Immobili
Veicoli

FRANCIA"È morta la regina Elisabetta", ma è solo un «errore tecnico»

16.11.20 - 19:00
Radio France Internationale si è scusata per aver pubblicato i "coccodrilli" di molte personalità un po' attempate.
Keystone
"È morta la regina Elisabetta", ma è solo un «errore tecnico»
Radio France Internationale si è scusata per aver pubblicato i "coccodrilli" di molte personalità un po' attempate.

PARIGI - Ha suscitato stupore e ilarità, online, la pubblicazione da parte di Radio France Internationale dei necrologi di numerosi personaggi famosi, tra i quali Pelé, Brigitte Bardot e la Regina Elisabetta. Per un «errore tecnico» i loro articoli commemorativi hanno affollato per qualche tempo il sito dell'emittente pubblica.

«Un problema tecnico ha determinato la pubblicazione di numerosi necrologi sul nostro sito», ha scritto nel pomeriggio la radio su Twitter. «Stiamo lavorando per risolvere questo importante bug e facciamo le nostre scuse alle persone toccate e a voi, che ci seguite e vi fidate di noi», ha aggiunto.       

I cosiddetti "coccodrilli" sono articoli commemorativi preparati in anticipo che i portali d'informazione tengono talvolta da parte per reagire prontamente alla scomparsa di personaggi un po' sfavoriti dalla speranza di vita. E tra le personalità date per morte da RFI c'erano in effetti molti politici e celebrità un po' in là con gli anni: la guida suprema dell'Iran, Ali Khamenei (81 anni), l'ex presidente americano Jimmy Carter (96), il fratello di Fidel Castro, Raul (89), l'attore americano Clint Eastwood (90), l'attrice italiana Sophia Loren (86), l'attore francese Jean-Paul Belmondo (87), la leggenda brasiliana del calcio Pelé (80), l'attrice e cantante francese Brigitte Bardot (86) e, appunto, la regina Elisabetta II (94).     

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO