Ti Press
CANTONE
31.05.2021 - 16:210

Ponte Covid più forte e più lungo

Approvato il nuovo decreto che prevede un aumento degli importi e una durata più estesa nel tempo.

BELLINZONA - Il Gran Consiglio ha approvato questo pomeriggio la modifica del decreto legislativo urgente concernente la "Prestazione ponte COVID".

Con questo nuovo messaggio il Governo intendeva aggiornare le modalità, i parametri e la durata di validità della Prestazione ponte COVID. In estrema sintesi il nuovo dispositivo permetterà a un maggior numero di persone bisognose di accedere alla Prestazione ponte COVID, «senza tuttavia modificare la natura mirata, straordinaria e temporanea della Prestazione».

In altre parole, il nuovo decreto non solo introduce nuovi parametri più favorevoli ai richiedenti, ma prevede pure un’applicazione più estesa nel tempo, ossia fino a fine dicembre 2021. La Commissione gestione e finanze ha ritenuto inoltre opportuno proporre una retroattività, ma limitatamente al 1° maggio. Questo per facilitare da una parte il compito amministrativo dei Comuni, dall'altro per permettere a chi ne ha diritto di ottenere già da questo mese le prestazioni a partire dalle nuove condizioni previste dal nuovo decreto.

Alla fine, come detto, il Parlamento ha approvato la modifica con 81 favorevoli e due contrari, i deputati dell'MPS presenti in sala, che avevano presentato alcuni emendamenti e che chiedevano un "reddito di pandemia". «Una richiesta legittima ma diversa da quanto si votava oggi», ha sottolineato il direttore del DSS Raffaele De Rosa.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 21:49:04 | 91.208.130.89