Immobili
Veicoli

FRANCIA / REGNO UNITOLa guerra delle capesante è finita

18.09.18 - 18:30
Trovato un compromesso tra i pescatori francesi e i colleghi britannici
Archivio Keystone
La guerra delle capesante è finita
Trovato un compromesso tra i pescatori francesi e i colleghi britannici

PARIGI - Dopo settimane di scontri, verbali e quasi fisici, i pescatori di capesante britannici e francesi hanno trovato un accordo.

Questi ultimi hanno annunciato di aver raggiunto un'intesa secondo la quale i colleghi inglesi e irlandesi hanno lasciato l'area di pesca della baia della Senna allo scoccare della mezzanotte appena passata. I loro battelli non si faranno vedere nella zona fino al 1° novembre, ha dichiarato all'agenzia stampa Afp il presidente della commissione nazionale che regola la pesca di questo mollusco. Il divieto, però, non vale per tutti ma solamente per le imbarcazioni lunghe più di 15 metri: una rivendicazione francese che non è stata accolta e che quindi è stata fatta cadere.

A scatenare questa disputa tra le due sponde della Manica è stata la differenza di regolamentazione: in Francia non si possono pescare le capesante dal 1° ottobre al 15 maggio, mentre nel Regno Unito non ci sono limitazioni. «È un compromesso. Non è il migliore accordo ma è meglio che nessun accordo» ha dichiarato a sua volta un portavoce dei pescatori britannici.

A fine agosto si era quasi arrivati alle mani: una trentina d'imbarcazioni francesi avevano circondato e bloccato cinque navi rivali, in quello che è stato il momento più eclatante di uno scontro lungo anni.

NOTIZIE PIÙ LETTE