Archivio Keystone
Le orche stanno mostrando comportamenti aggressivi (foto illustrativa).
SPAGNA / PORTOGALLO
13.09.2020 - 11:480

Orche aggrediscono le barche, «comportamenti insoliti»

Le autorità marittime di Spagna e Portogallo sono in allerta dopo che diverse imbarcazioni sono state attaccate

MADRID - Sono sempre più frequenti gli attacchi delle orche contro le imbarcazioni lungo le coste della Spagna e del Portogallo: il Guardian riporta oggi numerosi episodi del genere, sottolineando la perplessità a riguardo della comunità scientifica.

Negli ultimi due mesi questi grandi mammiferi hanno preso di mira barche a vela e a motore da diporto, provocando anche danni gravi e, in almeno un caso, ferendo un membro di un equipaggio.

L'ultimo attacco risale a venerdì scorso, davanti a La Coruña, una cittadina spagnola che si affaccia sulla costa settentrionale del Paese: un'orca si è scagliata almeno 15 volte contro la poppa di una barca di 11 metri che si dirigeva verso il Regno Unito. La barca ha perso il timone e ha dovuto essere rimorchiata nel porto più vicino.

Sempre venerdì scorso è stata segnalata via radio la presenza di orche a circa 120 km a sud di La Coruña, vicino a Vigo, nella stessa zona in cui lo scorso 30 agosto erano state attaccate - e danneggiate - una barca battente bandiera francese e una spagnola che si stava recando ad una regata.

Secondo i ricercatori che studiano le orche nello Stretto di Gibilterra è normale che questi mammiferi inseguano le imbarcazioni, ma prima d'ora non si erano mai registrati attacchi. Gli esperti ritengono che almeno un gruppo di orche è responsabile degli attacchi, ma non si conoscono ancora i motivi di questi comportamenti, definiti dagli scienziati «molto insoliti».

Il 29 luglio scorso nove orche hanno attaccato una barca a vela di 14 metri davanti a Capo Trafalgar, nel sud della Spagna, speronandola per più di un'ora mentre comunicavano tra loro con forti fischi: anche in questo caso l'imbarcazione ha dovuto essere rimorchiata a causa dei danni subiti al timone.

La notte precedente era stata attaccata una barca a vela di 12 metri di proprietà di una coppia britannica, mentre poche ore prima la stessa sorte era toccata a una barca di 10 metri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Norma Jean 10 mesi fa su tio
Se solo potessero parlarci e mandarci a fare in c... forse lo capiremmo meglio. Più evidente di così...
cle72 10 mesi fa su tio
Magari Stufe dei continui disastri dovuti a petroliere ecc ecc. Attaccano quello che per loro è un pericolo. Sono animali molto intelligenti
miba 10 mesi fa su tio
Hanno semplicemente capito che l'uomo è l'essere peggiore che popola la terra....
sedelin 10 mesi fa su tio
anche le orche ne hanno piene le palle dell'uomo che devasta la terra
Giovanii 10 mesi fa su tio
@899240 Disse l'orco.
Zoloren 10 mesi fa su tio
Forse c'entra col fatto che gli esseri umani stanno distruggendo il loro habitat?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 23:23:42 | 91.208.130.86