Immobili
Veicoli

CANTONE«Perversioni e Kāma Sūtra non bastavano per fare aprire gli occhi?»

22.09.22 - 11:59
Un nuovo atto parlamentare chiede al Governo di far luce sul passato dell'ex direttore delle medie
deposit
«Perversioni e Kāma Sūtra non bastavano per fare aprire gli occhi?»
Un nuovo atto parlamentare chiede al Governo di far luce sul passato dell'ex direttore delle medie

BELLINZONA - Prima l'Mps, poi il Plr e ora Ppd e Lega. Il caso del direttore delle medie di una sede del Luganese, finito in manette per presunti abusi su almeno due minori, sta facendo discutere anche la politica. E vanno moltiplicandosi gli atti parlamentari che chiedono chiarezza visti i pregressi attribuiti al 39enne, ora indagato per rapporti sessuali con una minore di 16 anni e toccamenti con un'altra minorenne.

Oggetto di discussione, nell'interpellanza firmata da Fiorenzo Dadò (Ppd) e Sabrina Aldi (Lega), sono i comportamenti del docente già giudicati in passato "molesti o comunque inadeguati".

Sono diverse le zone d'ombra rintracciate in questi giorni nel passato dell'uomo. Ad esempio il suo trasferimento improvviso in una nuova sede per ragioni «che non si conoscono». O l'incarico di proporre un percorso formativo legato all’affettività e all’educazione sessuale agli allievi, affidatogli senza che vi fosse stata una preventiva informazione alle famiglie. «Percorso - viene sottolineato - portato avanti dal docente anche con delle chat su whatsapp nella quali venivano trattati temi sensibili e discussioni delicate sul sesso». «Chat - si aggiunge - nella quale lo stesso docente esortava gli studenti a essere il più possibile sinceri e spontanei senza farsi inibire dalla timidezza e dal pudore anche fuori dagli orari scolastici».

L'interpellanza non manca di citare la testimonianza di un allievo secondo cui, durante le lezioni, era stato esaminato anche il testo indiano del Kāma Sūtra.

Qui di seguito le domande poste al Consiglio di Stato

    • Quando è stato nominato il docente arrestato? Che materia insegnava?
    • Corrisponde al vero che il direttore arresto per atti sessuali con fanciulli fosse operativo precedentemente in un'altra sede ? In caso affermativo, corrisponde al vero che è stato improvvisamente trasferito come da lui stesso riportato nel lavoro di diploma? Se si, quali sono le ragioni di questo improvviso trasferimento?
    • Come valuta il Consiglio di Stato il fatto che un docente di latino a stretto contatto con minori di 16 anni abbia presentato un lavoro di diploma dal titolo “ODI ET AMO ALLA SCOPERTA DELL’AFFETTIVITÀ E DELLA SESSUALITÀ ATTRAVERSO LA LETTERATURA CLASSICA”? Che ruolo hanno avuto gli allievi nella stesura del diploma?
    • Quali controlli e verifiche vengono svolte dal DECS prima dell’assunzione di docenti vice direttori e direttori? Chi ha proceduto alla nomina a vice direttore e direttore del docente arrestato era a conoscenza del contenuto del suo lavoro di diploma e del ruolo inappropriato degli allievi? Questo contenuto non è apparso come un campanello d’allarme o perlomeno necessario di verifiche? Se si, sono state fatte queste verifiche? Da chi? E cosa è emerso?
    • Corrisponde al vero che i genitori non sono stati preventivamente avvisati del percorso formativo avviato dal docente di latino? Come mai tale docente è stato incaricato di tale progetto sulla sessualità nonostante non avesse nulla a che fare con la sua materia? Chi ha dato questo incarico?
    • Le domande dei genitori sopra riportate a chi sono state poste? Chi ne era a conoscenza? Come sono state evase?
    • Chi era informato di tale progetto (elenco completo)? Che controllo c’era durante l’esecuzione e da chi? Come mai alle famiglie non è stato chiesto preventivamente se fossero d’accordo? Quale è stato il mandato preciso e il giudizio finale della Relatrice Daria Delorenzi Croci?
    • La chat di whatsapp rientrava in tale progetto? Come giudica il Consiglio di Stato l’uso di questo mezzo di comunicazione tra docente e allievi? Nel caso specifico, chi l’ha autorizzato? Chi ne era a conoscenza?
    • Quando è stato nominato il docente al ruolo di vicedirettore e poi direttore? L’autorità di nomina era a conoscenza dei problemi riscontrati con i genitori durante il lavoro di diploma? Se si, è stata avviata una procedura amministrativa nei suoi confronti? Se no, perché?
    • Quali sono i criteri che l’autorità prende in considerazione per nominare un direttore? In questo caso il Consiglio di stato ritiene che fossero tutti ottemperati?
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO