Deposit
CANTONE
03.09.2020 - 15:050

«Minorenni e psichiatria: Ticino inadeguato!»

Il PS chiede di fare chiarezza sulla situazione attuale presentando un'interrogazione al Governo

BELLINZONA - Il Partito Socialista (PS) denuncia una situazione inadeguata in Ticino riguardo alle cure psichiatriche dei minorenni. «Con la presente interrogazione chiediamo di dare risposte chiare e prospettive credibili ad un problema che rende il Ticino un cantone assolutamente inadeguato nella presa a carico dei minorenni che a livello psicologico e sociale sono più fragili e in difficoltà», comunicano i firmatari.

Il PS si riferisce in particolare al collocamento di ragazze e ragazzi presso cliniche psichiatriche o in strutture fuori dal territorio cantonale. «Nonostante l’ottimo lavoro di medici e infermieri, così come di tutti i professionisti delle reti sociali di questi utenti, le cliniche non sono i luoghi adeguati per accogliere l’utenza minorenne, che dovrebbe invece essere ospitata in un luogo idoneo e con competenze professionali specifiche. Purtroppo un tale servizio in Ticino per i minori non esiste».

Nell'interrogazione il PS chiede al Governo i numeri di minorenni ricoverati negli ultimi anni in una struttura psichiatrica in Ticino o al di fuori e per quale motivo non è stato possibile seguire questi ultimi nel nostro cantone. Domanda inoltre al Consiglio di Stato come giudica la situazione attuale e se vi sono progetti in campo per riuscire a seguire nel nostro cantone i giovani che necessitano di cure psichiatriche con pernottamento. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-24 21:51:08 | 91.208.130.86