Cerca e trova immobili

CANTONE / SVIZZERAÈ stato archiviato il caso della recluta morta nel 2020 durante una marcia a Isone

17.04.22 - 10:41
La giustizia militare ha stabilito che il decesso del 21enne è avvenuto per cause naturali, l'Esercito non ha colpe
TIPRESS
Fonte Ats
È stato archiviato il caso della recluta morta nel 2020 durante una marcia a Isone
La giustizia militare ha stabilito che il decesso del 21enne è avvenuto per cause naturali, l'Esercito non ha colpe

ISONE - Le indagini sulla morte di una recluta, avvenuta durante una marcia alla scuola granatieri di Isone, sono state archiviate dopo quasi due anni. L'Esercito non ha colpe e il decesso del 21enne è avvenuto per cause naturali, ha concluso la giustizia militare.

Il caso è stato archiviato la scorsa settimana, ha detto a Keystone-ATS una portavoce dell'esercito, confermando informazioni in tal senso apparse su "Le Matin Dimanche".

La morte del giovane sarebbe da imputare a un'infezione batterica che ha colpito diversi organi. I genitori della vittima hanno accettato la decisione, si legge nel domenicale.

La recluta di Neuchâtel nel luglio 2020 non era arrivata al traguardo di una marcia. Dopo una breve azione di ricerca, il corpo era stato trovato in una stradina vicino al percorso principale. L'esercitazione era di una lunghezza di 6,5 chilometri e con un dislivello di diverse centinaia di metri.

NOTIZIE PIÙ LETTE