Keystone
Il patriarca Filaret.
UCRAINA
10.09.2020 - 11:590
Aggiornamento : 13:30

Positivo il patriarca Filaret: definì il Covid un «castigo divino»

Il 91enne è stato ricoverato in ospedale. Le sue condizioni sarebbero «stabili»

KIEV - Il patriarca Filaret, numero uno della Chiesa ortodossa ucraina del Patriarcato di Kiev, divenuto celebre lo scorso marzo per aver definito la pandemia di coronavirus come una punizione inviata da Dio per aver sdoganato il matrimonio tra persone dello stesso sesso, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha annunciato la Chiesa in un post su Facebook.

Filaret è stato ricoverato in ospedale e le sue condizioni, stando alla Chiesa, sono al momento «stabili». «Sua Santità il Patriarca Filaret è particolarmente grato a tutti coloro che dimostrano il suo amore e il suo sostegno nelle preghiere per la sua salute», ha indicato la chiesa in un comunicato.

La scorsa primavera, il 91enne aveva fatto notizia dichiarando in televisione che la crisi del Covid era la «punizione di Dio per i peccati degli uomini, la peccaminosità dell'umanità», precisando inoltre - come riportato dai media ucraini - che «prima di tutto, intendo il matrimonio tra persone dello stesso sesso».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-23 10:37:51 | 91.208.130.85