TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
2 ore
Il compito sul seno: «Ecco come è andata»
L'insegnante 60enne licenziato a Bellinzona racconta la sua versione dei fatti. E punta il dito contro il Decs
LUGANO
3 ore
Ad Agno qualcuno vola ancora
In mezzo alla crisi dello scalo, la compagnia Silver Air batte un colpo. «I nostri voli sono garantiti»
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
«50 franchi per il Pronto Soccorso? Una misura anti-sociale»
Il Partito Comunista condanna la decisione del Nazionale e chiede ai "senatori" di opporsi
GRAVESANO
4 ore
Ars Medica non è sotto inchiesta
La presa di posizione della clinica, sul caso delle "operazioni fasulle". «Non siamo oggetto di procedimenti penali»
MENDRISIO
4 ore
Caos viario, l’SOS di cinque sindaci: «Siamo al limite della sopportazione»
L’appello lanciato dai sindaci del distretto ai colleghi del Luganese: «Ancora molto può essere fatto sul vostro territorio contro i posteggi selvaggi e per promuovere la mobilità aziendale»
LUGANO
5 ore
Arriva la tassa sul sacco: tutto quello che dovete sapere
Il prezzo dei sacchi. Le novità degli ecocentri. Quelli che il sacco possono averlo a un prezzo agevolato. Lugano si prepara alla rivoluzione dei rifiuti.
FOTO E VIDEO
AROGNO
5 ore
Cade per 20 metri e si ferisce gravemente
Un uomo di 82 anni è stato vittima di un serio infortunio mentre stava effettuando dei lavori di disboscamento in zona Devoggio ad Arogno
BREGGIA
5 ore
Dopo 20 giorni l'acqua torna potabile
A Cabbio e Muggio l'acqua è rimasta troppo torbida per settimane. Ma in attesa del rinnovamento degli impianti il Comune ha le mani legate
CANTONE
5 ore
Shopping natalizio senz'auto nel Malcantone
L’iniziativa si allaccia a quella promossa dalla città di Lugano per il proprio territorio, e prevede l’ampliamento dell’utilizzo dei mezzi pubblici gratuitamente
FOTO
POSCHIAVO (GR)
5 ore
Fuori strada e giù dalla scarpata per 200 metri
L'incidente è avvenuto mercoledì sera sulla strada principale del Bernina
CANTONE
6 ore
L'Ambasciatore tedesco a Palazzo delle Orsoline
Norbert Riedel e Christian Vitta hanno discusso di alcuni argomenti di attualità e valutato lo stato delle relazioni politiche e commerciali tra Ticino e Germania
LUGANO / BERNA
6 ore
Il caso Jelassi finisce sul tavolo del Consiglio federale
Lorenzo Quadri ha interpellato il Governo chiedendo chiarimenti sulla vicenda dell'imam di Viganello
CAPRIASCA
7 ore
In Capriasca una nuova sezione UDC
L'assemblea costitutiva ha avuto luogo ieri sera
LUGANO
28.11.2019 - 13:320

Naturalizzazione dell’imam: «La responsabilità è del sindaco»

Raoul Ghisletta non molla e non usa mezzi termini: «Provo pena, Borradori è sindaco solo dei leghisti»

LUGANO - Non si è ancora placato il botta e risposta tra Raoul Ghisletta e Lorenzo Quadri sulla naturalizzazione dell’imam Samir Jelassi. Protagonista dell’ultima puntata nella vicenda è il sindaco di Lugano Marco Borradori. «La responsabilità politica della naturalizzazione bloccata dall’autorità federale è del sindaco leghista», scrive il consigliere comunale socialista.

Ghisletta punta il dito prima contro Quadri e il suo «infame, vile e pazzesco» tentativo di «addossare la colpa a posteriori al relatore della Commissione del legislativo comunale», poi contro il Municipio. In primis perché «ammette che la pubblicazione del rapporto commissionale sulla “naturalizzazione dell’imam” non poteva essere fatta perché il documento non è pubblico, ma non denuncia la violazione del segreto d’ufficio del municipale Quadri». Poi, perché nonostante sia a conoscenza «degli attacchi ripetuti di Quadri», «ritiene che dal profilo istituzionale la fiducia non venga meno tra l’esecutivo e il legislativo». E infine in quanto «non si è sentito in dovere nemmeno di smentire l’esistenza di eventuali e ipotetici errori di servizi o commissioni della Città, sottacendo la responsabilità del sindaco».

La conclusione del presidente del partito socialista non lascia spazio a interpretazioni: «Provo pena per l’inazione del Municipio. E provo pena anche per la presa di posizione in aula del sindaco, che si lava le mani come Ponzio Pilato non solamente in questa vicenda, ma anche per tutti gli attacchi gratuiti e le falsità scritte ogni domenica dal “Mattino della domenica” sui municipali e sui consiglieri comunali degli altri partiti che lavorano per il bene della Città. Con questo comportamento Borradori dimostra di non essere il sindaco di tutta la Città, che difende le istituzioni luganesi, ma solamente il sindaco dei leghisti».

Commenti
 
vulpus 5 gior fa su tio
Ma è inutile continuare a rimescolare il pentolone. Questa commissione per colpa sua non per colpa sua ha sbagliato. I servizi della confederazione lo hanno giudicato una persona non degna: per cui aria, se ne vada al suo paesello a predicare la violenza.
gigipippa 6 gior fa su tio
Saper dir NO, è un pregio che hanno le persone di un certo calibro, capaci e responsabili.
sedelin 1 sett fa su tio
ghisletta ha ragione, ma adesso piantala!
streciadalbüter 1 sett fa su tio
volabas:sono d`accordo con Lei :se dassimo ragione ai socialisti ci riempiremmo di africani in poco tempo(sperando che in futuro votino ps).
volabas 1 sett fa su tio
Stiamo a bisticciare noi (ovviamente non piu' padroni in casa nostra), per un arabo? ma mi faccia il piacere, avrebbe detto qualcuno
MIM 1 sett fa su tio
Sti socialisti non vedono oltre il proprio naso, anche se ce l'hanno lungo lungo.
Zico 1 sett fa su tio
@MIM esatto
Maxy70 1 sett fa su tio
Al termine delle discussioni da "politica del canvetto" una sola cosa mi sta a cuore: non si dia il passaporto Svizzero a quel personaggio!
Bayron 1 sett fa su tio
Borradori leghista?? Ghisletta aggiornati...
Zico 1 sett fa su tio
poro Ghisletta , fa pena, tanta pena
tazmaniac 1 sett fa su tio
e come al solito, la brigata rossoverde, per la quale non provo pena ma schifo e ribrezzo, si schierano sempre e solo da una parte...
GI 1 sett fa su tio
la popolazione alle prossime elezioni di aprile avrà già dimenticato....
Qwerty 1 sett fa su tio
Povero Ghisletta, penosa vittima della sua pena.
Naike Romeo-The Prince of Wales 1 sett fa su tio
La colpa è di quelli che hanno esaminato il dossier, Ghisletta incluso! Il resto sono beghe di quartiere......!
occhiaperti 1 sett fa su tio
Adesso sure Ghisletta fa pure pena al suo partito e al VPOD. Sarebbero meglio che faccia suo lavoro in vece di mettersi in una guerra privata!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 21:25:27 | 91.208.130.87