Keystone
Il governatore Gavin Newsom con una bottiglietta di disinfettante per le mani
STATI UNITI
05.03.2020 - 13:180
Aggiornamento : 14:38

Nuovo coronavirus: anche la California dichiara lo stato d'emergenza

La decisione arriva dopo il primo decesso. Autorità a caccia dei passeggeri sbarcati dalla Grand Princess.

La misura permetterà alle autorità di seguire procedure semplificate per acquisire attrezzature e servizi e di condividere le informazioni dei pazienti.

SACRAMENTO - La California ha dichiarato lo stato di emergenza per il nuovo coronavirus dopo aver registrato il primo decesso di una persona affetta da Covid-19.

L'uomo, un 71enne con dei problemi di salute pregressi, era sbarcato da una nave da crociera giunta il mese scorso a San Francisco dal Messico, la Grand Princess. Le autorità californiane stanno ora tentando di localizzare altre centinaia di passeggeri sbarcati con lui. 

La decisione di invocare lo stato d'emergenza è stata presa mentre il numero delle vittime negli Stati Uniti ha toccato quota undici. I due Stati con il maggior numero di casi sono quello di Washington e la California, quest'ultima con oltre 50 contagiati. 

Lo stato d'emergenza permetterà alle agenzie statali di procurarsi attrezzature e servizi tramite procedure semplificate, condividere le informazioni dei pazienti e allentare le restrizioni sull'utilizzo di proprietà e strutture pubbliche, ha spiegato il governatore della California, Gavin Newsom.

In precedenza avevano dichiarato l'emergenza anche lo Stato di Washington, il 29 febbraio, e la Florida il 2 marzo.

Attualmente, riporta la Bbc, ci sono almeno 150 pazienti statunitensi segnalati con Covid-19 in 16 stati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 01:21:07 | 91.208.130.87