Archivio Keystone
GERMANIA
18.01.2021 - 20:590

La Germania verso una stretta del lockdown

La cancelliera Merkel si consulta con otto scienziati. Una decisione è prevista per domani

BERLINO - Alla vigilia della conferenza Stato-Regioni sul Covid, la cancelliera tedesca Angela Merkel incontra in cancelleria otto scienziati, per consultarsi su un'ulteriore stretta delle misure.

La cancelliera e i suoi ministri sono molto allarmati dall'eventuale impatto che le mutazioni del virus, potrebbero avere sul contagio: a spaventare sono i numeri di Irlanda e Gran Bretagna. E, nonostante il miglioramento della situazione in Germania, Merkel non dorme sonni tranquilli sullo sviluppo della pandemia.

Al vertice di domani, si deciderà quasi certamente il prolungamento e il rafforzamento dell'attuale lockdown, in vigore dal 16 dicembre: Merkel vorrebbe prorogarlo di più settimane, mentre in molti premono perché i primi allentamenti arrivino a metà febbraio. Stando alla Bild, la cancelliera vorrebbe rendere molto più vincolante il telelavoro, obbligando le imprese a dover motivare il perché non si attengano all'indicazione dello smart working. Si pensa inoltre di limitare i contatti dei bambini, con la regola del gioco con un solo amichetto, sempre lo stesso, e a ridurre il trasporto pubblico.

In tutta la repubblica tengono banco da giorni le polemiche sulle possibili nuove misure anticovid: c'è chi propone un confinamento, come quello imposto in Italia la scorsa primavera, finora mai attuato in Germania (col divieto di uscire di casa senza una ragione precisa); c'è chi ha proposto di fermare le imprese, misura ovviamente avversata da molti economisti e dall'industria dell'auto.

Si parla molto anche della possibile imposizione dell'uso esteso delle mascherine Ffp2, come avvenuto in Baviera. La riapertura delle scuole e degli asili non dovrebbe essere fra i temi in agenda domani, secondo la Faz.

«Che i virus mutino è normale, che invece così velocemente diventino così contagiosi non lo è necessariamente», ha spiegato il ministro della salute Jens Spahn, giustificando la tensione generale. «Inoltre arrivano altre notizie poco incoraggianti dal Brasile», ha aggiunto. Merkel ha incontrato in cancelleria il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, il virologo dello Charité, Christian Drosten, e altri 6 scienziati, esperti di fisica, biochimica, psicologia.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-09 03:40:29 | 91.208.130.86