Immobili
Veicoli

GERMANIAIl dito medio a chi non porta la mascherina

16.10.20 - 00:01
È l'irriverente campagna pubblicitaria proposta dall'agenzia turistica "Visit Berlin" nella capitale tedesca.
Visit Berlin
Il dito medio a chi non porta la mascherina
È l'irriverente campagna pubblicitaria proposta dall'agenzia turistica "Visit Berlin" nella capitale tedesca.

BERLINO - Una donna anziana che mostra il dito medio a tutti coloro che «non rispettano le regole» e «non indossano le mascherine». È la campagna shock lanciata in questi giorni dall'agenzia turistica "Visit Berlin" per sensibilizzare la popolazione sulla drammatica situazione della pandemia. «Volevamo lanciare un messaggio che si adattasse al carattere di Berlino e pensiamo di esserci riusciti», precisa un portavoce dell'agenzia al Guardian.

Ma l'arzilla vecchietta che mostra il dito medio dai cartelloni sparsi per la capitale tedesca non è sola a combattere contro il virus. Il manifesto fa infatti parte di una campagna più ampia lanciata dalle autorità in quattro lingue (tedesco, inglese, turco e arabo) a settembre. Una campagna che, però, non è piaciuta a tutti.

«La situazione è troppo grave per scherzi stupidi», è sbottato Kai Wegner, leader della CDU di Berlino. Gli fa eco anche il segretario generale del FDP (Partito Liberal-Democratico) che definisce l'idea né «divertente», né «convenzionale», bensì «arrogante e offensiva». Un delegato indipendente ha addirittura deciso di sporgere denuncia per «istigazione» del popolo.

Ma che piaccia, o non piaccia, la campagna ha raggiunto il suo scopo: ovvero quello di scuotere le coscienze. Insomma, prendendo in prestito il vecchio adagio tratto dal ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, «Non importa che se ne parli bene o male. L’importante è che se ne parli».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO