Cerca e trova immobili

CANTONEPrevisto un buco profondo 95,7 milioni di franchi

18.10.23 - 12:01
Il debito pubblico a fine 2024 dovrebbe superare l’importo di 2,6 miliardi di franchi. Tra le misure future: tagli agli stipendi
Ti Press
Previsto un buco profondo 95,7 milioni di franchi
Il debito pubblico a fine 2024 dovrebbe superare l’importo di 2,6 miliardi di franchi. Tra le misure future: tagli agli stipendi

BELLINZONA - «Siamo consapevoli che stiamo presentando una fase di riequilibrio finanziario che necessiterà di tempo e sforzi da parte di tutti. A imporcelo è prima di tutto la Costituzione cantonale, regolata dai freni di disavanzo». Ha aperto con queste parole la conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline a Bellinzona, il presidente del Consiglio di Stato Raffaele De Rosa, nell'ambito della presentazione del Preventivo 2024 che prospetta un buco nelle casse del cantone da 95,7 milioni di franchi. Cifre rosse giustificate da pandemia, guerra in Ucraina, pressione inflazionistica e rialzo dei tassi di interesse, ha sottolineato.

Unitamente al preventivo è stato presentato un primo pacchetto di misure di rientro finanziario per un ammontare di circa 134 milioni di franchi. Per correggere progressivamente le finanze del Cantone e ritrovare così il pareggio dei conti, nel 2025 il piano di azione del governo prevede un primo intervento con il preventivo 2024 e un secondo, con il preventivo 2025.

Conti sempre più in rosso

L'arduo compito di presentare la difficile situazione, il direttore del Dipartimento delle finanze e dell'economia Christian Vitta. Nel suo intervento ha sottolineato che, data l'attuale situazione sui mercati e la riserva per distribuzioni future negativa, non sono stati previsti gli utili della BNS nel preventivo. Una considerazione pesante che ha portato il disavanzo per il 2024 -40 a -95.7 milioni di franchi.

Osservando i numeri nel dettaglio, il preventivo 2024 presenta un disavanzo d'esercizio di 95,7 milioni di franchi, un autofinanziamento di 122,5 milioni di franchi e un grado di autofinanziamento del 40.8%. Considerato un onere netto per investimenti di 300,2 milioni di franchi, mantenuto quindi a livelli elevati, il disavanzo totale ammonterà a 177,6 milioni di franchi e il debito pubblico a fine 2024 dovrebbe superare l’importo di 2,6 miliardi di franchi. Il capitale proprio resta negativo e potrebbe superare, tenuto conto dei dati di preventivo 2023 e 2024, i -270 milioni di franchi.

Per quanto riguarda la spesa corrente (spese totali, dedotti i contributi da riversare e gli addebiti interni), si è attestata in crescita dell’1.5% rispetto al preventivo 2023 (+59.3 milioni di franchi), quindi a un tasso contenuto, mentre i ricavi correnti (ricavi totali, dedotti i contributi da terzi da riversare e gli accrediti interni), nonostante non siano previste quote sugli utili della BNS, sono previsti in crescita dell’1.1% rispetto al preventivo 2023 (+42.7 milioni di franchi).

«C'è ancora molta incertezza - ha commentato Vitta -. La situazione andrà monitorata, noi ora dobbiamo guardare già al 2025». Anno in cui «il freno di disavanzi ci impone ulteriori misure perché altrimenti non rispetteremo i vincoli del meccanismo, legati al disavanzo presentato in sede di preventivo e alle perdite cumulate nel corso degli anni. Agire oggi è importante per conquistare margini di progettualità e per evitare tagli generalizzati che comportano decisioni dolorosi e bloccare investimenti e sviluppo», ha detto.

Tagli agli stipendi superiori ai 60mila franchi

Il Consiglio di Stato ha deciso di operare su tre livelli per il 2024: correggendo le tendenze relative all’evoluzione della spesa; rivedendo i meccanismi e i parametri alla base di alcune prestazioni in un’ottica strutturale; sfruttando i margini di manovra, comunque ridotti, a disposizione sul fronte delle entrate. Le misure di rientro corrispondono a 134 milioni di franchi e toccano tutti gli ambiti, quali personale, beni e servizi, trasferimenti, di competenza sia del governo che del parlamento. Tra le quali rientra anche il taglio dei salari del personale per gli stipendi sopra i 60mila franchi annui, annunciato ieri. In base alla scala salariale potranno essere ritoccati fino all'1,45%.

Misure di riequilibrio finanziario

Con il preventivo 2024, senza considerare le revisioni di tendenza, sono presentate misure di rientro finanziario per un ammontare di 133,91 milioni di franchi, in parte di competenza del Governo, in parte di competenza del Parlamento. Queste misure, toccano tutti gli ambiti: dal personale, ai beni e servizi, ai trasferimenti, riservati gli ambiti esclusi dal decreto legislativo sul preventivo 2023. Saranno applicate limitatamente nel 2024.

Nell’ambito delle sue competenze, il Consiglio di Stato taglierà 11,47 milioni di franchi per le spese relative alle spese per il personale. Saranno poi sciolti degli accantonamenti per 6 milioni, migliorando globalmente il risultato d’esercizio di 17.47 milioni di franchi nel 2024. Il governo ha deciso tra le altre misure di bloccare le rivalutazioni funzionali (ma non il blocco delle promozioni), chiudere l'internato del centro psicoeducatico dell'OSC di Stabio nella fascia serale-notturna per un risparmio di 100mila franchi all'anno, rinunciare agli assistenti linguistici, sopprimere i percorsi SSS edili, reintrodurre il numero chiuso al corso passerella del Liceo di Bellinzona fissandolo a 75 studenti su tre sezioni, sciogliere parzialmente gli accantonamenti per le spese del personale e ritoccare indirettamente gli stipendi sulla quota di oneri sociali. 

Saranno inoltre ridotti i finanziamenti per le case anziani, i servizi di assistenza e cura a domicilio (SACD), le organizzazioni di cure a domicilio private e infermieri indipendenti, così come per i servizi d'appoggio e contributo diretto per il mantenimento dei pazienti a domicilio. Ma anche strutture per disabili e di protezione per minorenni. Anche a Usi, Supsi e Dfa arriveranno meno fondi. Per un risparmio complessivo di 39,60 milioni di franchi solo nel 2024.

Tra le misure di competenza del Parlamento, rientra invece il contributo di solidarietà del 2% per la parte di salario che eccede i 60'000 franchi. La misura è applicata ai dipendenti, ai magistrati e ai Consiglieri di Stato. Il governo intende inoltre sopprimere il congedo anzianità. Il Consiglio di Stato ha quindi proposto quattro misure che richiedono l'approvazione del Parlamento e che globalmente migliorano il risultato d’esercizio 2024 di 17,65 milioni di franchi. Tra cui un nuovo sistema di versamento all'ATT sulle tasse Kursaal, riduzione del contributo LocGeo e della Ripam ordinaria. 

«Certo - ha commentato il direttore del Dipartimento delle Istituzioni, Norman Gobbi - le misure che abbiamo deciso di prendere nei confronti del personale fanno male. Ma possono essere sopportate, poiché non hanno degli impatti diretti sull'avanzamento di carriera».

 

COMMENTI
 

chris76 4 mesi fa su tio
Ma se ho ben capito bisognerà andare a votare il taglio del 2% dei salari? Diamo un chiaro segnale! NO!

Barbylal 4 mesi fa su tio
Ma fatemi capire… qua aumenta tutto e ci fanno dei tagli agli stipendi!! Ma stanno bene???

Evry 4 mesi fa su tio
Management dal naso alla bocca e da Ipopotami, fino al collo nelle m... ma la Ganassa sempre spalancata! Dove sono tutti i strateghi delle finanze ?? Riceveranno anche loro una Maxi-Pensione. vergogna

F/A-19 4 mesi fa su tio
Saranno contenti i cittadini di Lugano che oltre all’aumento del moltiplicatore causa PSE dovranno sorbirsi tutti gli altri aumenti generati dal contenimento della spesa. Vorrà dire che se la gente avrà meno soldi in tasca andrà ancora di più a fare la spesa in Italia, risparmierà su tutto e come un gatto che si morde la coda si otterrà come effetto un’impoverimento generale in tutti i settori. Alcuni addirittura lasceranno questo povero è sempre più invivibile cantone. I nostri politici vivono sulle nuvole, vogliono farci sognare ma alla fine il cittadino si trova con qualcosa di grosso nel didietro.

Voilà 4 mesi fa su tio
Alla fine ci sono riusciti, i tagli nel sociale che UDC e Lega chiedevano da anni e che non sono mai stati accettati li hanno ottenuti tagliando le entrate, promuovendo sgravi fiscali per ricchi in collaborazione con il PLR.

Voilà 4 mesi fa su tio
Non hanno nemmeno il coraggio delle proprie azioni. Questa sera morisoli si è addirittura mostrato sorpreso per dei tagli, che UDC e Lega chiedono da anni... Chiesa ha TeleTicino ha detto di non appartenere a nessun consiglio d'amministrazione, mentre in lobbywatch ch risulta nel CDA di Groupe Mutuel. Bignasca è soddisfatto, contrario solo alla modifica del calcolo dell'imposta di circolazione.

mettek88 4 mesi fa su tio
Sono contento di questi tagli. Così forse la prossima volta che si vota si guarderà meglio cosa si va a votare. Si ringrazia il signor Morisoli

Think10 4 mesi fa su tio
Risposta a mettek88
Temo di no. Stanno già cercando di dare la colpa ai socialisti! Hanno raccontato un sacco di frottole. Oggi sono stati smascherati… e c è ancora chi li difende o pronti a dare ancora voti a UDC, Lega e PLR. Eppure ci lasciamo convincere a fare la lotta tra poveri invece che ribellarci!!

Tirasass 4 mesi fa su tio
L articolo sopra non si può commentare. Lo faccio qui! SGRAVI LINEARI sopra i 300'000? Ma scherzate o siete seri? Vergognatevi di tagliare sui bisogni e favorire i ricchi. Che giustizia è questa? St...zi Qui bisogna andare in piazza e ro m p e re loro le ossa!!

Voilà 4 mesi fa su tio
Risposta a Tirasass
Tirasass, a Lugano è in vigore anche il sistema dell'aliquota regressiva sopra i 300'000 Fr..

Nmemo 4 mesi fa su tio
Chissà se i soliti politicanti sia con cariche esecutive, sia legislative, sempre in cerca di visibilità elettorale smetteranno di chiedere la realizzazione di progetti faraonici che impongono elevati costi di gestione (ad es. la copertura dell’autostrada da Bellinzona a Chiasso- a ognuno il suo tratto-). Il Ticino deve “fare i passi secondo la gamba”, non deve accontentare le varie lobby che tirano i fili. Parole al vento: come sempre la mediocrità della classe politica la fa da padrone.

Voilà 4 mesi fa su tio
Risposta a Nmemo
Nmemo, quelli che fanno più danni sono quelli che, per avere visibilità, chiedono continuamente sgravi fiscali, spacciandoli per sgravi in favore della classe media, quando in realtà la classe media non ne beneficia.

Nmemo 4 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Ad esempio, il sindaco Branda sogna la copertura dell'autostrada a Bellinzona, mentre non riesce a rifare le pavimentazioni obsolete di 60 anni delle strade della sua città. Per contro la ferrovia può continuare a passare tra i quartieri residenziali.

Dex 4 mesi fa su tio
Stavo giusto guardando i prezzi degli appartamenti oltre confine.

PerTe 4 mesi fa su tio
Ebbene, siamo al capolinea.. tutti scendere! -140 mio della BNS si fanno sentire. Ma qualcuno diceva, va tutto bene! Eppure, nessuno ha voluto approfondire il motivo. Allora vi illumino… Mr. Trump, durante la sua presidenza aveva fatto due ammonimenti alla BNS e il secondo deve aver fatto effetto. Qualcuno non comprende che dipendiamo “quasi” completamente dall’estero. Non è che i yogurt e il burro ci fanno pensare di essere autonomi…. Ma distraetevi con i permessi S e i frontalieri, sono più facili da comprendere.. Proviamo a fare un referendum e obbligare ad aprire tutte le cassette di sicurezza nelle banche dei ticinesi.. non dico degli stranieri. E vedere cosa è dichiarato… vedrete che la pendenza del debito da 2,6 passerebbe a 1,5 miliardi. Oppure, diamo un valore reale agli immobili con prezzi decenti, vedrete che il nero cambia colore. Per chi non è a conoscenza, è il mercato per eccellenza del sottomano.. E anche una aggiustatina al proliferare di Notai.. Ma va tutto bene!

Tirasass 4 mesi fa su tio
La ricetta/slogan che ha sostenuto e sostiene tuttora l'azione di Morisoli, Pamini& company è sempre stata questa: giù le tasse così i ricchi possono avere più soldi da reinvestire nelle loro attività, quindi più lavoro e benessere x tutti. Sono frottole liberiste che sentiamo dai tempi della Thatcher e dei Chicago boys. Decenni di paesi occidentali sempre più allo sfascio. Chi sono i privilegiati?

Jocaalje 4 mesi fa su tio
Dispiace per i sussidi ai premi malattia; ai bisognosi bisogna dare non togliere. Qui bisogna rivedere.

Tirasass 4 mesi fa su tio
Risposta a Jocaalje
Ringrazia i leghisti... quelli che dicevano quello che dici tu ora ma che hanno votato il contrario

Jocaalje 4 mesi fa su tio
Finalmente tagli agli impiegati statali. Era ora.

Tirasass 4 mesi fa su tio
Risposta a Jocaalje
Ma davvero pensi che tagliando agli statali hai risolto i problemi? Non ti rendi conto che è una spirale in discesa che vedrà il privato mettersi sulla stessa strada della compressione dei salari perché la santa economia non tira?

Voilà 4 mesi fa su tio
Risposta a Jocaalje
Jocaalje, se anche tu tra quelli che votano per metterla in quel posto a qualcuno... Con la tassa di collegamento pensavano di metterla in ... ai frontalieri e con il decreto morisoli ai dipendenti del Cantone... Questi qua ora sentono il bruciore ma è troppo tardi per tornare indietro.

DS 4 mesi fa su tio
continuiamo a regalare soldi ad altri paesi e frontalieri quelli i soldi li spendono fuori dalla nostra Svizzera

BMW2002ti 4 mesi fa su tio
Meno sussidi alle persone bisognose per la cassa malati mentre le stesse aumentano i premi. Quindi più gente che non potrà più pagare quindi come fa? Gli verranno negate le cure della salute? Possibile che invece di pensare solo a tagliare non ci si china seriamente sul problema per una cassa malati pubblica? Assolutamente no. Mi ero dimenticato che adesso il CF o il Consiglio di Stato deve pensare all'Ucraina e ad Israele. Povero Ticino!!! E dovremmo andare a votare per il rinnovo dei nostri rappresentanti a Berna? Usiamo la carta per accendere il camino perchè magari non riusciamo più a permetterci di scaldarci con il riscaldamento visto l'aumento del petrolio!!!

Tirasass 4 mesi fa su tio
Grazie ai decenni di sgravi fiscali, utili solo ai ricchi, lo Stato ha perso centinaia di milioni. Ora siamo in rosso e la colpa, visto che pagano solo loro, è ancora e sempre degli statali. C'è il tabù dell aumento delle tasse, che visto che l'aliquota è progressiva, toccherebbe maggiormente i ricchi. Quindi lega, udc, plr e centro non lo vogliono. Pagano sempre i soliti, con il servizio pubblico che si deteriora sempre più. Faccio un esempio: Se vado alla migros e compro una scatola di tonno, nel prezzo è compresa una parte x stipendi e cassa pensione dei dipendenti. Ora il contribuente ticinese vorrebbe invece pagare solo il tonno (il servizio di cui ha bisogno) senza riguardo x stipendi e pensioni. Ma siamo seri o siamo leghisti? Che Ticino vogliamo? Sempre più giù? Che schifo!

Trombo 4 mesi fa su tio
Ok per il contriubuto di solidarietà! ci si scandalizza ma ricordiamo che uno stipendio sopra i 60 k annui non é poi così male.... Prendo molto meno e mi posso permettere una moto, auto, vacanze, affitto e molto altro. Chiaro che se uno come standard di vita beve DonPerignon tutti i giorni, gira con il mercedes e fa investimenti qui e li (anche buttando via soldi) significa che tutto sommato poi così male non sta.

Voilà 4 mesi fa su tio
Risposta a Trombo
Trombo, se avessi una famiglia, 1 o 2 figli da mantenere, moto, vacanze e altro te li sogni.

Think10 4 mesi fa su tio
Risposta a Trombo
Sono 4140 netti al mese, ca Hai famiglia, figli? Sei solo, altrimenti come fai a pagare moto, vacanze e altro? Oltre ad affitto cassa malati ecc ecc

gadoal 4 mesi fa su tio
Ma con tutti questi (1) Paperoni (Globalisti e compagnia cantanti) e (2) aziende aperte da gente "da fuori" che aprono e chiudono approfittando di sconti sulle tasse, e (3) frontalieri che pagano fior fiore di tasse...non avremmo dovuto essere a posto coi conti e avere i conti nelle cifre nere? Sperare sempre nel l'obolo annuale da parte della BNS è un po poco lungimirante. Finiremo tutti a vivere altrove ed a fare i frontalieri, conseguente bancarotta del nostro Cantone e di chi lo ha svenduto per trenta denari.

ajeje 4 mesi fa su tio
Il decreto Morisoli ha dato i suoi frutti, complimenti ancora.

adri57 4 mesi fa su tio
Sono poi “solo”7500 CHF pro capite, bambini inclusi! Avanti così, complimenti!

s1 4 mesi fa su tio
La vera sciagura é il prestito a debito. Quella é la por che ria che un giorno dovrà finire.

Yoebar 4 mesi fa su tio
Il Cantone è il primo servizio che dà i vari lavori pubblici ai frontalieri per risparmiare e i nostri rimangono a bocca asciutta ma alla fine son sempre i nostri a riparare i danni altrui di modo che alla fine spendono il doppio. Troppa gente incompetente.

F/A-19 4 mesi fa su tio
Per fortuna che invece a Lugano è tutto rose e fiori, PSE da mezzo miliardo in piena esecuzione per 4 gatti la domenica e per tante società sportive perennemente in bolletta, un affare della maddonna.

Voilà 4 mesi fa su tio
Risposta a F/A-19
F/A-19, e per andare incontro alla popolazione aumenterà le tasse.

F/A-19 4 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Infatti la popolazione ringrazierà, per esempio vedremo quanti stolti voteranno ancora Lega.

Voilà 4 mesi fa su tio
Per favore non reclamate, l'avete voluto voi votando il decreto Morisoli. Ora andate avanti a seguire l'UDC che, oltre a non fare niente per i problemi dei frontalieri, del traffico e degli immigrati, ci mettono tutti nella M...DA. Sanno benissimo che i problemi citati sopra dipendono da accordi internazionali, e i loro sono solo proclami e slogan elettorali.

TheOsage 4 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Ma difatti, tutti quelli che hanno votato si al decreto Morisoli, non hanno assolutamente diritto a reclamare.

Brasil63 4 mesi fa su tio
I nodi prima o poi vengono al pettine.

G 4 mesi fa su tio
Bisogna RISPARMIARE non buttarli via come adesso(per strade rotonde semafori dossi studi sulle velocità )ecc.Vorrei vedere se l’autorità dovrebbe pagare il ( da farsi) quante opere costose e inutili.🤣🤣🤣😱 e neanche creare tasse nuove 👎

Tomino 4 mesi fa su tio
Il messaggio è chiaro: ceto medio schiodatevi da qui. Il ceto medio non gli interessa, siamo già alle prese con casse malati allucinanti, affitto, costo della vita in aumento, energia, benzina, circolazione idem. Tagliare su anziani e invalidi poi descrive già tutto. Gli interessano i globaliisti e i facoltosi, se è vero che propongono taglio lineare delle tasse a chi ha più di 300mila fr. Facciamocene una ragione. Portiamo via le nostre competenze, emigriamo in Italia o Oltregottardo. Peccato.

Think10 4 mesi fa su tio
Risposta a Tomino
…restiamo qua e smettiamo di votare UDC !! (perché dovrei emigrare dalla mia nazione?!)

gigipippa 4 mesi fa su tio
Dopo aver tagliato, si renderanno conto che è ancora corto.

Mauz 4 mesi fa su tio
Costo della vita che aumenta vertiginosamente e stupendi che diminuiscono. Mi sembra un’equazione perfetta, se poi consideriamo anche i tagli alle pensioni. I consiglieri di stato taglieranno anche i loro di stipendi?

chris76 4 mesi fa su tio
E invece di tagliare gli aiuti ai nostri anziani e cittadini, che si controllino gli abusi, che si spenda meno per mantenere gente che è qui solo a sfruttare il sistema...

chris76 4 mesi fa su tio
Aumento dei tassi ipotecari, inflazione, aumento dei premi di cassa malati,... e per compensare tutto questo si tagliano anche gli stipendi! Il potere d'acquisto del cittadino va in cantina, ciò che avrà ripercussioni anche sulle entrate fiscali! È un cane che si morde la coda. Ci vogliono misure anticicliche e non tagli ulteriori.

Dan1962 4 mesi fa su tio
Non sapete gestire il budget i costi sono elevati ci vuole un esperto di cost saving

Mik89 4 mesi fa su tio
non ho parole... però un passo indietro?meno comaschi di maaaada?dai ... abbiamo perso la nostra identità!

Meck1970 4 mesi fa su tio
Questi politici stanno distruggendo il Ticino. Molta gente si sta spostando nel Canton Grigioni e molti si stanno trasferendo in Italia. Non sanno amministrare, cercano solo di accontentare gli amici degli amici.

Bubo 4 mesi fa su tio
Ecco il risultato di aver diminuito l'aliquota cantonale per le imposte al 97%. Chiaramente a vantaggio di pochi facoltosi ma con gravi conseguenze per la maggior parte della popolazione.

Tirasass 4 mesi fa su tio
Risposta a Bubo
Corretto

navy 4 mesi fa su tio
Un sistema alla deriva……altro che misure di rientro. Tagliare lo stipendio ai dipendenti pubblici fossero tutti in giro con la Rolls! Fate lavorare gli indigeni anziché fare arricchire tutta la Lombardia……se man mano l’indotto creato nel cantone viene speso fuori cantone è ovvio che, piano pianino le casse si svuotano. A forza di garantire diritti a tutti abbiamo trascurati i nostri di diritti e lasciato solo i doveri! La prossima manovra quale sarà? Aumentare le imposte? Beh, preparatevi al fallimento del Cantone Ticino perché non c’è altra soluzione!

Bubo 4 mesi fa su tio
Risposta a navy
il peggioramento delle condizioni di lavoro nel pubblico si traduce in maggiore attrattività per il frontalierato in quanto i nostri funzionari migreranno verso altre amministrazioni pubbliche: docenti in primis.

Simulator 4 mesi fa su tio
e infine ecco il risultato: stipendi da capogiro per anni e anni...stipendi che un super ingegnere nel privato se lo sogna...ma toccano sempre i stipendi bassi, per essere coretto il cantone doveva tagliare 1% da 60.000 a 90.000 e il 5 % da 90000 in su... le porte sono aperte per chi non accetta e sicuro che nel "privato" MAi daranno certe cifre... mi dispiace ma la pacchia è finita e il popolo è stato spolpato a sufficienza per decenni...per i prossimi anni tutto il governo dovrebbe dimezzarsi lo stipendio visto che dovrebbero fare gli interessi per popolo e non delle loro tasche. dimenticavo oggi alzeranno nuovamente la tassa circolazione.

chris76 4 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
Stipendi da capogiro?? Ma per favore! Oggi lavorare per il Cantone non è assolutamente più attrattivo che lavorare per certi privati!

Think10 4 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
Ma di cosa sta parlando? Provi a guardare lo stipendio medio di un medico specialista privato e di uno di un ospedale statale, di un ingegnere privato con uno cantonale, di un avvocato di uno studio privato con uno dell amministrazione. Son passati i tempi. La ricchezza i soldi sono altrove non nello stato!

Tipp-ex 4 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
Beh dai, almeno sei simpatico. Diciamo pure che sei un Simulator, sì simuli di avere cervello. Prova a guardare la scala salariale cantonale, ci sono le "super paghe" che prendono in ben pochi, il 90% prende paghe normali e alcuni prendono meno che nel privato. Ma si sa, bello fare il g...y con il c....o degli altri.

Golf67 4 mesi fa su tio
Risposta a chris76
Comunque (quasi) tutti rimangono ancora lì a lavorare! I privati non possono offrire certe condizioni salariali. Inoltre nel privato si lavora, senza tanti bla bla. Le assenze e le vacanze sono altre realtà..

Think10 4 mesi fa su tio
Risposta a Golf67
Se un medico che ha un imponibile di quasi un milione non riesce a dare 4500.-al mese ad un assistente di cura e 5 settimane di vacanza allora il problema forse non è di “ non poter offrire certe condizioni”!

chris76 4 mesi fa su tio
Risposta a Golf67
In realtà conosco diversi che hanno lasciato lo stato x il privato. ci sono privati che offrono di base 5-6 settimane si vacanze, magari anche la 14esima. Il commento sul fatto che gli statali bla bla invece di lavorare poi è anacronistico visto che i compiti del pubblico sono sempre di più e il personale sempre meno (e meno qualificato)

Ala 4 mesi fa su tio
Due rotonde inutili in meno e quattro mandati tolti agli amici degli amici..... ecco colmato il buco!

Golf67 4 mesi fa su tio
La Costituzione dice anche altre cose, che bisognerebbe fare e non sempre accampare giustificazioni. Certo i tempi non sono i migliori, ma si può fare di più senza colpire sempre il popolo.

Cregaz 4 mesi fa su tio
Per troppi anni queste cose non sono mai uscite, perché bene o male la gente viveva bene poi quando è cominciata l’apertura totale delle frontiere e l’abuso degli aiuti sociali sono cominciate a mancare le finanze e adesso bisogna parificare tutto tra il popolino e i privilegiati.

Tirasass 4 mesi fa su tio
Risposta a Cregaz
X le finanze mancate, compreso il risanamento della cassa pensioni, puoi ringraziare soprattutto la Masoni e chi governava con lei. Regali ai milionari, tagli alle prestazioni x la gente. Il dipendente pubblico è stato penalizzato negli ultimi 35 anni. Se sommiamo tutti i contributi straordinari e di solidarietà pagati, i blocchi agli scatti, i non-rincari, le due classi in meno x i nuovi assunti soprattutto giovani (evviva i giovani!), il peggioramento della scala salariale di 3 anni fa soprattutto x le donne... fanno centinaia di milioni risparmiati x il governo e regalati ai ricchi. Questo è l'esito del meno-Stato = più pescecani privati

Voilà 4 mesi fa su tio
Risposta a Cregaz
Cregaz, fai il gioco della destra che porta a litigare tra poveri... Mentre tu guardi da quella parte te la mettono in quel posto.

angelina 4 mesi fa su tio
quello che mi fa riflettere, é che il buon vitta, (membro del consiglio di amministrazione della banca nazionale), si era dimostrato stupefatto che la bns non avrebbe elargito i consueti milioni nelle casse cantonali. Ma visto che era ed é membro del cda della bns, cosa va a berna a fare cosa, percepire solo i soldoni e scaldare la sedie. personaggio inutile nelle finanze cantonali; ricordiamocelo nelle prossime votazioni.

Golf67 4 mesi fa su tio
Risposta a angelina
Un primo passo che non verrà mai attuato. O fai il politico o fai l’imprenditore. Punto a capo.

Io 4 mesi fa su tio
Risposta a angelina
taglio dei fondi alle case anziani e ai servizi a domicilio già sono alle ristrettezze cosa devono fare? con quello che pagano devono farsi tutto da soli????? per non parlare delle altre cose che mi lasciano basita!!!! grazie per farci diventare poveri giorno dopo giorno ma che invece aiutate sempre gli altri è un vero schifo non se ne può proprio più!!!!!

Yoebar 4 mesi fa su tio
Continuano a tagliare, soprattutto gli stipendi a chi ne prende meno, e pretendono di aver maggiori entrate? Maaaaa….. dove vivono? Siamo alla fine……..ci sono diverse teste che devono saltare.

Trombo 4 mesi fa su tio
Risposta a Yoebar
guadagnassi più di 60k all'anno... bisogna anche pensare ce ci sono persone che campano con molto ma molto meno. Li tagliano a chi ne guadagna di più e considerando il fatto che sopra tot. non fai comunque la fame direi che va bene così. AL posto del mercedes e 4 vacanze all'anno uno ne farà 1 e si prenderà quello che si può permettere

Tipp-ex 4 mesi fa su tio
Risposta a Trombo
Forse, e dico forse, chi guadagna meno di 60k hanno accesso a sussidi, esenzioni, imposte non pagate, ma hanno diritto ad aiuti, contributi ecc. Qui ci stiamo scannando tra poveri, chi prende poco, mi spiace dirlo paga poco, ma penso preferirebbe pagare e guadagnare di più, chi guadagna un salario dignitoso, paga, paga e ancora paga. Nessun diritto a sussidio o altro e così i poveri restano poveri e chi era nel mezzo e si barcamenava diventa pian piano povero, Della serie...continuiamo a pensare che la colpa è degli statali e non dei professionisti che assumono a paghe da fame mettendo in ginocchio il Ticino.

Keope1963 4 mesi fa su tio
Se gestissi le mie finanze come certi personaggi gestiscono quelle pubbliche sarei già in galera

UtenteTio 4 mesi fa su tio
Tassa di collegamento SI, non ditemi che 80.-/mese sono impossibili da pagare per un dipendente, ad esempio un grande magazzino fa pagare 120.-/mese se vuoi posteggiare nel posteggio aziendale e nessuno ha mai pianto presso i sindacati e sindacalisti che anche loro vanno al Bennet a Pte Tresa. Imposta di circolazione va bene così, visto che noi regolarmente domiciliati veniamo spennati, mentre un frontaliere non paga 1.- per le strade e se può evita il 40.- della vignetta!

stef70 4 mesi fa su tio
il nome dialettale canton Strascin gli si addice e sempre sarà

Giovanna D’Arco 4 mesi fa su tio
Avete voluto le PRIVATIZZAZIONI? VI FATE CONCORRENZA tra nazioni, comuni e cantoni x accamparvi l’elemosina da chi DOVREBBE pagare molte più tasse? ECCO QUESTO È IL RISULTATO!! È ancora quel poco che è rimasto di ceto medio che deve pagarne le conseguenze! COMPLIMENTONI!!!🤮

stef70 4 mesi fa su tio
che cantone miserabile siamo a livello da terzo mondo vergognoso e faranno di tutto per spremere come limoni i cittadini già in difficoltà.

stef70 4 mesi fa su tio
Risposta a stef70
siamo la vergogna della Svizzera

stef70 4 mesi fa su tio
Risposta a stef70
e abbiamo un cosiglio di stato molle insignificante che se ne frega dei cittadini

baranzoS 4 mesi fa su tio
Sono state tagliate le imposte di circolazione, a vantaggio di chi ha le maggiori disponibilità economiche. Non è mai stata applicata la tassa di collegamento, che avrebbe messo alla cassa in misura rilevante i frontalieri, sgravi fiscali per i redditi più alti, e questo è il risultato. E chi ha voluto tutto ciò si avvia a vincere le elezioni. Allucinante.

ber68 4 mesi fa su tio
Risposta a baranzoS
sara solo un paese per ricchi

TheOsage 4 mesi fa su tio
Risposta a baranzoS
Tra l'altro dovremo andare ancora a votare prossimamente per farla definitivamente sparire.... cioé firme raccolte da chi è contro il frontalierato e il primanostrismo, da quelli che vanno dove soffia il vento, e da quelli pro imprenditori.

TheOsage 4 mesi fa su tio
Risposta a TheOsage
c'è un errore a "per chi è a favore del primanostrismo", sorry.

Urca che roba 4 mesi fa su tio
Risposta a ber68
o nulla facenti ..
NOTIZIE PIÙ LETTE