Keystone
Enrique Tarrio
STATI UNITI
05.01.2021 - 07:490
Aggiornamento : 08:18

Arrestato il leader dei Proud Boys

Il sostenitore di Trump è stato fermato alla vigilia della conferma delle elezioni da parte del Congresso.

È sospettato di distruzione di proprietà per aver bruciato una bandiera del movimento Black Lives Matter.

WASHINGTON, DC - Il leader dei Proud Boys, un gruppo di estrema destra che sostiene il tentativo del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di capovolgere il risultato delle elezioni, è stato arrestato. Lo riporta il New York Times.

Enrique Tarrio è stato fermato a Washington, a poco più di 24 ore dalla manifestazione prevista il 6 gennaio nella capitale americana per protestare contro la certificazione del risultato elettorale da parte del Congresso.

Secondo quanto riferisce la BBC, che cita la polizia locale, Tarrio è sospettato di distruzione di proprietà per aver bruciato una bandiera del movimento a favore dei diritti degli afroamericani Black Lives Matter durante una manifestazione tenuta in dicembre a Washington. Come da lui stesso ammesso, l'aveva sottratta da una chiesa afroamericana. 
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-19 22:45:53 | 91.208.130.87