Keystone
Un agente del NYPD alla parata del 2014.
STATI UNITI
16.05.2021 - 18:040

Gay Pride di New York vietato agli agenti di polizia

Questo perché i membri delle forze dell'ordine «prendono spesso di mira i membri della comunità LGBTQ+»

Il dipartimento di polizia di New York ha definito la decisione «scoraggiante»

NEW YORK - Gli organizzatori dell'evento annuale "New York City Pride" hanno dichiarato che la polizia non potrà marciare nella loro parata, almeno fino al 2025. Oltre a ciò, anche gli agenti in servizio dovranno stare ad almeno un isolato di distanza dalle celebrazioni a favore delle persone e della storia LGBTQ+.

È quanto ha scritto in una dichiarazione rilasciata ieri il "NYC Pride", che ha così esortato i membri delle forze dell'ordine a «riconoscere i danni che provocano» e a «correggere la rotta» andando avanti. «Il senso di sicurezza che le forze dell'ordine dovrebbero fornire può invece essere minaccioso, se non pericoloso, per quelli della nostra comunità, che sono più spesso presi di mira con forza eccessiva e/o senza motivo», ha scritto il gruppo, come riferisce il Guardian.

Per impedire disordini vista la mancanza degli agenti di polizia, lo staff dell'evento ha deciso di aumentare la presenza della sicurezza privata e dei soccorritori, con la polizia che potrà agire «solo quando assolutamente necessario, come richiesto dai funzionari della città».

La detective Sophia Mason, portavoce del Dipartimento di polizia locale (NYPD), ha dal canto suo dichiarato che il «lavoro del dipartimento per garantire un Pride sicuro e divertente è stato sempre accolto dai suoi partecipanti», aggiungendo che «l'idea che gli agenti siano esclusi è scoraggiante» e va «contro i valori condivisi di inclusione e tolleranza. Detto questo, saremo comunque presenti per garantire la sicurezza e lo svolgimento in ordine dell'evento».

Deluso anche il gruppo "Gay Officers Action League", che ha commentato di essere «avvilito» dalla decisione del comitato organizzatore definita «un brusco voltafaccia». «Voltare le spalle ad alcuni degli attivisti nella nostra comunità è vergognoso» ha affermato l'associazione.

La parata, che non ha potuto aver luogo l'anno scorso a causa del coronavirus, è prevista per giugno.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-21 13:02:42 | 91.208.130.86