Archivio Keystone
Le orche stanno mostrando comportamenti aggressivi (foto illustrativa).
SPAGNA / PORTOGALLO
13.09.2020 - 11:480

Orche aggrediscono le barche, «comportamenti insoliti»

Le autorità marittime di Spagna e Portogallo sono in allerta dopo che diverse imbarcazioni sono state attaccate

MADRID - Sono sempre più frequenti gli attacchi delle orche contro le imbarcazioni lungo le coste della Spagna e del Portogallo: il Guardian riporta oggi numerosi episodi del genere, sottolineando la perplessità a riguardo della comunità scientifica.

Negli ultimi due mesi questi grandi mammiferi hanno preso di mira barche a vela e a motore da diporto, provocando anche danni gravi e, in almeno un caso, ferendo un membro di un equipaggio.

L'ultimo attacco risale a venerdì scorso, davanti a La Coruña, una cittadina spagnola che si affaccia sulla costa settentrionale del Paese: un'orca si è scagliata almeno 15 volte contro la poppa di una barca di 11 metri che si dirigeva verso il Regno Unito. La barca ha perso il timone e ha dovuto essere rimorchiata nel porto più vicino.

Sempre venerdì scorso è stata segnalata via radio la presenza di orche a circa 120 km a sud di La Coruña, vicino a Vigo, nella stessa zona in cui lo scorso 30 agosto erano state attaccate - e danneggiate - una barca battente bandiera francese e una spagnola che si stava recando ad una regata.

Secondo i ricercatori che studiano le orche nello Stretto di Gibilterra è normale che questi mammiferi inseguano le imbarcazioni, ma prima d'ora non si erano mai registrati attacchi. Gli esperti ritengono che almeno un gruppo di orche è responsabile degli attacchi, ma non si conoscono ancora i motivi di questi comportamenti, definiti dagli scienziati «molto insoliti».

Il 29 luglio scorso nove orche hanno attaccato una barca a vela di 14 metri davanti a Capo Trafalgar, nel sud della Spagna, speronandola per più di un'ora mentre comunicavano tra loro con forti fischi: anche in questo caso l'imbarcazione ha dovuto essere rimorchiata a causa dei danni subiti al timone.

La notte precedente era stata attaccata una barca a vela di 12 metri di proprietà di una coppia britannica, mentre poche ore prima la stessa sorte era toccata a una barca di 10 metri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Norma Jean 1 anno fa su tio
Se solo potessero parlarci e mandarci a fare in c... forse lo capiremmo meglio. Più evidente di così...
cle72 1 anno fa su tio
Magari Stufe dei continui disastri dovuti a petroliere ecc ecc. Attaccano quello che per loro è un pericolo. Sono animali molto intelligenti
miba 1 anno fa su tio
Hanno semplicemente capito che l'uomo è l'essere peggiore che popola la terra....
sedelin 1 anno fa su tio
anche le orche ne hanno piene le palle dell'uomo che devasta la terra
Giovanii 1 anno fa su tio
@899240 Disse l'orco.
Zoloren 1 anno fa su tio
Forse c'entra col fatto che gli esseri umani stanno distruggendo il loro habitat?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 19:06:37 | 91.208.130.87