Immobili
Veicoli
La Svizzera gongola con Corinne Suter: ecco la quinta medaglia d'oro

BEIJING 2022La Svizzera gongola con Corinne Suter: ecco la quinta medaglia d'oro

15.02.22 - 05:45
La 27enne ha preceduto una sorprendente Sofia Goggia e l'altra italiana Nadia Delago.
keystone-sda.ch / STF (Robert F. Bukaty)
La Svizzera gongola con Corinne Suter: ecco la quinta medaglia d'oro
La 27enne ha preceduto una sorprendente Sofia Goggia e l'altra italiana Nadia Delago.
Dal canto suo Lara Gut-Behrami è giunta al traguardo con un ritardo di +2''16 dalla vincitrice di giornata.

PECHINO - Qualche ora dopo Mathilde Gremaud - salita sul gradino più alto del podio nello slopestyle (sci freestyle) - Corinne Suter ha regalato alla Svizzera la quinta medaglia d'oro, la decima complessiva, alle Olimpiadi invernali di Pechino.

La sciatrice rossocrociata ha infatti primeggiato nella discesa libera femminile, mettendosi alle spalle un'incredibile Sofia Goggia (+0''16) - rientrata a tempo di record dall'infortunio patito lo scorso 23 gennaio - e la sua connazionale Nadia Delago (+0''57). Per quanto riguarda le altre elvetiche da segnalare la sesta piazza di Joana Haehlen (+1''29), la 15esima di Jasmine Flury (+2''13) e la 16esima di Lara Gut-Behrami (+2''16). 

Ricordiamo che in carriera la Suter aveva già collocato nella sua personale bacheca la medaglia d'oro ai Mondiali di Cortina nella stessa specialità (2021), così come una Coppa del Mondo in discesa e una in Super-G nel 2020. La 27enne è inoltre la sesta ragazza svizzera della storia a salire sul gradino più alto del podio nella disciplina regina ai Giochi Olimpici, dopo Hedy Schlunegger (1948), Madeleine Berthod (1956), Marie-Thérèse Nadig (1972), Michela Figini (1984) e Dominique Gisin (2014).

COMMENTI
 
RobediK71 9 mesi fa su tio
Non sono sorprese
viverbene 9 mesi fa su tio
Non é una novità. La Signora Gut-Behrami e troppo orgogliosa. Antisportiva e viziata; è tutta la famiglia è allo stesso livello. Complimenti a Corinne e goditi la tua medaglia.
F/A-19 9 mesi fa su tio
Probabilmente è proprio grazie alla sua famiglia che ha fatto enormi sacrifici per Lara che è poi riuscita a raggiungere simili traguardi. Stesso discorso per l’orgoglio, forse è proprio per questo orgoglio che è riuscita nella sua immensa carriera sportiva. Che sia poi anche viziata è una non verità pronunciata da chi non conosce gli enormi sacrifici di uno sportivo di elite, basta pensare al suo infortunio, al tempo che ci vuole per tornare in forma, al carattere e la forza di volontà fuori dal comune che devi avere per tornare all’apice, tutte doti straordinarie che pochi hanno. Basta pensare che di sciatrici in coppa del mondo c’è ne sono decine e decine, praticamente quasi tutte destinate a non vincere mai niente, capisci che chi vince è tutto fuorché viziato. Peccato che abbiamo in casa una fuoriclasse assoluta ed alcuni riescono solo a denigrarla. Come minimo questi personaggi sono piccoli piccoli, non ci arrivano proprio.
egi47 9 mesi fa su tio
Bellissimo, SUPER SUtER e super Goggia le due simpaticissime e migliori dello sci. Alla faccia dell'antipaticissima 16esima.
Evry 9 mesi fa su tio
GRANDE Corinne complimenti e biasimo a LaRagusa che nemmeno li ha fatto i complimenti, vergogna e speriamo la escludano immediatamente dal Team Svizzero x che non trovano posto altl. tele cafone e antisportive, auguri a tutte la altre atlete e grazie
NOTIZIE PIÙ LETTE