ARCHIVIO KEYSTONE
Gavin McInnes (al centro), il fondatore dei Proud Boys. Quelli canadesi si sono sciolti.
CANADA
03.05.2021 - 17:040

I Proud Boys canadesi si sono sciolti

Lo ha annunciato la stessa organizzazione, negando però di avere finalità terroristiche

OTTAWA - Si è sciolta la sezione canadese di Proud Boys, l'organizzazione di estrema destra considerata dal governo di Ottawa un'organizzazione terroristica.

Lo si legge in un comunicato stampa pubblicato su Telegram, nel quale l'organizzazione nata nel 2016 nega ogni accusa nei suoi confronti. «La verità è che non siamo mai stati terroristi o un gruppo di suprematisti bianchi. Siamo elettricisti, carpentieri, promotori finanziari, meccanici, eccetera. Più di questo, siamo padri, fratelli, zii e figli».

Dopo l'attacco al Campidoglio statunitense del 6 gennaio - che ha visto vari membri dei Proud Boys essere incriminati - lo scorso 3 febbraio il Parlamento canadese ha approvato all'unanimità una mozione che impegnava il governo a definire il gruppo come un'organizzazione terroristica. La decisione non ha avuto conseguenze pratiche immediate, se non di sottolineare la preoccupazione per l'avanzare dei movimenti di estrema destra nel Paese. «Il Canada non tollererà atti di violenza idelogici, religiosi o politicamente motivati» aveva dichiarato il ministro della Pubblica sicurezza Bill Blair.

Il fondatore dei Proud Boys, Gavin McInnes, è un nativo canadese anche se ora vive negli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 19:00:16 | 91.208.130.85