo davvero sbalorditi». Così la coautrice dello studio Anna-Lisa Paul che insegna all'università della Florida. Un gruppo di ricercatori ha tentato di far nascere delle piantine di crescione a partire da del terriccio lunare. E con loro grande sorpresa, ha funzionato. Dopo due giorni i semi sono infatti germogliati.

Fino al sesto giorno l'esperimento è proseguito con grande successo, poi le piante hanno cominciato a mostrare segni di stress, sviluppandosi sempre più lentamente. Eppure resta comunque una svolta. Il Capo della Nasa Bill Nelson ha affermato che, riporta la Bbc, «Questa ricerca è fondamentale per gli obiettivi di esplorazione umana a lungo termine poiché dovremo utilizzare le risorse trovate sulla Luna e su Marte per sviluppare fonti di cibo per i futuri astronauti che vivono e operano nello spazio profondo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-26 11:07:31 | 91.208.130.89