Cerca e trova immobili

SVIZZERA/CANTONEBanda ultra larga su tutto il Paese, Bruno Storni: «Avanza l'iniziativa cantonale»

08.12.23 - 22:12
Il Consiglio federale ha comunicato di voler continuare con il progetto «a carico della Confederazione»
Foto TiPress
Fonte Bruno Storni
Banda ultra larga su tutto il Paese, Bruno Storni: «Avanza l'iniziativa cantonale»
Il Consiglio federale ha comunicato di voler continuare con il progetto «a carico della Confederazione»

BERNA - «Il Consiglio Federale oggi ha comunicato voler continuare con quanto richiesto dall’iniziativa cantonale per sviluppare l’offerta di banda ultra larga su tutto il Paese a carico della Confederazione.
Iniziativa che avevo proposto al Gran Consiglio nel 2015 quando in Ticino c’era chi pretendeva fosse il Cantone a dover intervenire e cofinanziare l’infrastruttura internet veloce laddove il mercato (Swisscom) non arriva, cioè nelle regioni periferiche».

È un Bruno Storni (PS) soddisfatto quello che commenta la notizia sulla volontà del CF di proseguire sulla strada indicata già al parlamento ticinese otto anni fa: «Dopo la pubblicazione lo scorso mese di giugno del “Rapporto sulla strategia della Confederazione in materia di banda ultra larga” richiesto dalla Commissione Trasporti e Telecomunicazioni nell’ambito dell’esame dell’Iniziativa Cantonale - spiega Storni - adesso il Consiglio Federale sembra intenzionato a procedere». La conferma sta anche in un comunicato stampa dello stesso Consiglio federale dove si parla espressamente di «un accesso Internet veloce per tutta la Svizzera».

Si parla di 750 milioni di franchi «che saranno messi a disposizione per cofinanziare la realizzazione della rete ad alta velocità laddove il mercato non lo permette» afferma Storni. «Attendiamo il progetto che verrà messo in consultazione nel prossimo anno» aggiunge.

Torna un pò indietro per fare la cronistoria della vicenda: «Da quando l’8 giugno 2015 avevo proposto l’iniziativa cantonale denominata “Garantire un’offerta di banda ultra larga su tutto il territorio nazionale” lo sviluppo della tecnologia e dell’offerta di banda ultra larga sono stati importanti - dice - abbiamo in Svizzera già un’ottima copertura anche nelle regioni periferiche, l’abbiamo constatato durante il lockdown con telelavoro e teleinsegnamento in grande stile, resi possibili dall’infrastruttura telematica già disponibile, con la nuova strategia il Consiglio Federale punta alla rete gigabit. Intanto il Cantone paperone ha continuato a buttare denaro in inutili studi - afferma aspramente - e ha ancora sul tavolo del Gran Consiglio un messaggio da 95milioni per fare quanto compete alla Confederazione. Speriamo proprio che il Consiglio di Stato lo ritiri».

COMMENTI
 

WhatwrongCH 2 mesi fa su tio
Chissenefregadellabandalarga?

Galfetti 2 mesi fa su tio
Signor Storni penso ci siano problemi più gravi dove spendere questi soldi, visto i continui aumenti, la gente fatica ad arrivare a fine mese, quindi con quello che si spende per abbonamenti [url rimossa], Sunrise e Orange facciamo il loro dovere come promesso e non incassare solamente!!

ilfastidio 2 mesi fa su tio
Risposta a Galfetti
Ci sono sempre problemi più gravi, ma questo non è un buon motivo per non risolvere anche quelli meno gravi. La banda larga fornita dalla confederazione, peraltro, è una cosa positiva per chi non arriva a fine mese. Almeno provate ad usare la logica insieme al lamento.

lügan81 2 mesi fa su tio
la fibra si ferma a 50 metri dal nucleo di Torricella... ma si paga l'abbonamento come se andasse a fibra ottica..

John Wayne 2 mesi fa su tio
Finché ci sono operatori bislacchi che affittano le antenne Swisscom o Sunrise non si andrà di certo avanti con il progresso, anche a causa di chi ha paura del 5-6-9-23G ma il natel lo ha in tasca e lo regala anche a figli e nipoti, ma poi fanno la guerra alle antenne come a Comano che mo, grazie ad un manipolo di 1000 firmatari tutti coerenti per il pro sacoccia ma col natel sono senza linea e girano a testa alta vantandosi! Nonostante il prezzo sono con Swisscom da oltre 30 anni e non ho mai seguito i vari DIAX e pseudo fornitori vari, mo c'è wingo che si diverte a fatturare i Mb come caramelle oppure l'abbo Badget della MMM o Lebara, anche no grazie, visto che in Congo hanno di meglio! Caro Storni, banda ultralarga ma a che prezzo????? Oggi con 400.- di antenna e 65.-/mese ho Starlink e funziona benissimo, a casa mia UPC o Cablecom non hanno nessuna intenzione di arrivare perché essendo fermi al 1990 gli interessano solo i palazzoni nuovi di città (e da come ho saputo, gli operatori offrono tariffe di ultrafavore a quelle amministrazioni che li sceglie già in fase di progettazione facendo accordi poco trasparenti).

Robi57 2 mesi fa su tio
Ottima copertura?😂😂 Abito a 10 km da Lugano, (Capriasca). Per comunicare con il resto del mondo ho 3 soluzioni. 1) Salire in cima all’asta della bandiera 2) piccione viaggiatore 3) abbonamento linea fissa [url rimossa] (o altri)
NOTIZIE PIÙ LETTE